GrouponMag NAPOLI

La Costiera Amalfitana tra Maiori, Vietri e Positano

Scritto da MENA SANTORO | 26.9.2014 |
La Costiera Amalfitana tra Maiori, Vietri e Positano

Vi avevo promesso la torta ricotta e pere. E allora non perdiamoci in chiacchiere. Vi porto subito alla pasticceria Sal de Riso, a Maiori. Famosissima per le sue specialità che deliziano il palato di milioni di turisti, c’è da perdere la testa assaggiando la Ricotta e Pere, un mix di nocciole di Giffoni amalgamate nella ricotta di Tramonti e le pere. Ma già che ci siamo perché non provare anche la squisitissima delizia a limone, i babà al limoncello, il Dolce d’Amalfi, una torta soffice al profumo dell’inconfondibile sfusato, tipico limone della Costiera Amalfitana.

Maiori

Avrete di certo capito che in questo post metteremo su qualche chilo e soprattutto che il paese che più amo della Costiera Amalfitana è Maiori. Sarà per via dei momenti sereni qui trascorsi, per le passeggiate, i bagni al chiar di luna… Per me Maiori è uno dei posti più romantici e poi si mangia veramente bene. Siete mai stati al Ristorante Da Mammato? Mi viene l’acquolina in bocca solo a pensarci. Menù carne, pesce o pizza: avrete solo l’imbarazzo della scelta. Io ho assaggiato di tutto, la qualità dei prodotti utilizzati è ottima e i prezzi sono nella media. Buonissimo l’antipasto con polipo e patate e le cozze al gratin. Come primo piatto ordinate gli scialatielli alla Mammato, gli spaghetti alle vongole o i paccheri e non ve ne pentirete. Se poi ci aggiungete un fritto misto, una delizia a limone e un bicchierino di limoncello allora potrete sentirvi pienamente soddisfatti. Il servizio è veloce ed il personale disponibile e gentile. Il locale dispone di una sala abbastanza ampia con veranda che affaccia sul lungomare di Maiori. In alta stagione, qualora non riusciste a trovare un posto auto libero, non disperate; a pochi metri dal locale c’è un parcheggio custodito.

Calzone

E ora vi va una passeggiatina in piazzetta? Ci dirigiamo verso il Castello di San Nicola de Thoro Plano. E’ situato sulla collina a ridosso dell'intero abitato di Maiori. Di sera basta volgere lo sguardo al cielo per perdersi tra le stelle e le luci che illuminano il complesso. E’ possibile raggiungerlo percorrendo Via Castello, partendo dal borgo di San Pietro, oppure in auto dall'altezza della località Vecite. Famosissime sono anche le grotte marine, tra cui quella di Pandora, raggiungibili con una piccola barca. Le sue acque sono note per le particolari funzioni curative e per la varietà di colori che si crea con i raggi solari. Via mare è possibile raggiungere la Spiaggia del Cavallo Morto, così chiamata perché, secondo la leggenda, un tempo qui venivano gettati i cavalli morti.

Da un gioiello all’altro: direzione Positano. Situato in posizione strategica, è un antico borgo marinaro incastonato nella montagna. E’ circondato dagli isolotti La Rotonda, il Castelluccio e Gallo Lungo, rifugio delle sirene. Le casette dai colori pastello, le gradinate, i vicoli e la sua architettura verticale rendono questa location un vero angolo di paradiso, che affascina soprattutto al calar del sole. E allora che ne dite di una bella cenetta a lume di candela in uno dei tanti ristoranti con terrazza panoramica a picco sul mare? Uno dei più famosi è il ristorante Le Terrazze. Atmosfera ricercata ed elegante, ottimo cibo, mare e… farete breccia nel cuore della vostra dolce metà!

De Riso

Siamo giunti quasi al termine del nostro tour e così raggiungiamo Vietri sul Mare, rinomata per la produzione delle ceramiche, dipinte a mano. Un mix di colori, un’esplosione di vivacità che avvolge l’intero borgo. E allora perché non fare una capatina ai luoghi che testimoniano le origini di quest’arte? Monumento simbolo è la cupola maiolicata della Chiesa di San Giovanni Battista; il Museo della Ceramica, ospitato da Villa Guariglia a Raito, e il Museo Cargaleiro. Qui sono custodite opere di artisti del Mediterraneo. Come tutti i paesi della Costiera, anche Vietri affaccia sul mare. Ultimo tuffo dalla spiaggia dei “Due Fratelli” e poi direzione casa.

Se vi siete persi la prima parte dell’itinerario ecco a voi cosa vedere in Costiera Amalfitana tra Amalfi, Conca e Ravello.

Conquistati dalla Costiera? E allora non vi resta che continuare a leggere i nostri consigli su Napoli e zone limitrofe e spulciare le offerte in zona; per qualsiasi richiesta o consiglio ci trovate su Facebook e Twitter!

Mena Santoro
Scritto da Mena Santoro Mena Santoro
{}