GrouponMag TORINO

Le Langhe tra itinerari, buon cibo e buon vino da scoprire

Scritto da VALENTINA BARONE | 26.8.2014 |
Le Langhe tra itinerari, buon cibo e buon vino da scoprire

Quanti di voi conoscono le Langhe? Io nonostante ci viva da quasi trent’anni le riscopro tutti i giorni; non passa mattina in cui, quando apro la finestra della camera, non mi soffermi almeno dieci secondi per vedere il panorama di fronte a me. Sicuramente le colline sono le regine incontrastate di queste zone, che quest’anno sono candidate a diventare patrimonio dell’umanità dall’Unesco, ma ci sono tante piccole e grandi cose che rendono questo luogo uno dei più belli da visitare nel nord Italia.

Langhe

Le Langhe ed il Roero sono il luogo in Italia dove c’è la più alta concentrazione di ristoranti e chef stellati, merito di una tradizione gastronomica antica, fatta di ricette povere che nel tempo hanno saputo trasformasi ed essere apprezzate da tutte le tipologie di palati, infatti osterie e “piole” (le nostre trattorie) le troverete in ogni dove: sul cucuzzolo di una vigna, oppure in una solitaria strada tra le colline, come nei centri dei paesi dove oltre alla chiesa parrocchiale non può mancare mai un ristorante.

Quello che si può, qui lo si fa a mano; la maggiorparte dei ristoranti producono il pane e i grissini come i ravioli, rigorosamente del plin, ovvero chiusi con il pizzicotto.

ravioli plin

Immaginate tutto questo accompagnato da buon vino, fatto non solo da storici produttori, ma anche da intraprendenti giovani che hanno deciso di tornare a dedicarsi alla terra e a questo nostro patrimonio culturale.

Vitigni famosi come il Barolo e Barbaresco, ma anche piccole produzioni autoctone, uve quasi dimenticate... qui c’è tutto quello che un eno-appassionato può desiderare.

La cosa più bella però è la capacità di questo territorio di cambiare, quello che tutti genericamente chiamano Langhe in realtà sono una serie di zone diverse per panorami e prodotti.

C’è anche il Roero, vocato al vino e alla produzione di frutti d’eccellenza come la Pera Madernassa ma anche zona perfetta per l’outdoor, il Monferrato a cavallo tra la provincia di Cuneo e quella di Asti, luoghi di prodotti d’eccellenza ma ancora tutta da scoprire e poi c’è l’Alta Langa, le colline più alte ricche di caseifici d’eccellenza, piccole produzioni agroalimentari e biodiversità.

Langhe Alba

Quasi sempre andiamo lontani per trovare un po' di tranquillità, panorami mozzafiato, buon cibo e cultura a volte però tutto questo è a un ora di macchina da noi.

Non c’è un momento migliore per venire qui perchè ogni stagione è bella a modo suo, sicuramente però ci sono alcuni appuntamenti imprendibili durante l’anno: ad Aprile e Maggio Alba ospita Vinum, la fiera dei vini di Langa e Roero, a Luglio invece imperdibile è Collisioni a Barolo, il festival culturale con grandi ospiti del mondo della letteratura, della musica con grandi concerti e ospiti nazionali ed internazionali.

Ad Ottobre La Fiera del tartufo, un appuntamento internazionale che unisce l’eccellenza gastronomica del territorio con il tubero più buon al mondo: il Tartufo Bianco d’Alba.

Insomma un luogo meraviglioso da scoprire, capace di togliere il fiato anche a chi lo vive ogni giorno, come me...

Valentina Barone
Scritto da Valentina Barone Valentina Barone
{}