3 partite di Laser Game, bibita e panino a 14 Euro invece di 35. Prendi la mira e inizia a giocare!

Regala
9 acquistati

In sintesi

In Sintesi:

  • Un coupon del valore di 35 Euro a soli 14 Euro da Q-Zar di Vercelli
  • Valido per 3 partite da 30 minuti nell'arena di Vercelli e tessera d'iscrizione all'arena valida 12 mesi
  • Sono inclusi una bibita e un panino a scelta
  • Prova le emozioni di un gioco divertentissimo!

Condizioni

Condizioni:

  • Coupon valido 6 mesi
  • Max un coupon a persona
  • Regalane quanti ne vuoi agli amici
  • Valido tutti i giorni
  • Prenotazione richiesta al numero 333.5395256

Annoiato dai soliti passatempi? Cerchi un'esperienza elettrizzante da condividere con i tuoi amici?

Groupon ti porta al Q-Zar di Vercelli dove sarai il protagonista di avvincenti combattimenti e potrai sentirti un grande stratega giocando al più famoso gioco a squadre di guerra virtuale: il laser game!

L’offerta: gioco, divertimento e snack

Il tuo coupon è valido per 3 partite da 30 minuti più la tessera d'iscrizione all'arena valida 12 mesi. In pochi secondi verrai calato in un ambiente surreale stile Star Wars, armato di un fucile a raggi laser e protetto da un corpetto elettronico, che registrerà i colpi ricevuti. La tua squadra e quella dei tuoi nemici si sfideranno nell'arena semibuia. Musica e luci accompagnate da nuvole di fumo ricreeranno un ambiente futuristico dove il protagonista sarai tu! La missione sarà conquistare la base avversaria senza farsi colpire! Avrai a disposizione una zona adibita alla ricarica dei colpi per poter sparare all’impazzata. Metti alla prova i tuoi riflessi, l'istinto di sopravvivenza ti stupirà! Individua i cecchini che cercheranno di ostacolarti, evita le mine e le bombe piazzate nell'arena. Studia la strategia migliore, il gioco di squadra vincerà! Al termine riceverai una scheda con tutti i dati della tua battaglia e i risultati ottenuti dalla squadra. Niente tensioni e nessun rancore, il gioco è gioco! Inoltre con il tuo coupon, tra una partita e l’altra ti verranno servite una bibita e un panino per riprendere le energie e rinfrescarti.

Puoi giocare tutti i giorni della settimana, dovrai solo prenotare al numero 333.5395256.

Prova un'esperienza nuova, Q-Zar ti aspetta!



Te li ricordi i primi laser game?

Negli anni 80-90 le sale giochi erano piene di laser game, coin-op.
Nei cabinati di questi giochi erano presenti un lettore di laser disk e un controller capace di pilotare il laser, sincronizzando i filmati con l’input del giocatore. Il primo prototipo di laser game fu presentato nel 1982 a Chicago e il gioco in questione era ASTRON BELT di SEGA, un classico spara e fuggi con visuale in terza persona. Per i fondali venivano utilizzate immagini tratte da un film sconosciuto giapponese di fantascienza,lette dal laser disk, mentre il resto della grafica era generata in modo classico; il tutto sovrapposto dava un impatto grafico che per l’epoca era notevole. Il gioco non ebbe molto successo a causa del ritardo in cui fu lanciato. poi fu la volta di Dragon’s Lair e dei più famosi Street Fighters.

L’American Laser Game, invece, produsse tra il 1989 e il 1995 MAD DOG MCCREE I e II, SPACE PIRATES e CRIME PATROL. I giochi sfruttavano la stessa tecnologia laser che veniva utilizzata in un simulatore utilizzato dalla polizia per addestrare le proprie leve: il laser veniva controllato da un PC in modo da permettere all’istruttore di variare la difficoltà introducendo nuove minacce. Dato il successo di Dragon's Lair molte aziende di coin-op produssero i loro LASER GAME: nel 1983 la Mylstar-Gottlieb produsse M.A.C.H. 3, bellissimo spara e fuggi dove veniva data la possibilità di poter scegliere tra due visuali (dall’alto o in terza persona).

Un altro spara e fuggi di qualità fu FIRE FOX di Atari: basato sul film della Warner Bros, il gioco sfruttava al massimo la fluidità di alcune scene del film dando vita a uno spara e fuggi molto frenetico. Vennero prodotti poi molti cartoni animati interattivi: CLIFF HANGER di Stern Electronics, basato su due lungometraggi di LUPIN III (la pietra della saggezza e il castello di Cagliostro), BADLANDS di Konami con le sue ambientazioni western, SUPER DON QUIXOTE di Universal per il proprio cabinato dedicato ai LASER GAME System 1 e THAYER’S QUEST di RDI Video Systems società fondata dal creatore di Dragon's Lair Rick Dyer. Lo stesso Dyer, in collaborazione con Sega, fu l’artefice dell’hardware del primo gioco olografico, TIME TRAVELLER, gioco che manco a dirlo era simile a DRAGON’S LAIR: il cabinato utilizzava una serie di specchi per proiettare le immagini in modo che le stesse sembrassero fluttuare nell’aria. La stessa tecnologia fu sfruttata per il gioco di karate HOLOSEUM. La moda dei LASER GAME invase anche il mercato da casa riscuotendo sempre uno scarso successo. La RDI Video Systems produsse, in un bassissimo numero di esemplari, l’Halycon: un sistema costosissimo basato sull’hardware del gioco THAYER’S QUEST. Per questo sistema vennero prodotti due giochi: una versione migliorata di THAYER’S QUEST e una fedele conversione di NFL FOOTBALL.


retrogaminghistory.com

Invita un amico! Appena si registra e partecipa al deal, tu guadagni 6 Euro per i tuoi prossimi deal.
Altre deal della stessa categoria
Altri deal nella stessa città
Altri deal in Italia
Altri deal in altre categorie