GrouponMag NAPOLI

Cinque cose da fare a Napoli una domenica in inverno

Scritto da MENA SANTORO | 3.2.2014 |
Cinque cose da fare a Napoli una domenica in inverno

Napoli, sia d’estate che d’inverno, non perde quella magia che la contraddistingue. Sarà per il “calore” di noi napoletani o per l’atmosfera che qui si respira. Passeggiare a Napoli, anche nella stagione invernale, è piacevole. Cosa c’è di meglio che iniziare la giornata gironzolando sul lungomare di Via Caracciolo? E magari fare colazione in una delle tante pasticcerie che sfornano babà, sfogliatelle, delizie a limone, code d’aragosta, frolle. Le mie preferite? La Pasticceria Attanasio, famosa per la sfogliatella, e Scaturchio per la “ministeriale”, una pralina ripiena al cioccolato fondente, una vera e propria delizia!

Roof-and-sky-interni_300x300

Ricordate la frase della canzone O ccafè “Ah, che bellu cafè, sulo a Napule 'o sanno fa' “? Il Cup Cap’s Coffee ne ha fatto il suo motto vincente: “Stile Americano, caffè Napoletano!” E’ un tipico bar americano, ispirato alla famosa catena Starbucks. Attualmente le sedi sono due: in Via San Carlo e Piazza Fuga. Se siete a dieta siete nel posto sbagliato perché è impossibile resistere a muffin, donuts, cupcakes, cheesecake, torta oreo, pancakes. Da bere, invece, oltre al caffè, vi consiglio l’Hotpuccino e l’Icepuccino! E l’angolo delle leccornie americane? Tra tavoletta di cioccolato Hershey’s, caramelle Twizzlers e pop tarts c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Imperdibile il brunch al Birdy’s Bakery di Via Chiaia: verrete rapiti dall’invitante profumo di cannella, quello stesso profumo che ritroviamo spesso per le vie di Manhattan. Potrete scegliere tra dolce, come pancakes con sciroppo d’acero e frutta di stagione; e salato, come bagels o sandwich con patatine fritte, uova e pancetta. E per finire torte a volontà: red velvet, carrot cake, oreo cake, cookies, cupcakes a vari gusti (delizioso quello con burro di arachidi e caramello). Ma sono molti i luoghi dove fare il brunch a Napoli, basta leggere qui.

Riscoprire la città d’inverno, col vento che sfiora i capelli ed il tiepido sole che accarezza il viso, è entusiasmante. Numerose sono le associazioni che organizzano tour guidati, come Insolitaguida che promuove la cultura napoletana con passeggiate narrate, divertenti e “insolite”; passeggiate recitate; laboratori di archeologia e di arte presepiale; cene-spettacolo. Il divertimento è assicurato!

Ma è al calar del sole che Napoli inizia a vibrare con pub, lounge bar, taverne allegre e discoteche. Ce n’è per tutti i gusti. Carinissimo e unico nel suo genere e’ il lounge bar Roof and Sky, conosciuto anche come “Asteco e Cielo”. La sua peculiarità? Non è sulla terraferma, bensì galleggia sulle acque del Lago Miseno. Il Roof&Sky salpa ogni sera alle 22:00. Come raggiungere la location? Quando il bar galleggiante non è attraccato al pontile, a disposizione degli ospiti un servizio di traghettaggio che fa da spola tra il locale e il pontile della villa comunale di Bacoli. Giunti a bordo potrete accomodarvi sui divanetti bianchi e rilassarvi sotto la luce soffusa che rende l’ambiente davvero romantico. Potrete ordinare semplici drink o deliziare il palato con l’Oystar Bar, degustando champagne selezionati e frutti di mare crudi; o mangiare con le mani i Finger Food! E poi… musica maestro!

Se invece volete restare sulla terraferma imperdibile è il Cycas Cafe’, un lounge bar moderno e sofisticato che si armonizza perfettamente col Lago di Bacoli. Una vera e propria terrazza panoramica dove concedersi un po’ di svago sorseggiando un aperitivo e abbuffandosi col ricco buffet di dolci, pizze e rustici. I prezzi sono un tantino alti, ma il posto è davvero chic.

A Napoli ogni giorno è quello giusto per divertirsi, sia d’estate che d’inverno.

Mena Santoro
Scritto da Mena Santoro Mena Santoro
{}