Ferma la violenza contro le donne! Sostieni i Centri Antiviolenza italiani e dona 3 euro a D.i.Re Donne in Rete contro la violenza

Regala
Più di 2.186 acquistati

In sintesi

  • 124 sono le donne uccise nel 2012 e 14mila quelle che ogni anno si rivolgono ai 63 Centri Antiviolenza aderenti a D.i.Re. 
  • Sostenere l’Associazione Nazionale D.i.Re Donne in Rete contro la violenza significa:
    - permettere ai 63 Centri Antiviolenza Italiani di aiutare le donne maltrattate con accoglienza telefonica, ospitalità in case rifugio, consulenza psicologica, consulenza legale, sensibilizzazione e prevenzione
    - aiutare le Volontarie Specializzate dell’Associazione a coordinare i Centri Antiviolenza (clicca qui per vedere il Centro più vicino a te)
    - sostenere il dialogo dell’Associazione con le Istituzioni nazionali e locali per la modifica delle normativa relativa ai diritti delle donne

Condizioni

  • Puoi donare quanto vuoi
  • I fondi raccolti saranno devoluti a D.i.Re Donne in Rete contro la violenza
  • Per informazioni sull’Associazione e sui Centri Antiviolenza italiani visita il sito ufficiale
  • La campagna si conclude il 17 marzo 2013

Scopri l'iniziativa #direbasta  


“Sono 124 le donne uccise nel 2012 e 14mila quelle che si rivolgono, ogni anno, agli oltre 60 centri antiviolenza aderenti a D.i.Re. […] 

Purtroppo, però, dei centri aderenti a D.i.Re, solo un terzo ha finanziamenti adeguati per continuare la propria attività, e solo con enorme impegno volontario e responsabilità politica gli altri centri resistono per contrastare il fenomeno, gravissimo per le donne e per la società intera.

Ecco perché è così importante, per D.i.Re, rilanciare l'allarme sui tanti centri antiviolenza/case rifugio che rischiano di chiudere a causa dei tagli alle politiche sociali e al welfare, tagli che colpiscono maggiormente le donne, aumentando le disuguaglianze di genere e la violenza in Italia. […]

Di Sara Ficocelli, D La Repubblica 12 febbraio 2013
Clicca qui e per leggere l’articolo completo

Approfondimenti sul tema:

 

Conosci una donna che ha bisogno di aiuto?

  1. Invitala a contattare il centro antiviolenza più vicino tra quelli indicati sul sito
  2. Ricordale che nei centri verrà ascoltata da donne esperte e nulla sarà fatto senza il suo consenso. Sottolinea che la consulenza – personale o telefonica – è gratuita, anonima e segreta
  3. Ribadisci che la violenza contro una donna è sempre sbagliata e che è suo diritto chiedere e ricevere aiuto
 


D.i.Re Donne in rete contro la violenza

Nel 2008 si è costituita l’Associazione Nazionale D.i.Re Donne in rete contro la violenza, la prima rete italiana a carattere nazionale di centri antiviolenza non istituzionali e gestiti da associazioni di donne.  D.i.Re. raccoglie in un unico progetto politico 63 Centri Antiviolenza e le Case delle Donne che in più di  vent’anni di attività hanno supportato migliaia di donne ad uscire insieme ai propri figli/e dalla violenza.

D.i.Re intende dare visibilità alla metodologia e all’attività dei Centri Antiviolenza e delle Case delle Donne presenti sul territorio nazionale, con iniziative volte a rafforzarli e alla conoscenza del fenomeno della violenza, elaborazione di progetti di ricerca, in un’ottica di formazione continua e diffusa per i Centri e per il territorio.