Venezia è una delle città italiane più amate in tutto il mondo per via della sua particolarità architettonica che le regala panorami originali ed indimenticabili. I suoi palazzi, che mostrano una curiosa commistione di stili orientali ed occidentali, celano preziosi tesori di arte e cultura. Facendo una passeggiata tra calli e percorrendo i canali con il vaporetto oppure a bordo di una gondola, può sembrare quasi di tornare indietro nel tempo. A completare un soggiorno in questa magnifica cittadina lagunare si aggiunge un'offerta gastronomica di tutto rispetto, da gustare nei tanti suggestivi locali che popolano il centro e i dintorni di Venezia.

Città di mare, cibo di mare

A Venezia si può gustare ogni piatto tipico della tradizione, ma si possono anche trovare ristoranti più specificatamente dediti alla cucina contemporanea e fusion. Però, per chi ama conoscere a fondo il luogo che visita, è impossibile pensare di non gustare un pranzo o una cena a base di pesce: quanto a ristoranti di pesce Venezia garantisce meravigliose sorprese. Solo assaggiando le ricette basate sulle specie ittiche che vengono pescate da tempo immemorabile dai veneziani si può entrare davvero in contatto con l'anima profonda di questa città.

I ristoranti di pesce Venezia

Il vero piacere a Venezia consiste nello spostarsi con lentezza da un luogo all'altro, osservando gli scorci che appaiono inattesi davanti agli occhi, per infine sedersi in uno dei tanti ristoranti, al fine di scoprire l'offerta culinaria che la città offre ai suoi visitatori. Si possono trovare locali di ogni livello, da quelli più costosi ed esclusivi fino alle trattorie più alla mano. Tutti proporranno una esperienza gastronomica che soddisferà chi ama il buon pesce, cucinato come una volta. Nei ristoranti veneziani non manca mai il baccalà, vero sovrano delle tavole; si narra che questo ingrediente sia entrato a far parte dei menu locali dopo il naufragio di un mercante, intorno alla metà del Quattrocento, lungo le coste del Nord Europa. Il baccalà viene preparato con la polenta, in risotto, e in molteplici altri modi. In alcuni locali si serve il merluzzo che viene dalle isole norvegesi; il suo sapore è inconfondibile. Ci sono poi le sarde in saor, un gustoso antipasto dove le sarde vengono fritte e poi servite con cipolle caramellate. Questa ricetta pare invece sia nata per permettere ai pescatori di conservare il pesce durante i lunghi viaggi in mare.

La tradizione in tavola

Tutta l'Italia si caratterizza per la forte interconnessione esistente tra l'identità regionale e i suoi piatti tipici, ma questo è particolarmente vero a Venezia, dove la vocazione marinara della città e della gente si rispecchia negli straordinari profumi della sua tavola. I ristoranti più tipici, che permettono davvero di assaporare la storia di Venezia, sono compresi nella zona tra piazza San Marco ed il Ponte di Rialto. Anche allontanandosi dal centro storico si possono trovare molti altri rinomati locali, arrivando fino all'isola di Murano, alla Giudecca, o a Mestre. Basta un piccolo impegno per trovare moltissime ghiotte occasioni per scoprire la cucina veneziana cenando nei suoi ristoranti più rinomati.

Approfondisci