GrouponMag MILANO

5 ristoranti etnici di Milano dove si mangia bene e tanto

Scritto da CABIRIA MAGNI | 15.9.2014 |
5 ristoranti etnici di Milano dove si mangia bene e tanto

Sicuramente vi sarà capitato di provare a cercare su Internet i ristoranti etnici di Milano e sicuramente, una volta visti i risultati, vi è venuta la tentazione di lasciar perdere e chiudere tutto: c’è davvero da perdersi. Provo a semplificarvi la vita e ve ne racconto qualcuno: probabilmente non saranno i migliori ma sicuramente sono quelli che piacciono a me, quelli dove ogni tanto ci torno perché si mangia bene e c’è una bella atmosfera.

Solo cinque nomi, i miei preferiti, così non andate confusione... poi se li provate (o ne provate altri, magari scelti tra le offerte di Groupon!) mi dite che ne pensate!

Warsa

Siamo in Eritrea, qui si mangia injera con le mani: si tratta di una sorta di pane spugnoso la cui particolarità è data dal sapore leggermente acidulo, conseguenza della fermentazione prevista dalla sua ricetta. L’injera fa da base ad un mondo di sapori che merita di essere scoperto: si va dai piatti di carne a quelli di pesce o ai vegetariani; personalmente, mi piace accompagnarla allo zighinì, spezzatino di carne e verdetnici_Milanoure condito con berberè, una miscela di spezie formata da peperoncino, zenzero e chiodi di garofano, tra le altre. Questo posto mi piace perché oltre ad averci trovato l’injera migliore tra quelle che ho assaggiato, l’atmosfera è molto suggestiva e il personale indossa il tipico sorriso che racconta di un paese intero.

Warsa, Via Melzo, 16. Telefono: 02201673

Vietnamonamour

Di questo vietnamita non ci si può non innamorare e il nome non c’entra nulla; mi ha conquistata subito per il suo modo di essere delicato, che però lascia un bel segno. Per chi è goloso come me segnalo i dolci, in particolare la torta al cocco, o al mango: imperdibili! Di tutto rispetto anche la carta dei vini, ma se volete un suggerimento, il consiglio è quello di chiedere comunque al proprietario, che ha sempre pronta la bottiglia giusta. E se poi avete bevuto un po’ troppo per tornare a casa…al piano superiore ci sono delle camere, perché il Vietnamonamour è anche Bed & Breakfast e magari potete anche decidere di approfittarne!

Vietnamonamour, Via Alessandro Pestalozza 7, il locale storico; Via Torquato Taramelli 67 il locale nuovo. Telefono: 027063 4614

Dawali

La cucina libanese è una scoperta abbastanza recente per quanto mi riguarda e la prima esperienza l’ho avuta a Marsiglia, dove ne sono rimasta colpita; tornata a casa ho chiesto un suggerimento per replicare ed ecco che sono incappata in questo ristorante: sono incappata bene! L’ambiente è di quelli semplici, come gli ingredienti che vengono utilizzati per la preparazione dei piatti, ma il risultato non è di quelli che lasciano indifferenti. Personalmente mi piace sedermi e farmi portare una serie di mezzeh, gli antipasti, che possono essere sia caldi che freddi, in genere finisce che assaggio di tutto perchè sono davvero buoni: dai felafel alle salse varie ce n’è di che costruirsi un’intera cena.

Dawali, Via Corrado II IL Salico, 10. Telefono: 02 8489 5668

Bussarakham

Entrare in un ristorante thai dopo essere stati a Bangkok è sempre rischioso; ora io non ho la presunzione di dire che a Milano sono riuscita a ritrovare gli stessi identici sapori della terra del Siam, quello davvero no, ma devo ammettere che questo posto non è niente male per rivangare i bei ricordi. Quello che colpisce è innanzitutto l’ambiente, sicuramente d’effetto: si sta affacciati sul naviglio ma ci si scorda di essere a Milano, con tutte quelle piante e l’arredamento studiato ad hoc (ecco, forse un po’ troppo per essere thai, ammettiamolo, ma va bene così).  E poi, quando si può mangiare stando seduti per terra io non oso chiedere altro! Segnalo nel menù il maiale tritato al peperoncino e basilico thailandese, per chi ama i gusti piccanti, e l’anatra con la salsa al mango, per chi ama stupirsi con accostamenti non troppo scontati.

Bussarakham, Via Valenza, 13. Telefono: 028942 2415

El Porteno

Se dici Argentina dici carne: il ricordo che ho di questo ristorante è legato ad un filetto lungo un metro, appena scottato; la carta dei vini è ottima per andare alla scoperta di qualche Malbec dell’altro emisfero oppure per rimanere sulle strade di casa, la scelta davvero non manca. Mi piace perché l’accento latino dei camerieri è in grado di raccontare da solo di una Buenos Aires che non è per niente quella del corso per lo shopping, ma la bandiera di una nazione che ammetto non mi dispiacerebbe incontrare di persona un giorno o l’altro.

El Porteno, Viale Gian Galeazzo, 25.  Telefono: 025843 7593

E voi, volete consigliarcene altri? Veniteci a trovare su Facebook e su Twitter per dirci la vostra mentre se volete restare aggiornati e trovare spunti su mangiare e bere a Milano cliccate qui!

Blog di Viaggi
Scritto da Cabiria Magni Blog di Viaggi
{}