GrouponMag ROMA

Celiachia: dove comprare prodotti senza glutine a Roma

Scritto da GIULIA DIACONO | 9.6.2014 |

Celiachia: dove comprare prodotti senza glutine a RomaLa celiachia è una intolleranza permanente al glutine che colpisce circa 1 italiano su 100. Il glutine è il fattore scatenante della malattia, è la componente proteica che si trova nel frumento (quello che comunemente è chiamato “grano”) ed in altri cereali, ad esempio farro, orzo, segale, avena, kamut (grano egiziano), malto e seitan (alimento ricavato dal glutine).

Eliminare il glutine dalla propria dieta permette al celiaco di condurre una vita serena ed in salute; la dieta priva di glutine è infatti l’unica cura possibile per un celiaco. Diversi anni fa essere affetti da celiachia era un vero e proprio dramma, i prodotti sostitutivi erano pochi e li vendevano per lo più le farmacie: oggi per fortuna le cose sono cambiate, i supermercati si sono attrezzati con linee gluten free e stanno prendendo piede negozi che vendono prodotti per intolleranti, non solo senza glutine, ma anche senza lieviti, latte e altri alimenti che possono scatenare allergie e intolleranze. A Roma, ovviamente, trovare prodotti gluten free, anche particolari, non è più difficile come un tempo.

gluten free

In zona Talenti troviamo L'isola celiaca, un negozio specializzato in prodotti gluten free per celiaci, senza zucchero per diabetici, prodotti per intolleranze alimentari, integratori alimentari senza glutine per gli sportivi. 
il negozio mette a disposizione un parcheggio gratuito per i propri clienti. Una cosa veramente importante è che il negozio accetta i Buoni ASL e sono affiliati AIC.


In zona Roma Nord è famoso Celiachiamo: anche qui possiamo trovare moltissimi prodotti senza glutine, è possibile usare e ritirare le ricette ASL proprio come una farmacia. Il negozio è affiliato con un forno, anche questo 100% senza glutine, che si trova in Via Carlo Caneva 40, zona stazione Tiburtina e anche al forno di Via Caneva è possibile usare le Ricette ASL di tutta la Regione Lazio.

celiachiamo

In zona centro si trova invece un negozio che mi ha molto colpito, Celiamagic: la proprietaria è una signora molto gentile e veramente competente in materia, ha saputo rispondere a tutte le mie domande e curiosità sempre con il sorriso con le labbra. Pensate che quando sono entrata a Roma era in corso una super grandinata ma il personale non si è fatto cogliere impreparato, anzi ci ha viziati hanno offerto a tutti i presenti un caffè e dispensato sorrisi. Anche in questo negozio è possibile usare le Ricette ASL di tutta la Regione Lazio.

sans de ble roma

Ma non esistono solo supermercati per celiaci: oggi stanno aprendo anche pasticcerie e forni gluten free di cui avremo modo di parlare ma anticipiamo l'argomento con due situati a Roma sud. In zona San Paolo, precisamente in via Chiabrera, c'è Sans de Blè, aperto tutti i giorni tranne il lunedì e in cui è possibile gustare tutti i prodotti classici ma in versione senza glutine, oltre a torte su ordinazione; la domenica e il giovedì è possibile ordinare e acquistare ciambelle fritte senza glutine.

L’altra pasticceria senza glutine è in via dell’Arte in zona Eur e si chiama Croquembouche, un nome un po’ particolare per una pasticceria-gelateria molto buona dove potrete trovare dolci senza glutine ma anche vegani, senza latte, senza uova, fino al gelato nei gusti più buoni e sfiziosi.

Insomma la scelta per i celiaci e gli intolleranti al glutine a Roma è davvero tanta: voi conoscete qualche negozio che vende prodotti senza glutine e che vale la pena visitare in città?

Amaradolcezza
Scritto da Giulia Diacono Amaradolcezza
Giulia, classe 1985, una laurea in scienze della formazione primaria. Di giorno insegnante di sostegno e di sera foodblogger e foodlover. Mi piace girare per i vicoletti della mia città in cerca di posti nuovi da "assaggiare".Non amo i posti "tutto fumo e niente arrosto" invece prediligo quelli semplici e tranquilli, dove gustare in tutta calma il mio pasto. Il mio blog, Amaradolcezza nasce nel 2009 come ancora di salvezza, perché questo nome? Perché la vita è così... amara come un caffè fumante e dolce come un tenero biscotto.

{}