GrouponMag ROMA

Bir&Fud Roma: birra, pizza e non solo

Scritto da ROSSELLA DI BIDINO | 9.4.2014 |

Bir&Fud Roma: birra, pizza e non soloRiapre! Il Bir&Fud è diventato Bir&Fud duepuntozero tanto da essere pronto ad accoglierti con 36 birre alla spina. Per aiutarti a capire cosa questo vuol dire, ti descrivo la scena. Entri, l'osservi e subito capisci perché si è fatto desiderare così a lungo. Ha cambiato volto, ma non filosofia. Tutto ruota attorno alla birra. Ora l'offerta è più ampia fin da subito, fin dal bancone lungo all’entrata. Dalla cucina pizze e fatate continuano ad uscire. Nelle retrovie, oltre lo zampino di Bonci, ora c'è anche lei, la chef stellata Cristina Bowerman. Lei si occupa delle tapas, lui si diverte col forno rotante.

Bir and Fud Roma

Bir&Fud ha cambiato veste, ma le redini rimangono a Leonardo Di Vincenzo di Birra del Borgo, Fabio Spada di Glass e Romeo e a Manuele Colonna del vicino Ma che ce siete venuti a fa. Le garanzie ci sono tutte perché il successo si ripeta.

Il cambiamento viene giustificato da Leonardo Di Vincenzo come una necessità legata al fatto che: "Era venuto il momento di fare il punto sulla birra artigianale dopo 7 anni di enorme sviluppo del movimento brassicolo in Italia".

"Solo Birre vive ed artigianali. Solo Pizze lievitate con pazienza. Solo Fritti di alta qualità. Solo passione ed entusiasmo", recitano i biglietti da visita.

Passione ed entusiasmo che sono stati visti tutti mentre una sparuta, ma determinata, folla attendeva paziente che le spine fossero messe a punto lunedì 7 aprile 2014.

"Ancora qualche minuto...è questione di minuti" ci dicevano. Quei minuti sono stati attesi con la certezza, poi confermata, che al Bir&Fud duepuntozero la birra viva ci fosse.

Manuele Colonna impartiva le prime istruzioni. Quando tutto è stato posto è stato lui a chiamare la gente dal Ma che siete venuti a fa'. L'ennesima prova del suo rapporto personale e confidenziale con la birra, quella viva, vera.

Bir Fud Roma bancone

Dopo l’attesa è giunto il tempo di scegliere. La lista prometteva 36 spine suddivise in Resident, ossia quasi della casa (Birra del Borgo per intendersi), inglesi, belghe, francofone, sour, botti e quelle orgogliosamente fatte con ingredienti locali come le numero 33 Duchessa, 34 Garbagnina, 35 Bastarda Rossa e non ultima la Parallelo. Per la lista completa valida per maggio ti rimando a Cronache di Birra, utile punto di riferimento per il panorama birraio non solo romano.



I nomi delle birre si leggono anche su tasselli di legno dietro il lungo ed elegante bancone di spine.

Ovviamente l'approccio è stata graduale. Io non potevo che scegliere una sour come la Beerbera da 8° di Loverbeer. Al momento dell’apertura 12 spine erano in azione e già così non è stato facile decidersi, anche perché la folla col passare dei minuti cresceva sempre più.

birra Bir Fud Roma

Rispetto alla concorrenza? Appare un locale esteticamente nuovo. Se l'Open Baladin ricorda il Moeder Lambic di Bruxelles, ancora non mi sono fatta spillare una birra in un locale simile al Bir&Fud duepuntozero.

I toni del Bir&Fud sono ora assieme scuri e caldi, molto piacevoli per chiacchiere, un po’ di Fatate, un tris di supplì, ed ovviamente qualche boccale. Non male sarebbe anche con del Porco Pistacchio, ossia un calzone aperto farcito con Bufala, mortadella, pomodori secchi ed, ovviamente, pesto di pistacchi. Il menù offre anche la possibilità di deviare anche su Calzone con scarola e fior di latte, Trifolata o Regina Margherita. Nonché le costine di agnello in salsa BBQ, le polpette al sugo ed il calzone al metro, accanto alla mozzarella di bufala, aiuteranno ad arricchire più di qualche serata passata da Bir&Fud duepuntozero con gli amici.

beer food roma

Intanto, ho notato compiaciuta che tra la folle le ragazze non fossero poche. Ho notato rassegnata che oramai che l'età media era inferiore alla mia mia. Eppure la felicità è stata molta. La birra era viva, vivace ed il servizio gentile e puntuale, nonostante il rodaggio del primo giorno.

soffitto bir fud Roma

Non resta che tornarci, per un’altra sour o per della Wild Solera? Oppure per un’inglese come Madness? La vita è piena di scelte anche al Bir&Fud duepuntozero.

Bir&Fud duepuntozero

Via Benedetta, 23

Telefono: 065894016

Website: www.birandfud.it

Ma che ti sei mangiato
Scritto da Rossella Di Bidino Ma che ti sei mangiato
{}