GrouponMag

Massaggio shiatsu: cos'è, benefici e controindicazioni

Scritto da GABRIELLA POGGIOLI | 25.7.2016 |

Massaggio shiatsu

Lo Shiatsu è una tecnica di massaggio di origine giapponese basata su pressioni esercitate con i pollici, le dita e i palmi delle mani. Il nome nasce proprio dall’unione dei due ideogrammi 指 Shi, che significa “dito pollice”, e圧 Atsu , cioè “pressione”. Niente sfregamenti, impastamenti, manipolazioni o utilizzo di oli: le pressioni entrano in profondità senza scivolare sulla pelle e producono uno stimolo a cui la persona trattata “risponde” recuperando e manifestando le proprie risorse vitali.

La storia

Il massaggio Shiatsu ha radici millenarie, che affondano nelle arti manipolatorie cinesi esportate in Giappone nel VII secolo dai monaci buddisti. La sua codificazione precisa, però, è piuttosto recente. I primi interventi attuati in Giappone con una tecnica manuale a cui viene dato il nome di “Shiatsu” risalgono, infatti, tra il 1910 e il 1920, ed è sempre in quegli anni che viene pubblicato il primo libro sull’argomento, Shiatsu Ho, scritto da Tamai Tempaku. Per il riconoscimento ufficiale da parte del Ministero della Sanità giapponese si sarebbe dovuto attendere ancora una manciata di anni, fino al 1955. In Italia e in Europa lo Shiatsu approda solo all'inizio degli anni Settanta, quando si accende l’interesse per le terapie alternative alla medicina tradizionale.

shiatsu massaggio

I 4 pilastri

La tecnica Shiatsu si basa su 4 pilastri: il respiro, la postura, la perpendicolarità e la pressione. Una pressione efficace è caratterizzata da 5 fattori imprescindibili: l’uso del giusto strumento di lavoro; una corretta posizione dell’operatore; una corretta individuazione dell’area su cui operare; l’attenzione dell’operatore; tre fasi pressorie (ingresso, stasi, uscita). Se rispettati fedelmente, questi fattori permettono di contattare il livello energetico più profondo del paziente, risvegliando la sua forza di autoguarigione.

I benefici

Non è necessario che un disturbo sia già manifesto per ricorrere allo Shiatsu: se praticata con una certa regolarità, questa tecnica di massaggio rappresenta un’ottima forma di prevenzione, perché conserva l’equilibrio psico-fisico. Ne beneficiano sempre in due, sia il corpo sia la mente: per esempio, lo Shiatsu rilassa il sistema nervoso mentre diminuisce stress e tensione; stimola il sistema ormonale e immunitario e regolarizza il metabolismo mentre riequilibra la situazione emotiva e psicologica; calma mal di schiena, di collo, di spalla e allevia emicranie e cefalee mentre migliora il portamento e la postura; previene molte malattie comuni mentre aumenta la conoscenza e il controllo del corpo.

Articoli correlati
Il massaggio linfodrenante
Il massaggio californiano
Il massaggio rilassante
La riflessologia plantare

[N.d.r. Le foto sono prese online e tutti i diritti sono riservati ai rispettivi titolari]

Gabriella Poggioli
Scritto da Gabriella Poggioli Gabriella Poggioli
{}