Nessuna nuova notifica

Finché social non ci separi: 31 gennaio e 1 febbraio ai teatri Super Valdagno e Adria (sconto fino a 42%)

Fino a 42% di sconto
120+ acquistati
Scegli opzione

In sintesi

Divertente e ironico spettacolo con Katia Follesa e Angelo Pisani dove una coppia si dice tutto attraverso l’anonimato dei social

L'offerta comprende

  • Tipologia posti: galleria | platea
  • Date e orari
    • venerdì 31 gennaio 2020 ore 21: Teatro Super Valdagno, Vicenza
    • sabato 1 febbraio 2020 pre 21: Teatro Comunale Adria, Rovigo
  • Di e con Angelo Pisani e Katia Follesa
  • Scritto in collaborazione con Luciano Federico
  • Regia di Angelo Raffaele Pisani e Katia Follesa
  • Regia audio e luci Dino Pecorella.
  • Sinossi: per dirne qualcuna, tra ciò che si sente da Katia Follesa e Angelo Pisani: «Hai mai detto al partner che non va bene che venga a dormire con le calze antiscivolo? Sei mai riuscito a dire che prima di baciarti al mattino dovrebbe lavarsi i denti? Hai mai spiegato alla tua “lei” che il lavandino non è recipiente per i trucchi?» Ecco il succo di questo divertente spettacolo. Molte coppie convivono non dicendosi le cose, e a lungo andare si va in crisi. Angelo e Katia, insieme sul palco ma anche nella vita, hanno scelto di dirsi tutto, comprese le cose meno belle, con un affiatamento da ammirare: per farlo in questo loro lavoro teatrale si sono affidati a una sottile ironia che smorza i toni, senza sminuire l’importanza di ciò che ci si dice. Tutto parte da una lista di difetti, Katia scrive quelli di Angelo e lui fa lo stesso con quelli di lei. La lista viene mostrata al pubblico, che non solo assisterà allo scambio comico a suon di «amorevoli critiche», ma sarà chiamato a dire la sua attraverso un meccanismo dei bigliettini anonimi e dei social. Un percorso comico a tappe sulla convivenza di coppia, per sottolineare che la bellezza sta nella diversità dei due emisferi: quello maschile, dove calcio, birra e sesso la fanno da padroni, e quello femminile, con le sue incomprensibili (per lui) sfumature

Teatro Comunale Adria

La progettazione e realizzazione del Teatro Comunale di Adria (1929-1935) è ad opera dell’ingegnere-architetto Giambattista Scarpari. L’edificio prospetta su piazza Cavour, proponendosi come filtro di separazione/congiunzione tra il tessuto storico più fitto al di qua del canale e la nuova periferia che va sviluppandosi in quegli anni nell’area più esterna. La costruzione realizzata in calcestruzzo e muratura risponde allo stile eclettico di fine 800. La pianta della sala a tipica forma di ferro di cavallo si presenta suddivisa in quattro livelli con una capienza di circa 600 posti. Questa definizione compositiva costituisce un’innovazione per l’utilizzo completo dello spazio, risolto attraverso una galleria sovrapposta alle prime file di palchi che consente in questo modo un risparmio di corridoi laterali. Risulta inoltre molto interessante notare l’uso di materiali insoliti, per esempio, i pavimenti realizzati in xilolite con un impasto di fibre di lino, ossido di magnesio e fibre di legno.

Teatro Super Valdagno

La struttura, adibita a teatro e cinema, propone film nuovi, cineforum e vari spettacoli come danza e cabaret. Organizza inoltre aperitivi settimanali e dispone di 2 sale e di una comoda area parcheggio.

Questo deal è offerto da DalVivo S.r.l. Contatti del partner: tel. 0415369710.

Condizioni

Validità: vedi date e orari in descrizione
Dove: Teatro Super Valdagno, Vicenza - Teatro Comunale Adria, Rovigo
Ritiro biglietti: ritira il biglietto al box office presentando il voucher a partire da mezz'ora prima dell'inizio dello spettacolo
Limiti: ingresso per una persona, solo per data e settore scelti in fase d'acquisto
Info ulteriori: il posto viene assegnato dalla produzione, non è possibile sceglierlo. Posti vicini per più biglietti acquistati tramite lo stesso account Groupon.
Stampa e porta con te il coupon. Offerta non soggetta al diritto di recesso, ai sensi dell'art. 59, comma I, lettera n del D.Lgs. 206/2005 (Codice del Consumo)
Prezzo originale verificato il 17.01.2020 (info)
Consulta le condizioni generali

Finché social non ci separi a Vicenza e Rovigo

Vita notturna, Teatro, Tempo libero o svago, Spettacolo teatrale, Tickets, Arte