Venezia costituisce con Roma e Firenze una delle tre principali città d'Italia a livello artistico e culturale. Caratterizzata da piccoli isolotti collegati attraverso dei suggestivi ponti, la città veneta è scelta annualmente come meta turistica da milioni di visitatori. E mentre si procede al giro della città, ci si può rifocillare presso uno dei vari ristoranti Venezia e assaporare i numerosi piatti tipici locali, molti dei quali sono legati ad antiche tradizioni.

Primi e secondi piatti più popolari

La cucina veneziana ha radici millenarie e prende spunto da tradizioni di diversi paesi stranieri, essendo Venezia uno storico luogo di transito tra l'Italia e l'estero. Il primo piatto più conosciuto è la classica pasta e fagioli, pietanza di origini contadine, oggi servita solitamente con l'aggiunta di prosciutto crudo e di peperoncino, che la rendono più saporita. Restando in tema di primi piatti, si segnalano i bigoli in salsa, particolari spaghetti conditi mediante un sugo realizzato con acciughe, cipolle ed aglio, e il risotto di "go", ossia un primo piatto di mare, il cui protagonista è proprio il "go", un piccolo pesce che vive tra le acque della laguna. Il secondo piatto per eccellenza della cucina cittadina è il fegato alla veneziana, preparato con fegato di vitello, cipolle bianche e burro. I secondi di pesce più rinomati sono, invece, il bisato su l'ara, ovvero la tradizionale anguilla cotta su pietra, e il baccalà mantecato, pietanza che spesso viene servita come antipasto. Non mancano, naturalmente, le specialità a base di frutti di mare e di crostacei: tra cozze, vongole, scampi e gamberi, la cucina veneta è in grado di soddisfare appieno ogni palato.

Contorni, vini e dolci

Un contorno celebre della zona sono i fondi di carciofo, piatto preparato esclusivamente con l'utilizzo dei carciofi di Sant'Erasmo, i quali si presentano con un colore violaceo. Altro contorno tipico è rappresentato dalla patate alla veneziana, pietanza semplice e genuina, arricchita da burro, cipolla e olio. I dolci più conosciuti di Venezia sono legati a particolari festività: durante il Carnevale, evento di grande importanza della città lagunare, si possono gustare le frittole, mentre nel periodo natalizio il dolce tipico è la pinsa. Per accompagnare le deliziose pietanze veneziane si consiglia di optare per uno dei vini locali, come il Pinot Grigio, il Tocai Italico e il Verduzzo.

I migliori ristoranti Venezia

Tra locali di lusso, trattorie e bacari (le tipiche osterie veneziane), a Venezia non vi è che l'imbarazzo della scelta su quale ristorante selezionare per il pranzo o per la cena. I migliori sono situati nel centro storico cittadino, a pochi passi da Piazza San Marco e dal Canal Grande, ma non mancano altri indirizzi di qualità, in cui gustare sia i piatti tipici locali, che altri tipi di cucine, come quella giapponese o quella messicana. Terminato il giro turistico o, per gli abitanti, una salutare passeggiata, e gustati gli squisiti cibi proposti da una delle città più belle del mondo, perché non concedersi un rilassante massaggio presso una delle complete e numerose Spa presenti in città?

Approfondisci