GrouponMag BOLOGNA

Tutte le cose da vedere gratis a Bologna

Scritto da VERUSCHKA DERIU | 6.10.2014 |
Tutte le cose da vedere gratis a Bologna

Bologna è una tappa fondamentale all'interno di un tour in Emilia Romagna. Così ricca di storia e affascinante per le sue torri, per le sue Chiese e i suoi monumenti. Magica con i suoi quasi quaranta chilometri di Portici che la percorrono, rilassante se guardata dall'alto dei suoi colli. Amata dai turisti per l'arte che respiri camminando per le sue strade, o semplicemente restando seduto ad ammirare le splendide piazze e le stanze dei suoi palazzi. Non solo città d'arte, ma città Creativa della Musica e città di grandi tradizioni culinarie che la rendono uno dei luoghi più golosi d'Italia. Scoprila insieme a noi in questo piccolo tour, per una vacanza indimenticabile e “low cost”.

Basilica di Santo Stefano

Conosciuta anche con il nome di "Complesso delle Sette Chiese" si trova proprio in piazza Santo Stefano, nel centro storico di Bologna. Dei sette edifici sacri collegati tra di loro da cui deriva il nome di complesso, oggi ne sono rimasti solo quattro. Concedetevi una passeggiata in questo angolo di storia. Tra le tante cose da vedere i due affreschi sul Martirio di San Vitale e San Agricola, l'Affresco della Madonna della Neve e della Madonna Incinta, le statue dell'Adorazione dei Magi e molto, molto altro.

Piella

La finestra di via Piella

Cosa potrà mai avere di tanto interessante una finestrella nascosta in una piccola via del centro storico di Bologna? Semplice, uno scorcio fantastico sul canale delle Moline che scorre placido tra le case, rendendo il paesaggio simile a quello della città lagunare per eccellenza: Venezia. Una di quelle curiosità in grado di soddisfare il turista più esigente alla continua ricerca di angoli insoliti e affascinanti.

Piazza Maggiore

E' Il cuore pulsante della città ma per i bolognesi è semplicemente “la piazza”. Qui potete trovare gran parte delle cose più interessanti di Bologna, come la Basilica di San Petronio con la sua Meridiana, il Palazzo dei Notai, il Palazzo d’Accursio sede del Comune, il Palazzo del Podestà con il suo telefono senza fili e la facciata del Palazzo dei Banchi. Guardatevi attorno e lasciatevi conquistare da tanta bellezza tutta nello stesso posto. Da segnalare al piano terra del prestigioso Palazzo del Podestà, l'Ufficio Turistico Bologna Welcome - Servizio di Informazione ed Accoglienza Turistica.

Portici Bologna

I portici

Che decidiate di visitare Bologna sotto il sole cocente di agosto oppure durante il freddo e gelido inverno, non preoccupatevi per il clima, la vostra passeggiata sarà riparata da ben 40 chilometri di Portici. Divertitevi a percorrerli, scoprendo così dove si trova il portico più lungo oppure quello più alto o ancora quello più stretto.

Orto botanico dell'università

L’Orto Botanico si trova al centro di Bologna, e si estende per circa due ettari. Al suo interno sono presenti due edifici e quattro serre, due dedicate alle piante tropicali e due alle piante succulente, più comunemente conosciute come piante grasse, oltre a una piccola serra di piante insettivore. Inoltre è presente un giardino anteriore di piante ornamentali, uno posteriore di piante officinali, bellissime collezioni di piante particolari e un'area con parco. E' sicuramente la meta ideale per una passeggiata rilassante immersi nella natura ma restando in città.

Sala Borsa Bologna

Sala borsa

Questo spazio culturale e multimediale si trova in piazza Nettuno all'interno di Palazzo d'Accursioed è stato inaugurato nel dicembre del 2001. Una Biblioteca di informazione generale che documenta la cultura contemporanea attraverso tutti i documenti disponibili: libri, giornali, riviste, mappe, video. È dotata di una infrastruttura ad alto contenuto tecnologico che consente di offrire al pubblico un ampio accesso a nuovi servizi informativi e di telecomunicazione. L'ingresso è gratuito ed è possibile accedervi dal martedì al sabato.

Mercato della Montagnola

Il suo vero nome è mercato della Piazzola ma è conosciuto da tutti come Mercato della Montagnola e si svolge ogni venerdì e sabato dalle 08.00 alle 19.00 in Piazza VIII Agosto.Tra i tanti mercati è uno dei più importanti e conosciuti. Qui potete trovare di tutto, abiti, scarpe, casalinghi e uno spazio dedicato all'usato e al vintage. Se amate i mercatini “la Montagnola” è quello che fa per voi, un mercato che ancora oggi conserva un fascino d'altri tempi e in cui gli affari migliori si fanno la mattina presto.

San Petronio

Basilica di San Petronio

La posa della prima pietra di questa maestosa Basilica risale al 7 giugno del 1390 e oggi è da considerarsi come la chiesa più grande e importante della città di Bologna. La sua struttura a tre navate, di cui la centrale a pianta quadrata e le laterali a pianta rettangolare, è solo una delle sue tante peculiarità.San Petronio si trova in Piazza Galvani e si può visitare tutti i giorni dalla 07,45 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 18.30


Santuario della Madonna di San Luca

Questo bellissimo Santuario, uno dei simboli della città, si trova sul Colle della Guardia, e data la sua posizione privilegiata, è uno dei primi edifici religiosi che intravedi arrivando a Bologna. Qui troverete il portico più lungo, quasi quattro chilometri di arcate che collegano San Luca con la città. Per raggiungere il Santuario a piedi occorre una buona forma fisica, una lunghissima strada tutta in salita che per i bolognesi rappresenta una sorta di fioretto quando si vuole chiedere l'intercessione della Madonna. Nel periodo degli esami universitari è meta prediletta dagli studenti.

Fontana del Nettuno

Fontana del Nettuno

La statua del Nettuno, imponente e maestosa figura in marmo e bronzo, con i suoi oltre tre metri di altezza domina l'omonima piazza e, data la sua mole, viene chiamata anche “Il gigante”. Si trova di fronte all'ingresso del Palazzo di Re Enzo, ed è uno dei luoghi più conosciuti della città nonché punto di ritrovo. Affascinante visione al tramonto con le luci del Palazzo a incorniciare la piazza.

Articoli correlati
Idee su dove mangiare e bere a Bologna
Dove fare yoga a Bologna
Via del Pratello a Bologna

Veruschka Deriu
Scritto da Veruschka Deriu Veruschka Deriu
{}