Menu principale Apri la barra di ricerca
new york city
Roberta Longo

Roberta Longo

Infoturismiamoci

Pugliese doc con un pizzico di sangue lucano, sempre in partenza con zaino in spalla, reflex al collo, smartphone nella mano sinistra e Moleskine nella destra. Alla continua ricerca di un local expert, quando visita una città preferisce il “vivere” al “vedere”, il suo istinto alle guide, la bicicletta alla metropolitana. Le sue dipendenze: il mare, lo street food e la musica anni ’60. Su Twitter è Infoturismiamoci.


Gli ultimi articoli scritti da Roberta Longo


Dove bere la birra artigianale a Bari

Dove bere la birra artigianale a Bari

14.7.2015

4 indirizzi per godersi una buona pinta di birra artigianale a Bari.


Locali per celiaci a Bari

Locali per celiaci a Bari

7.7.2015

Una selezione di laboratori, pizzerie e osterie gluten free a Bari all'insegna dei sapori della tradizione e della qualità.


Mangiare etnico a Bari, ecco dove andare

Mangiare etnico a Bari, ecco dove andare

2.7.2015

Dai pakora indiani alle alghe giapponesi, passando da greco, irlandese e cinese. Una selezione dei migliori ristoranti etnici di Bari.


SPOPS: il fruttivendolo di Bari dove si può bere e mangiare

SPOPS: il fruttivendolo di Bari dove si può bere e mangiare

24.6.2015

Fruttivendolo, caffetteria, ristorante: in una sola parola Spops. Prodotti a km 0, piatti vegetariani, fiori, piante e wall-paintings.


Dove andare per un picnic a Bari e provincia

Dove andare per un picnic a Bari e provincia

11.6.2015

Cesto di vimini ✓Tovaglia a quadri bianca e rossa ✓Tramezzini ✓Torta di mele ✓Vi presento l'abc del picnic perfetto. Improvvisato o organizzato, country o chabby chic, in versione 'sole, cuore e amore' con la dolce metà o 'sole, birra e chiacchiere' con gli amici, ce n'è per tutti. Amo i picnic, lo ammetto, in primis perché quei cesti di vimini bat


Dove andare per un vero aperitivo rinforzato a Bari

Dove andare per un vero aperitivo rinforzato a Bari

11.6.2015

Aperitivo a Bari: 5 indirizzi da segnare per un aperitivo rinforzato e sostanzioso.


Le
10 migliori bracerie di Bari

Le 10 migliori bracerie di Bari

8.6.2015

Bari non è solo pesce. Bombette, tagliate e zampine per tutti i gusti e per tutte le tasche. Ecco l'elenco delle 10 migliori bracerie della città.


Dove andare a pranzo a Pasquetta  a Bari e provincia

Dove andare a pranzo a Pasquetta a Bari e provincia

20.3.2015

Centro storico e mare, sgagliozze e pesce, eleganti e senza pretese: 5 ristoranti per tutti i gusti in cui trascorrere il giorno di Pasquetta a Bari.


4 corsi di cucina imperdibili a Bari

4 corsi di cucina imperdibili a Bari

3.3.2015

Quattro corsi dedicati all'arte della cucina e dell'accoglienza, rivolti a neofiti e professionisti. Dalla cucina tipica al cake designer.


Come trascorrere una serata romantica a Bari

Come trascorrere una serata romantica a Bari

28.1.2015

5 idee originali per trascorrere una serata romantica a Bari. Dal mare allo squash: cinque proposte romantiche e alternative.


3 ristoranti di Bari dove andare a cena in inverno

3 ristoranti di Bari dove andare a cena in inverno

23.1.2015

Tre ristoranti di Bari per le serate invernali in cui perdersi tra piatti tipici e calici di vino.


HamP, l’hamburgheria di Puglia a Bari

HamP, l’hamburgheria di Puglia a Bari

12.1.2015

Un hamburger con stracciatella di Putignano e olive leccine è possibile? Sì. Food stop da Hamp per una pausa a km 0.


Cosa fare e come festeggiare Capodanno a Bari

Cosa fare e come festeggiare Capodanno a Bari

18.12.2014

Qualche idea per chi a Capodanno 2015 resta a casa e vuole festeggiare l'ultimo dell'anno a Bari.


Pattinare sul ghiaccio a Bari si può! Basta andare al Palaghiaccio!

Pattinare sul ghiaccio a Bari si può! Basta andare al Palaghiaccio!

15.12.2014

Volete pattinare a Bari per sentirvi come a New York? Il Palaghiaccio è il posto giusto... scoprite perché!


Cosa fare a Bari la domenica in autunno

Cosa fare a Bari la domenica in autunno

14.11.2014

Una giornata a Bari, la domenica, all'insegna della “slow life” tra colazioni particolari, tè, libri e teatro.


Tre imperdibili angoli nascosti di Bari

Tre imperdibili angoli nascosti di Bari

11.11.2014

Un ex campo di prigionia, una piazza, una chiesa circondata da ulivi. In giro per Bari alla scoperta dei suoi angoli più segreti.


Comprare il tè a Bari? Da La Terza Luna e Peter’s TeaHouse

Comprare il tè a Bari? Da La Terza Luna e Peter’s TeaHouse

4.11.2014

La Terza Luna e Peter’s TeaHouse sono due negozi di Bari specializzati in tè dove comprare le miscele migliori.


Viaggio alla (ri)scoperta dei cinema storici di Bari

Viaggio alla (ri)scoperta dei cinema storici di Bari

3.11.2014

A Bari nonostante l'avvento dei multisala resistono ancora cinema storici dove catapultarsi in un'atmosfera diversa. Da riscoprire e amare.


I dieci piatti più famosi e tipici di Bari e provincia

I dieci piatti più famosi e tipici di Bari e provincia

27.10.2014

Bari non è solo street food. Ecco i 10 piatti baresi per eccellenza, giusto per ricordarci quanto siamo gastronomicamente fortunati.


3 vinerie da provare a Bari

3 vinerie da provare a Bari

14.10.2014

Tre vinerie nel centro di Bari accomunate da un'ottima carta dei vini e da una cucina stagionale a km 0.


Sushi a Bari: ecco dove andare

Sushi a Bari: ecco dove andare

30.9.2014

Tre ristoranti giapponesi in cui perdersi nei sorprendenti sapori della cucina nipponica: Taku Risto Sushi, Hagakure e Shodai.


Autunno a Bari: fuoriporta tra grotte, borghi e
cene slow food

Autunno a Bari: fuoriporta tra grotte, borghi e cene slow food

23.9.2014

Tre idee per trascorrere una giornata tra campagna e buon cibo a pochi minuti da Bari. In autunno ma non solo!


I locali più gettonati dagli studenti di Bari

I locali più gettonati dagli studenti di Bari

15.9.2014

Alla ricerca dei locali più frequentati, di tendenza, amati dagli studenti di Bari dove trascorrere una serata.


3 posti imperdibili dove mangiare economico a Bari

3 posti imperdibili dove mangiare economico a Bari

12.9.2014

Tre istituzioni all'attivo dagli anni '80 in cui entrare, lasciare 10 euro e passare dal fritto all'insalata russa come se non ci fosse un domani.


3 ristoranti dove mangiare pesce vicino Bari

3 ristoranti dove mangiare pesce vicino Bari

26.8.2014

Sul mare, molto informali e all'insegna del pesce. Da Bari a Monopoli passando per Polignano, tre ristoranti da segnare per una food experience imperdibile.


Street food a Bari: la guida completa su dove e cosa mangiare

Street food a Bari: la guida completa su dove e cosa mangiare

15.8.2014

Dalla focaccia ai ricci, un viaggio alla scoperta di Bari e del suo cibo da strada. Con indicazioni su dove e cosa mangiare e qualche consiglio da veri insiders!


Bari:
estate in città? Qualche idea per una felice urban-summer

Bari: estate in città? Qualche idea per una felice urban-summer

8.7.2014

Che facciate parte del club dei “costretti” o degli amanti delle partenze settembrine mettete al bando la parola “noia”. Ecco cosa fare a Bari in estate.


Bari: 10 pizzerie da provare... e riprovare!

Bari: 10 pizzerie da provare... e riprovare!

30.6.2014

Croccante, sottile e facilmente piegabile. Quella autentica, da lode e plauso, è un concentrato di qualità a km 0: farina 00 pugliese, sale di Margherita di Savoia, pelato pugliese, mozzarella fior di latte barese, olio extra vergine d’oliva pugliese. Per una volta non si parla di fritto. A Bari esistono anche i forni... e che forni. Forni a legna che danno vita alla famosa pizza barese, per la serie “che ce ne facciamo noi di quella napoletana”! Per chi ritiene l'appuntamento con la pizza settimanale un vero e proprio must, ecco una personalissima (sottolineo personalissima) classifica delle migliori pizze di Bari.


La Chiesa russa, l'angolo nascosto di Bari da vedere

La Chiesa russa, l'angolo nascosto di Bari da vedere

26.6.2014

Capita spesso che gli angoli sconosciuti di una città non coincidano con quelli nascosti. Magari li abbiamo lì, proprio davanti ai nostri occhi, li vediamo ma non li conosciamo, li attraversiamo ma non ci soffermiamo. È il caso della “Chiesa Russa” di Bari, chiesa di rito ortodosso intitolata a San Nicola, che per quanto estremamente famosa è allo stesso tempo anche estremamente sconosciuta agli stessi baresi. O meglio, tutti sanno della sua esistenza, ma pochissimi possono dire di conoscerla davvero, di averla mai visitata. Per tutti è la chiesa “delle cupole che assomigliano tanto a quelle del Cremlino”, “quella che è stata ceduta ai russi”, o “quella di fronte all'ex mercato di Carrassi”. La Chiesa Russa, insomma, nonostante il suo essere maestosa, imponente e storicamente importante, per molti è ancora un angolo “nascosto” di Bari.


Bari street art: scoprire la città partendo dai suoi muri

Bari street art: scoprire la città partendo dai suoi muri

17.6.2014

“Penso che si debbano controllare i materiali in modo misurato, ma è importante lasciare che essi abbiano una sorta di vita propria; come la naturale forza di gravità, se dipingi un muro la pittura gocciola; non c'è motivo di combatterla” - Keith Haring.


Bari: tre cose da vedere assolutamente almeno una volta nella vita

Bari: tre cose da vedere assolutamente almeno una volta nella vita

5.6.2014

Faro di San Cataldo, Palazzo dell'Acquedotto, Casa Piccinni. Li vediamo, li conosciamo, sappiamo che sono lì, da sempre. Simboli di architettura, arte, musica e poesia, simboli di Bari e patrimonio della sua identità. Ma quanti di noi possono dire di conoscerli davvero? Quanti di noi, almeno una volta, si sono chiesti: si potrà entrare o no? Bene, ecco la risposta.


Le Arpie: la vera cucina barese nel cuore del centro storico

Le Arpie: la vera cucina barese nel cuore del centro storico

27.5.2014

Un arco, un vicolo nascosto, profumo di mare se a dominare è la grigliata di pesce o di terra se ad avere la meglio è il ragù, quello ‘consumato’ da ore di cottura. A due passi dalla Cattedrale e da uno dei migliori take away di panzerotti della città vecchia (ne ho parlato qui), in un palazzo che in epoca medievale fungeva da dimora dell'Ambasciatore della Serenissima Repubblica Veneziana, si trova Le Arpie. Un nome preso in prestito dalla mitologia greca, in particolare della storia di Giasone e degli Argonauti e dall’incontro di questi ultimi con Fineo, reso cieco dagli dei e perseguitato da due Arpie che gli impedivano di mangiare ghermendo il cibo dalla sua tavola.


Bari: 3 locali dove bere in pieno centro

Bari: 3 locali dove bere in pieno centro

13.5.2014

Un bancone e un cocktail, un buon cocktail. Basta questo per concludere in bellezza una giornata di lavoro, un sabato sera, una settimana delirante. Ode quindi agli american bar, perché diciamolo, se uno spritz non ha il potere di risolvere tutti i problemi ha sicuramente il pregio di aiutare ad accantonarli per un po’.


10 modi per riconoscere un vero barese

10 modi per riconoscere un vero barese

5.5.2014

Dopo la dichiarazione d'amore a Bari, non potevo non raccontarvi in breve cosa, secondo me, permette a tutti, in tutto il mondo, di identificare un barese. Un post ironico in tema con l'arrivo della bella stagione...


Artes Cafè: a Bari il primo “pub della legalità” italiano

Artes Cafè: a Bari il primo “pub della legalità” italiano

28.4.2014

Ci troviamo nel cuore del centro storico barese, in quello che ormai tutti conoscono come il “pub della legalità”, ovvero, l’Artes Cafè. Partiamo dal principio. Il locale, realizzato con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Bari, in collaborazione con importanti enti no profit come Libera Terra, Emergency, Unicef, Made in Carcere, nasce da un progetto della cooperativa Artes, impegnata nell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. “Affrettati lentamente”, questo il motto: affrettarsi nel voler cambiare la realtà acclamando i valori della giustizia, legalità, uguaglianza, anche se questo richiede un duro e lento lavoro.


Bari: tutti i motivi per amarla e viverla al meglio

Bari: tutti i motivi per amarla e viverla al meglio

11.4.2014

Questa volta nessun consiglio, solo alcuni dei motivi che mi portano ad amare Bari e i baresi. Un pezzo di un grande puzzle che voglio condividere con voi; un pezzo di un puzzle che racconta anche un pochino cosa fare a Bari ma, soprattutto, perché amare la città.

Bari

Non vi dirò cosa vedere, non vi dirò dove mangiare la focaccia migliore ci ha già pensato Ornella tra l'altro!) o trovare la birra a 80 centesimi. Vi sto per raccontare solo un pezzo di un grande puzzle cercando di farvi capire i motivi per cui alla fine di ogni viaggio torno a casa, sorrido e penso “bentornata a me”.

Bari ha in se l'arte di stupire, o forse dovrei chiamarlo dono. Quando pensi che non possa darti più nulla, eccola lì, pronta a smentirti con una delle giornate di febbraio più belle di sempre. Sarà il calore del sole, il cielo perfetto o il mare così calmo da sembrare immobile, ma l'unica cosa che riesci a pensare è “se posso godermi tutto questo, vale davvero la pena essere qui”.

Il barese. Una razza unica nel suo genere. Parliamo di avvenimenti realmente accaduti: ti sei perso, senti che la tua meta è vicina ma non la trovi, hai tra le mani un indirizzo con numero civico inesistente... lascia perdere Maps, risparmia la batteria del tuo cellulare e chiedi informazioni a un passante. Nel 10% dei casi si limiterà ad indicarti la strada, al 90% ti accompagnerà a destinazione. Questa volta sono dalla parte di chi si perde (orientamento, questo illustre sconosciuto) e di chi si imbatte in uno dei gesti più belli di sempre, un qualcosa che va al di là della semplice educazione. Un sorriso seguito dalla frase “signorì, venga con me”, che nel mio caso continua con “ma sì d' Bar o no???”.

Una parentesi a parte voglio dedicarla a degli illustri “simboli” della città: Rinaldo, il “cantante di Via Sparano”, l'unico in grado di cantare per ore, ore, ore e ore (e ancora ore, ore, ore) senza mai fermarsi; Oronzo e i suoi “accendini con le luci”; Michele delle monetine (forse qualcuno fingerà ancora di spaventarsi). Tra i vicoli e il Castello, Maria delle sgagliozze e poco più in là Angela, la mia personalissima pusher di orecchiette. Se non li incontri per giorni ti preoccupi, quando li vedi ti senti a casa, quando ci parli potresti ridere per ore.

mare Bari

E ora gli ingredienti della felicità, quella vera. Sole, mare, ricci e birra al Chiringuito, il panzerotto di Di Cosimo (di altri panzerotti ho scritto qua), l'aperitivo a Pane e Pomodoro al primo raggio di sole, il caffè a Torre a Mare e la colazione della domenica a Caffè sotto il Mare. L'elenco potrebbe continuare... e quasi quasi continuo: il Palazzo del Sedile al tramonto, le panchine sulla muraglia, la cripta di San Nicola, la chiesa di San Gregorio il giovedì pomeriggio, il giardino della Chiesa Russa (l'accesso è libero ma pochissimi lo sanno), il Lungomare. E poi il tappeto di lupini e Peroni che arriva puntuale il 7/8/9 maggio, la cioccolata calda del 6 dicembre, la follia etilica e dilagante della vigilia di Natale, lo “struscio” nel giorno dei Sepolcri.

Insomma, come il migliore dei fidanzati Bari ti conquista e mostra il meglio di sé, quando inizi a conoscerla ecco saltar fuori tutti i difetti, presto o tardi ti porterà a pensare “mah... forse dovrei andar via” e forse lo farai, ma alla fine, capirai solo una cosa, la più importante: potrà deluderti ma difficilmente riuscirà ad abbandonare il tuo cuore.

[n.d.r. se volete trovare cose da fare a Bari per amarla ancora di più, per sperimentarla da un diverso punto di vista potete dare un'occhiata a questo link e trovare ispirazione!]


Dove correre a Bari tra mare e parchi

Dove correre a Bari tra mare e parchi

26.3.2014

Il mio anno nuovo è iniziato con un post-it, una sorta di To do list con un'unica parola, scritta a stampatello, a caratteri cubitali, con un pennarello nero: “correre”. Avrei potuto utilizzare una parola più trendy come footing, running, jogging, walking ma il nocciolo della questione sarebbe stato sempre lo stesso: trovare la forza di abbandonare il caldo tepore casalingo per dedicarmi con costanza all'attività sportiva più democratica ed economica del mondo. Con la pioggia, il freddo, le nuvole o il sole. Primo passo: scaricare un'applicazione per monitorare l'allenamento (ma soprattutto le calorie bruciate, diciamolo). Secondo passo: riesumare felpa e Nike delle grandi occasioni. Terzo passo: scaricare la playlist perfetta, 60 minuti di pop/rock/dance/house e chi più ne ha più ne metta. Quarto passo: decidere una buona volta dove andare a correre. Parchi, mare, pineta… dove correre a Bari?


Bari: tre quartieri a misura di famiglia dove vivere con i bambini

Bari: tre quartieri a misura di famiglia dove vivere con i bambini

10.3.2014

Svegliarsi con l’aroma del caffè. Tornare a pranzo e trovare il piatto fumante pronto in tavola. Assistere da allegro spettatore al rito lava/stendi/stira senza mai prendervi parte, se non allungando le braccia per ritirare il bottino. Dormire la domenica fino alle 12 “tanto quando mi alzerò dovrò solo sedermi e mangiare”. Questa è la vita con mammà, forse non per tutti, ma per molti sì. Ricordatevi però questa frase: niente dura per sempre. Presto o tardi, arriva per ognuno di noi il momento di prendere il coraggio a due mani, crearsi una famiglia e dire “ciao mamma. Vado!”. Perfetto, vado! Ma dove esattamente? In una città come Bari, metropolitana ma a misura d’uomo, esistono 20 piccoli mondi, 20 realtà, 20 quartieri da scoprire. Qualcuno è a misura di famiglia? Sì. Tre in particolare …


Hop!: la birreria alternativa ai locali di Bari

Hop!: la birreria alternativa ai locali di Bari

20.2.2014

Nell’antica Mesopotamia si riteneva che Ishtar, la dea della vita, traesse la sua potenza dalla birra; una potenza tale da non poter essere domata neanche da Nusku, il dio del fuoco. Questo incipit, non affatto casuale, è per introdurre una delle protagoniste di quest’articolo, la bevanda tanto cara alle divinità: la birra. La seconda protagonista è Hop!, una birreria specializzata inaugurata a Bari nei primi giorni di novembre. Due protagoniste, un unico obiettivo: offrire un’alternativa originale e di qualità ai locali della città.


CInque locali dove mangiare i migliori panzerotti a Bari

CInque locali dove mangiare i migliori panzerotti a Bari

10.2.2014

Rigorosamente fritto e rigorosamente accompagnato da una birra ghiacciata: ode al panzerotto. Un must, un simbolo, una tradizione. Bari senza di lui non sarebbe la stessa e i baresi senza la tanto attesa “panzerottata” avrebbero un motivo in meno per aspettare con ansia la vigilia di Natale. Il panzerotto è unione: di persone e di ingredienti. Un impasto di farina, acqua, olio e lievito, un ripieno che parte dal classico pomodoro/mozzarella e arriva oltre i limiti della fantasia, una frittura leggera e dorata. In tutta sincerità, il miglior panzerotto del mondo lo si può mangiare solo a casa di un barese: la sua preparazione è un rito che prevede una collaudata catena di montaggio composta da chi “tromba” la massa (sì, a Bari si dice proprio così), chi si occupa del ripieno e chi frigge. Ogni casa custodisce un “segreto”, che sia un ingrediente o una precisa temperatura dell’olio. Il risultato non sarà un semplice panzerotto, bensì un mix di amore, passione e devozione, insomma, un piccolo miracolo gastronomico.


Bari d’inverno tra jam session e panzerottate

Bari d’inverno tra jam session e panzerottate

8.2.2014

Alla scoperta di attività da fare al chiuso o all'aperto anche se è freddo e piove in inverno a Bari. Tra panzerotti, musica e rassegne.