GrouponMag

Saldi: i consigli e le regole per affrontarli al meglio

Scritto da ELENA MAGRO | 3.7.2014 |
Saldi: i consigli e le regole per affrontarli al meglio

Come insegna il capitalismo, il conto in banca e mia nonna Teresa, acquistare con i saldi è una scelta saggia. La mancanza delle mezze stagioni ci aiuta perché possiamo rimpinzare il guardaroba grazie agli sconti che, complice la crisi e i ristoranti sempre pieni, assecondano la nostra voglia di indossare capi nuovi che più nuovi non si può. Quindi ecco qui una breve guida per noi che vorremmo vivere una giornata nei panni di Anna Wintour e tutta la vita nel suo armadio (Cit.)

Lo studio

Andare per negozi è come preparare un esame all’università: bisogna applicarsi, verificare le fonti ed evitare le ripetizioni. Quindi navigate sui siti, fate le prove generali dei vestiti che vi piacciono, segnate taglia e colore. Se siete secchioni come me annotate anche la gruccia su cui è adagiata quella camicia con gli inserti in sangallo, ma l’allestimento cambia. Maledizione.

shopping metropolitano

Il metodo

Serve buon senso, criterio e un itinerario da tracciare in base ai negozi da visitare, alla percentuale di folla, alla scontisca (nei negozi fisici e anche online). Eventualmente si può creare anche un excel dove annotare tutti i parametri da rispettare, dargli un concatena e voilà, ecco la lista da seguire. Naturalmente ogni paradigma vien meno di fronte alle scarpe che hanno la precedenza su tutto.

Prêt-à-porter

All’interno del negozio, specie se una grande catena, specie se abitate in una grande città, specie se parliamo di Zara, serve una grande resistenza fisica e a meno che non vi facciate accompagnare dal fratello rugbista (dategli il mio numero ora!) che partecipa alla mischia e vi protegge dalle sfrontate ai camerini, dovete essere pronte, preparate e abbigliate correttamente. Quindi indossate solo capi base facili da togliere e mettere, zero collane se non volete procurarvi una lesione alla cornea ed evitate dei calzini con cuoricini, orsetti, pois da vedere mentre calzate un vestito perché il colpo d’occhio è vitale e il tempo stringe.

Sex and the City

La compagnia

Non lasciatevi abbindolare dalla cugina che è sola, dalla mamma e dai suoi consigli di stile perché almeno il primo giro va fatto da sole. Al massimo concedetevi un’amica con gusti opposti ai vostri perché andare per saldi è come aderire ai Mondiali di calcio: si va per vincere, per partecipare c’è il calcetto saponato dell’oratorio.

Lo stato d’animo

Non mollare. Anche se credi che per te non ci sia nulla, che il tuo personalissimo gusto non abbia scampo come una bicicletta a Milano, tieni duro e ricorda che sì, c’è soddisfazione ad acquistare un maglioncino cremisi a 29,90 € ma vuoi mettere quando te lo porti a casa al quarto giro a 7,49 €? Anche perchè, diciamocelo: quando lo metti?

Dopo aver letto i nostri consigli siete pronte per dirigervi agguerrite verso l’outlet e, se vi dovesse capitare di abbattervi per una taglia che non c’è più o un colore che vi sbatte, ripetete il sillogismo su cui si fonda il mondo femminile: sono una donna, vedo cose e le voglio.

Elena Magro
Scritto da Elena Magro Elena Magro
{}