GrouponMag NAPOLI

50 Kalò, la pizzeria di Napoli di Ciro Salvo

Scritto da FABRIZIA SPINELLI | 17.6.2014 |

50 Kalò, la pizzeria di Napoli di Ciro SalvoNapoli è senza dubbio il regno della pizza, la città ha un vero e proprio culto per questo piatto (ne abbiamo parlato più volte, qua e qua), e ci sono davvero moltissime pizzerie, storiche e non, che offrono un prodotto davvero gustoso. Aprire una pizzeria a Napoli, ma senza confondersi tra la moltitudine, farsi strada tra i grandi nomi, e prendere posto tra i migliori, è un'impresa davvero difficile. Ma non per Ciro Salvo.

pizza margherita

Artista e cultore dell'impasto e delle materie prime, Ciro ha aperto il suo ristorante a Napoli da pochi mesi ed il suo nome è già diventato sinonimo di garanzia in tutta la città: 50 kalò, a due passi dal molo di Mergellina e dal lungomare, non lascia proprio nulla al caso, nemmeno il nome. Kalò nel gergo usato dai pizzaioli vuol dire "buono", contrapposto alla parola "skatà" che invece significa cattivo. Il numero 50 invece, sia nella smorfia napoletana che nella cabala, rappresenta il pane. 50 kalò quindi significa "l'impasto buono".

E lo è veramente: da un'accurata selezione delle farine, a basso tenore proteico, scelte da Ciro stesso, unite a tantissima acqua, al limite della lavorabilità, e una lunghissima lievitazione si ottengono un'estrema leggerezza e sofficità. Il risultato è una pizza altamente digeribile dal gusto deciso ed unico, merito anche dell'uso di ingredienti di ottima qualità: come olio extravergine d'oliva biologico proveniente dalle selezioni di Don Alfonso 1890 e Sant'Agata sui due Golfi, pomodorini del Piennolo del Vesuvio Dop, fiordilatte dei monti Lattari, mozzarella di bufala campana Dop, pomodoro San Marzano Dop dell'Agro Nocerino Sarnese, acciughe di Cetara; insomma tutti i prodotti che fanno grande la Campania nel mondo.

pizza fritta

Pochi gli antipasti in menù per non rovinare l'appetito in vista della vera portata: 23 ricette classiche di cui due fritte e un'invenzione propria, la pizza dell'Alleanza. Quest'ultima, realizzata secondo la filosofia di Ciro Salvo, è il punto di incontro tra tradizione, territorio e voglia di sperimentare: bianca, condita con fiordilatte d'Agerola, lardo di colonnata IGP, cipolla ramata di Montoro, scaglie di conciato romano Le Campestre e olio extravergine bio. Ma sono soprattutto le pizze pià semplici a esprimere le capacità di Ciro Salvo: la marinara, la margherita e la montanara. Da sorseggiare durante il pasto ci sono birre artigianali nazionali ed estere e una selezione di vini campani di qualità.

mozzarella

E' così che in pochissimo tempo l'indirizzo di 50 kalò è diventato conosciuto agli estimatori più attenti della pizza. Quando non lavora in pizzeria Ciro tiene dei corsi per aspiranti pizzaioli sia a Napoli presso l'Associazione Verace Pizza Napoletana, che a Roma presso la Città del Gusto Gambero Rosso, per tramandare ai più giovani l'amore e i segreti della sua arte.

50 kalò
 di Ciro Salvo

Piazza Sannazaro, 201/B


Telefono: 08119204667

Cosa mi metto?
Scritto da Fabrizia Spinelli Cosa mi metto?
{}