GrouponMag NAPOLI

Le migliori spiagge a Napoli e dintorni

Scritto da MENA SANTORO | 22.7.2014 |
Le migliori spiagge a Napoli e dintorni

Napoli non è di certo decantata per il suo mare dalle acque cristalline eppure gode di baie e spiagge meravigliose. La mia preferita è la Gaiola, con la sua sabbia fine, acque limpide e paesaggio mozzafiato. E’ un’area marina protetta, incastonata nell’incantevole Posillipo, il quartiere che guarda il mare! La spiaggia della Gaiola si estende dal Borgo di Marechiaro alla Baia di Trentaremi. Qui ogni martedì, giovedì e sabato vengono organizzate visite guidate, laboratori didattici, snorkeling e gite in barca per esplorare i suoi fondali o raggiungere Marechiaro, Coroglio, La Pietra e Bagno Elena, tra le spiagge più rinomate della città. L’accesso è esclusivamente a pagamento ma per un bagno in stile ne vale la pena.

C’è chi, invece, non ha bisogno di grandi spiagge ma preferisce tuffarsi direttamente da Via Caracciolo, il lungomare prediletto dai giovani. E’ qui che si rifugiano soprattutto gli adolescenti durante la pausa pranzo, all’uscita della scuola o nelle calde giornate d’estate. Noi la tintarella la prendiamo anche in città!

Caracciolo Napoli

Dove vanno invece gli innamorati al mare? All’isolotto di San Martino! Ben 1.600 mq di terra raggiungibile attraverso uno strettissimo tunnel di circa 3 chilometri, che conduce su un pontile che dà sull'isola. Un tunnel da percorrere a senso alternato pagando il pedaggio a privati. Ma il meraviglioso panorama che qui si gode giustifica l’impresa.

Mare e divertimento, un connubio perfetto che si sposa a Bacoli. Qui, oltre ai numerosi locali che ne caratterizzano la movida notturna, ci sono luoghi che mutano al calar del sole ogni estate. Il Lido Turistico Beach Park è una delle spiagge più attrezzate ed eleganti del Lungomare di Bacoli. Sole, mare e baldoria di giorno; musica e cocktail di notte. I lettini si trasformano in salotti ed il solarium lascia il posto alla dancefloor. Raggiungere Bacoli è semplice: da Napoli basta prendere la tangenziale in direzione Pozzuoli, uscire ad Arco Felice e seguire la litoranea fino a Capo Miseno.

Lido Bacoli

Ad Arco Felice, presso il Lido Lo Scoglio, è possibile alternare mare e bagno turco. Lo stabilimento dispone di 3 vasche in tufo con acqua termale la cui temperatura varia fino ai 40°. Un angolo di paradiso sul mare, dove rigenerare mente e corpo. Inoltre è possibile gustare deliziosi manicaretti presso il bar del Lido o al ristorante, per una maggiore privacy. Tutto al costo di 15€ al giorno.

All’insegna della natura incontaminata è, invece, la spiaggia Capitiello. Incastonata nella Baia di Ieranto, a pochi chilometri da Massa Lubrense, fa parte dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella (insieme alle spiagge di Nerano). Si tratta di una splendida caletta di sabbia chiara, immersa tra il verde della vegetazione e il blu del mare. Le acque sono limpidissime, grazie anche al divieto di attracco che garantisce tranquillità assoluta. La baia è raggiungibile solo attraverso un cammino pedonale che parte da Nerano.

Ma, diciamocela tutta: il più bel mare in assoluto lo troviamo in Costiera Amalfitana. Si va dalle spiagge di Laurito, Arienzo, Marina Grande e Fornillo, le più rinomate di Positano; a quelle di Amalfi, come la spiaggia Grande, del Duoglio o di Castiglione. Vietri sul Mare offre alcune delle spiagge più grandi della Costiera Amalfitana, come La Baia, La Crespella, Marina di Vietri, Marina di Albori. Come non citare la famosissima Baia di Cetara, a pochi passi dal caratteristico borgo dei pescatori.

Amalfi

Ma il mio cuore mi porta a Maiori. Niente scale e sentieri da percorrere, ma solo lunghe distese di sabbia fine su un Lungomare meraviglioso. E dopo una bella giornata di mare non c’è niente di meglio di una capatina al ristorante Da Mammato o di una bella fetta di torta ricotta e pera alla pasticceria De Riso a Minori. In Costiera l’unico dilemma è riuscire a trovare un parcheggio libero ed il costo troppo alto. Ma in estate, una tantum, ci si può concedere qualche uscita extra!

Vietri

Non da meno la Penisola Sorrentina. Uno dei lidi più rinomati è il Bikini, conosciuto in tutto il mondo per il piccolo atollo con due palme sopra. Nato come stabilimento balneare, è oramai un complesso turistico che garantisce relax, buon cibo e divertimento. A disposizione degli ospiti un ottimo ristorante, una spiaggia attrezzata ed una discoteca. Il tutto nella cornice di un mare cristallino. Impareggiabili i Bagni della regina Giovanna, immortalati anche nel film “Pane, amore e…”. E’ possibile raggiungere la spiaggia dal terminal degli autobus a Capo di Sorrento, percorrendo un sentiero di circa 10 minuti.

E voi, solitamente, dove andate al mare a Napoli? Raccontateci le vostre spiagge preferite su Facebook o su Twtter e, se vi va, dateci anche consigli su dove mangiare e cosa fare a Napoli in estate o leggete i nostri qui.

Mena Santoro
Scritto da Mena Santoro Mena Santoro
{}