GrouponMag

10 modi originali per trascorrere Pasqua e Pasquetta

Scritto da SIMONA CHERUBINI | 24.2.2016 |

10 modi originali per
trascorrere Pasqua e Pasquetta

Se a Natale siamo tutti concentrati con le cene tra amici e parenti, per Pasqua i programmi sono studiati più per stare all’aria aperta, dai classici pic-nic alle gite al mare. Io vi propongo di prendere in considerazione anche queste alternative, un po’ diverse dalla solita routine!

Yoga e meditazione

Lontani dal caos cittadino e dallo stress quotidiano, circondati dal verde e dal silenzio, si può dedicarsi ad un’occasione speciale per approcciare, imparare o praticare lo yoga e la meditazione. Un ritiro lontano dalla città può essere anche un modo per fare nuove conoscenze e per intraprendere un percorso di crescita interiore.

yoga e meditazione

Trekking

Attività molto diffusa in tutta Italia, alcuni amici mi hanno consigliato un bellissimo percorso lungo la via Francigena. Suggestivo il panorama, rilassante e perfetto per gli amanti del turismo gastronomico. La zona offre infatti un perfetto binomio natura-cibo.

Sul sito www.vie-farncigene.org troverete tutte le informazioni sui percorsi, le distanze e le possibilità di soggiorno. E’ infatti utile studiare il percorso prima di partire, in modo da valutare le distanze e la difficoltà e programmare le varie tappe.

deal escursioni

Tour in bicicletta

Sempre dedicato agli amanti della vita all’aria aperta e dello slow living, accanto al trekking, per chi ama muoversi in bicicletta ci sono dei tour in bicicletta, organizzati dai dei veri e propri tour operator.

tour in bicicletta

Week end alle terme o in una spa

Per chi però, volesse ritagliarsi qualche giorno da dedicare al proprio benessere, un week end alle terme o in una spa, è sicuramente rigenerante, sia per il corpo che per lo spirito. In Italia ci sono numerose strutture termali, anche libere e con accesso gratuito, altre private e molto organizzate con trattamenti mirati. In Toscana alcune spa hanno sviluppato dei pacchetti a base naturale, utilizzando prodotti tipici come l’olio d’oliva o il cioccolato e l’aromaterapia fino a soluzioni tecnologiche d’avanguardia e di lusso. Accanto a queste, ci sono anche terme libere il cui accesso è gratuito. Le terme di Saturnia, in provincia di Grosseto ad esempio offrono una bellissima piscina naturale.

spa offerte

Parchi Avventura di Boscotondo

Dedicati alle famiglie con bambini, i Parchi Avventura di Boscotondo. Nel parco ci sono percorsi aerei, sollevati da terra, con diverse difficoltà a seconda dell’età e della preparazione fisica. Le attività sono principalmente all’aperto e vanno dalle escursioni nella natura al tiro con l’arco o il giro del parco sul dorso di un asinello.

Oasi del WWF

Vacanza all’insegna dell’ecoturismo, in una delle tante oasi del WWF, porzioni di territorio italiano protette dall’inquinamento, dove godere di un tuffo autentico nella natura. Visitare una delle oasi oltre che una gita alternativa, è anche un modo per aiutare il WWF nella sua attività di salvaguardia del patrimonio naturale. Tutte le informazioni necessarie a scegliere il luogo e trovare i vari dettagli per poter effettuare la visita, le trovate sul sito www.wwf.it/oasi

Visite alle cantine di vino del Chianti

Senza dubbio uno dei prodotti tipici più conosciuto al mondo, il vino può essere argomento intorno al quale costruire la propria vacanza. Numerose le cantine che fanno degustazioni per piccoli gruppi, accompagnando gli ospiti sia nelle vigne che, ove disponibile, anche nelle belle dimore storiche. Accanto al vino sono in genere proposti assaggi di prodotti locali, dai formaggi ai salumi, all’olio di oliva.

Visita alle cave di marmo di Carrara

Una gita da abbinare senza problemi ad un mini soggiorno in Versilia. L’estrazione del marmo bianco di Carrara è da secoli usato per statue, monumenti e costruzioni. Oggi ci sono circa 100 cave attive ed è possibile visitarle. Le più importanti si trovano nella zona tra Monte Uccellera (1200 metri di altezza) fino al Monte Brugiana , passando per i Monti Borla e Sagro e Cima di Gioia. Durante le visite guidate vien fatto un percorso che mostra le cave, la lavorazione del marmo e una sosta al piccolo museo. Merita una sosta a Colonnata, paesino reso famoso da uno dei prodotti tipici toscani che rappresenta un vero fiore all’occhiello: il lardo di Colonnata .

Rafting e Canyoning

Basta dotarsi dell’attrezzatura (una muta ed un casco) e di un po’ di coraggio, sfidare il maltempo e via, buttarsi in una vera e propria avventura stile Indiana Jones! L’Umbria è la regione più consigliata per queste attività, perché offre molti torrenti con diversi gradi di difficoltà, adatti ai vari livelli di esperienza. Le zone consigliate dagli esperti sono: Zone di Vallo di Nera, Ferentillo, Monti Martani e Cascate delle Marmore. Per le famiglie con bambini è consigliato il rafting sul fiume Nera, gita di circa 3 ore.

offerte rafting

Visita delle Cinque Terre in Liguria

Prese d’assalto durante il periodo estivo, consiglio questa zona perché avrete la possibilità di visitarle quando il turismo è minore. Sono dei gioielli piccoli e ben organizzati, in estate è consigliato vivamente di raggiungerle via mare, sia con piccole imbarcazioni provate che con i collegamenti tra i pontili di Forte dei Marmi e Monterosso. Se la stagione è bella si può anche fare la passeggiata sulla Via dell’Amore, che costeggia gli scogli per una lunghezza circa di 1 km e che collega Riomaggiore a Manarola. Comodo il collegamento via treno, consigliata una sosta, possibilmente sull’orario del tramonto, al vicino PortoVenere: godrete di un panorama e di una scenografia unica!

weekend cinque terre

Articoli correlati

Pasqua e Pasquetta: 5 idee economiche per divertirsi senza eccessi
5 terme all'aperto imperdibili in Italia
Le strade del vino intorno a Firenze

Simona's Kitchen
Scritto da Simona Cherubini Simona's Kitchen
{}