Un buono del valore di 60 Euro a soli 24 per un tatuaggio. Rendi il tuo pensiero indelebile!

Regala
14 acquistati

In sintesi

In Sintesi:

  • Un coupon di sconto del valore di 60 Euro a soli 24 Euro da Manuart Tattoo
  • Valido per un tatuaggio delle dimensioni di circa 5x5 cm
  • In alternativa puoi usare il coupon come sconto per un tatuaggio più grande
  • Studio professionale che fa tatuaggi, piercing e trucco semipermanente

Condizioni

Condizioni:

  • Coupon valido 6 mesi
  • Max un coupon a persona
  • Valido da martedì a giovedì dalle 18 alle 20. Sabato dalle 8.30 alle 20
  • Prenotazione richiesta al numero 340.7336132

Hai mai pensato di trasformare un ricordo o un periodo della tua vita in un disegno da tenere per sempre sul tuo corpo?

Groupon ha scelto per te Manuart Tattoo, per darti l’occasione di rendere indelebili i momenti importanti della tua vita oppure per distinguerti con un tratto particolare e creativo.

L’offerta: scegli tra tatuaggio o piercing

Il tuo coupon è valido per un tatuaggio delle dimensioni di circa 5x5 centimetri. Potrai scegliere tra i disegni raccolti nei libri e nelle riviste. Potrai finalmente esprimere i tuoi sentimenti e renderli visibili a tutti, oppure decidere di tenere il tatuaggio solo ed esclusivamente per te. Scegli tra le iniziali della tua dolce metà oppure personalizza il tuo stile con un fiore di loto, un cuore o una stella sulla spalla o sul collo! Manuel ti guiderà consigliandoti nella scelta del tuo tattoo e realizzerà per te un disegno personalizzato. Ti spiegherà anche la procedura che eseguirà per fare il tuo tatuaggio con cura e con precisione.

“Passione, dedizione e voglia di migliorarmi ogni giorno sono le mie peculiarità principali. Tatuare è un lavoro per me meraviglioso, devi capire i sogni dei tuoi clienti, consigliarli, trovare un disegno che può rappresentarli; condividere con loro il dolore, la fatica delle scomode posizioni, rassicurali e motivarli a non mollare per poi gioire nel vedere la loro soddisfazione dopo ore di sacrificio...” Manuel

Professionalità e sicurezza

Manuart Tattoo offre ai suoi clienti professionalità, che Manuel, il titolare ha acquisito grazie alla sua esperienza nel disegno studiato fin dall’adolescenza e grazie alla frequentazione di corsi di perfezionamento all’Accademia Pictor. Le attrezzature utilizzate sono d’avanguardia che garantiscono una totale sterilità dei ferri, sicurezza e igiene. Troverai anche una serie infinita di piercing e il trucco permanente con esperta visagista in sede che saprà consigliarti quello più adatto al tuo viso.

Per prendere appuntamento, dovrai chiamare il numero 340.7336132.




Storia del Tatuaggio

La parola tatuaggio deriva dal polinesiano "tatau" che letteralmente significa battere o marchiare e indica il picchiettare del legnetto sull'ago per bucare la pelle. L'introduzione di questo termine polinesiano è da attribuire al capitano James Cook che nel suo diario descriveva la tecnica del tatuare degli indigeni polinesiani.
Da tatau quindi poi derivò la parola inglese tattoo. Il tatuaggio ha origini molto antiche: è stato trovato in una grotta in Francia un punteruolo molto appuntito ricavato da un osso di renna che molto probabilmente fu usato per tatuare durante il paleolitico superiore. Scavi archeologici hanno riportato alla luce resti di uomini e donne tatuati vissuti fino a 6000 anni fa, appartenenti a popolazioni sudamericane, nordamericane, eschimesi, siberiani, cinesi, egiziani e anche italiane. Chi si tatuava, si incideva dei segni sul corpo che dovevano comunicare un messaggio a chi li vedeva. Il tatuaggio poteva comunicare che chi lo portava era un re, un nobile, un valoroso, un guerriero, oppure uno schiavo o un delinquente, o che apparteneva a una setta religiosa, a un esercito, a un gruppo politico...
Il tatuaggio poi, era considerato un modo per abbellire il corpo, per diventare più belli. Nelle società tribali erano i re e i nobili a tatuarsi o comunemente i ricchi; i tatuatori erano trattati con gran rispetto e ricompensati lautamente per la loro opera. Gli egizi li usavano durante le cerimonie funebri, a Roma i Legionari si tatuavano sul braccio il nome del loro generale o dell'imperatore e la data del loro ingaggio mentre venivano invece marcati per infamia i disertori, i prigionieri e gli schiavi. I Celti adoravano come divinità anche animali quali il toro, il cinghiale, il gatto, gli uccelli e i pesci e in segno di devozione se ne tracciavano i simboli sulla pelle. I Britanni, il cui nome deriva da "brith" (dipingere) non portavano altre vesti che dei mantelli fatti con peli di bestie selvagge e si facevano sul corpo incisioni di varie forme e figure che riempite con un succo di coloro scuro, davano loro una tinta che non si cancellava mai.
Fra i primi cristiani era molto diffusa l'usanza di tatuarsi un tau, la figura della croce di Cristo, sulla fronte. I Turchi si tatuavano simboli religiosi per garantirsi una sepoltura in terra consacrata. Poi fino ai racconti e alle spedizioni di James Cook il tatuaggio scomparve dall'Europa anche in seguito a una Bolla Papale che ne vietava la diffusione.


Tatooepiercing.com

Invita un amico! Appena si registra e partecipa al deal, tu guadagni 6 Euro per i tuoi prossimi deal.
Altre deal della stessa categoria
Altri deal nella stessa città
Altri deal in Italia
Altri deal in altre categorie