GrouponMag ROMA

Estate a Roma, la guida per chi resta in città

Scritto da FRANCESCA SPANÒ | 13.7.2015 |
Estate a Roma, la guida per chi resta in città

Secoli di storia e di capolavori artistici circondano il visitatore che passeggia per Roma di giorno. Al crepuscolo, invece, è la luna a cambiare scenario e a creare le sfumature giuste a trasportarlo in una atmosfera senza tempo. Non importa il motivo del soggiorno, che sia per vacanza, per lavoro o per divertimento: la Città Eterna finisce per guardarti negli occhi e distrarti da qualunque altro pensiero, abbracciandoti romanticamente. L’estate, caldo permettendo, è la stagione perfetta per viverla all’aria aperta a tutte le ore e cercare spettacoli esclusivi o attività particolari, adatti a tutti i gusti e differenziati per età. Impossibile restare delusi, sia per chi resta in città che per chi vuole scoprirla per la prima volta.

estate incitta

Mangiare e bere

Locali da non perdere nel periodo estivo all’aperto o anche all’interno climatizzati, ma rigorosamente a tema, se ne trovano tantissimi. In quasi tutti i casi non mancano i tavolini all’esterno: Ecco dove andare:

- CO.SO: perfetto per i cocktail, si trova al al Pigneto

- Pescheria Consoli: chi adora il pesce, deve provarlo. Lo troverete al Tuscolano.

- Baccano: Si tratta di un neo-bistrot aperto sempre, dalla mattina alla sera, vicino Fontana di Trevi

- Necci dal 1924: Buffet libero ma anche drink in un locale di tendenza e storico. Si trova al Pigneto.

- Angeli Rock: Si trova in via Ostiense ed è perfetto in inverno ma anche in estate all’aperto. Un concept store dove mangiare e bere.

- Freni e frizioni: Cocktail, vini e buffet libero per un ottimo aperitivo. Si trova al Pigneto.

fontane roma

Chi passa da Roma deve provare la tradizione della grattachecca. Tra i chioschi dove assaggiare la specialità c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma i romani passano di solito da Sora Maria, in zona Prati. Il classico dell’estate romana non è un vero e proprio sorbetto, ma è ghiaccio preso da un unico blocco che viene grattato con un apposito raschietto. Viene completato da sciroppi colorati e dolci, con frutta fresca. Ecco gli indirizzi giusti:

- L’urto ex Nonna Gina (in via del Porto Fluviale)

- Er Chioschetto (in via Magna Grecia)

- La casina dell’Ara Pacis (sul lungotevere Augusta)

- Sora Maria (in via Trionfale, angolo via Telesio)

- Fonte d’Oro (sul lungotevere Raffaello Sanzio)

- Chiosco Allegro (largo Ravizza)

- Sorsi e morsi (piazzale degli Eroi)

tramonto roma

Nightlife, le zone da frequentare e i locali

Studenti, turisti e cittadini: non solo giovanissimi. La scena notturna capitolina è piuttosto movimentata e in pochi perdono l’occasione di provarla. Discoteche, pub e wine bar vanno per la maggiore, ma non sono pochi coloro che scelgono semplicemente un quartiere storico per concedersi qualche passeggiata. Si comincia dopo le 18 con l’aperitivo nei locali del centro, per proseguire con la movida fino alle 24.

I quartieri da visitare

Chi cerca bar turistici o anche enoteche e ristoranti chic, può fare un salto a Piazza Navona. A Campo De Fiori, invece, non mancano pure molti studenti dei college americani. I bar, ovviamente sono centinaia, in un contesto particolarmente suggestivo. Trastevere, con la sua aria bohemienne è tutto un trionfo di caffetterie e locali per gli aperitivi, mentre San Lorenzo è il quartiere universitario per eccellenza. Zona sempre più trendy, è carica pure di centri culturali. Tra Monte Testaccio e Ostiense, ci sono diversi club alla moda e discoteche.

Locali, pub e discoteche (all’aperto e non solo)

- Black Garden, in zona Capannelle

- La Bibliotechina, nel verde del Parco Rosati all’Eur

- Circolo Andrea Doria, nei pressi di Tor di Quinto, sulle rive del Tevere.

- Le Terrazze, sulla terrazza principale del Palazzo dei Congressi, in zona Eur

- Gotha, in zona Eur

- Trinity College, in via del Collegio Romano

- Piper Club, in via Tagliamento

- Lanificio 159, in via di Pietralata

- L’Alibi, in via di Monte Testaccio

Aperitivo classico

In estate è ancora più piacevole ritrovarsi all’aperto con amici o colleghi, o anche con la propria metà e rilassarsi in uno dei tanti locali di Roma. Oggi vanno tanto di moda quelli “tematici”, in contesti del tutto originali. Ecco qualche idea:

- Ex Mercato, zona Ostiense

- Tanto C’è Tempo, a Trastevere

- BcomeBio, zona Trastevere

- Sofa Wine Bar, zona Montesacrp

- Ripa Place, zona Trastevere

 - Apericrudo da Flaminio 86

- A Rota Libera, Garbatella

- Cibare, zona San Giovanni

- Piccadilly, zona San Giovanni

Aperitivo con piscina e Dj Set

- Os Club, zona Colosseo

- Pool Aperitif & Party dello Sheraton Roma Eur

estate roma

Attività da fare in città con il caldo

Battello sul Tevere: Per godersi Roma, questa è una alternativa interessante. Ne esistono di vari tipi: ci sono quelli con musica dal vivo, quelli che propongono una cena romantica o, semplicemente, un giro per scoprire questo luogo da un altro punto di vista. 

Bioparco: Se un itinerario in bici vi stanca con le temperature eccessive di Roma, perché non fare una passeggiata al Bioparco dove all’entrata sono stati installati dei getti di vapore fresco e, soprattutto, nelle ore più fresche della giornata può essere piacevole osservare gli animali, sia per i bambini che per gli adulti. 

scimmia

Cosa fare con i bambini a Roma in estate

I più piccoli, si sa, adorano il mare, tuttavia non sempre si possono accontentare, soprattutto se si ha poco tempo a disposizione. A Roma, per farli giocare e nello stesso tempo per stare al riparo dal caldo, non mancano le proposte interessanti. Se siete stufi di trascorrere pomeriggi interi nelle giostre di quartiere, potete optare tra aree verdi e parchi acquatici e, di sicuro, li farete felici.

Parchi e ville:

Villa Borghese, Villa Torlonia, Villa Ada, Villa Pamphili e Villa Celimontana: qui potranno provare i pattini, le biciclette, i risciò in famiglia, camminare a piedi o riposarsi vicino ad un albero.

Parchi acquatici:

Zoomarine è una alternativa. Del tutto all’aperto è il paradiso di scivoli d’acqua e piscine. Non manca certo l’opportunità di rinfrescarsi e si può assistere pure alle performance di delfini, uccelli tropicali e altri animali. Propone pure il cinema in 4D con una programmazione per tutta la famiglia per sentirsi immersi completamente in avventure incredibili.

giostra

Parchi tematici

Rainbow Magicland è impossibile da dimenticare: certo bisogna fare i conti con il sole ma questo parco italiano a 54 chilometri da Roma, per la precisione a Valmontone permette di entrare in un microcosmo di magia. 30 attrazioni e una gran quantità di spettacoli tematici.

Passeggiando di sera: i must da non perdere tra posti da vedere e luoghi dove cercare refrigerio ( A Roma e dintorni)

Un appuntamento imperdibile è quello con “l’Estate Romana” che interessa tutta la zona del Lungotevere. Una dritta anche per chi resta in città e non parte per le ferie. Tra colori, proiezioni, concerti, locali all’aperto e, soprattutto, bancarelle con prodotti artigianali, si può fare un giro fino a notte fonda o prendere un aperitivo. Sempre in città, come dimenticare di fare tappa al Giardino degli Aranci e guardare dal famoso buco della serratura?

Villa Borghese apre nella bella stagione Shakespeare in Globe, un teatro elisabettiano carico di spettacoli dedicati al poeta inglese. Chi adora il benessere, poi, può scegliere tra le tante Spa di lusso o optare per le famose Terme dei Papi o le Terme di Stigliano o, ancora, le Qc Termeromane.

Tivoli

Per chi ha l’auto e vuole allontanarsi, può essere una buona idea raggiungere Rocca Massima con il sito del volo dell’angelo o per i più coraggiosi, praticare rafting alla Cascata delle Marmore, che merita di sicuro una visita. Non lontano dalla Capitale c’è Tivoli con la sua Villa Gregoriana, oggi rinominata parco dal Fai. Si tratta di un’area naturale di grande valore storico e paesaggistico che sorge tra l’Aniene e l’antica acropoli romana. La Grande Cascata lascia senza fiato, così come i suoi giardini ed angoli verdi, ma per visitarla occorrono scarpe comode e temperature possibilmente miti. Villa d’Este, Patrimonio Unesco fu voluta dal cardinale Ippolito d’Este ed è un trionfo di fontane, architetture rinascimentali e giochi d’acqua. A Villa Adriana, voluta dall’omonimo imperatore si trova un ricco complesso di edifici di grande bellezza e in parte conservati. Oggi questo sito, vicino Tivoli, è Patrimonio Unesco.

Articoli correlati
Idee su cosa fare e vedere a Roma
Eventi e tempo libero a Roma in estate

Francesca Spanò
Scritto da Francesca Spanò Francesca Spanò
{}