GrouponMag VENEZIA

Quattro passi al mercato di Rialto, l'anima mercante di Venezia

Scritto da VALENTINA PARO | 5.9.2014 |
Quattro passi al mercato di Rialto, l'anima mercante di Venezia

Tra le urla dei venditori che richiamano i clienti ed i profumi ed i colori della merce esposta, i mercati sono i luoghi in cui si conserva l'anima vera ed originale di ogni città. A Venezia uno dei mercati più famosi è quello di Rialto, che si trova a pochi passi dall'omonimo ponte e che tutte le mattine è animato da venditori di pesce, fiori ed ortaggi, veneziani affaccendati negli acquisti e tanti turisti curiosi (dal lunedì al sabato il mercato della frutta e della verdura, dal martedì al sabato il mercato del pesce).

Il mercato di Rialto si divide in due zone: il mercato della frutta e della verdura e quello del pesce.  Mentre i venditori di ortaggi allineano ordinatamente la loro merce colorata su bancarelle che si affacciano sul Canal Grande, i pescivendoli mettono in bella mostra il pesce fresco sui banchi dell'antico mercato del pesce al minuto.

Le signore veneziane si fanno spazio tra bancarelle e turisti con il loro carrettino della spesa, scelgono la loro bancarella di fiducia, o quella che fa i prezzi migliori e fanno i loro acquisti. Basta allungare l'orecchio per sentire stralci di conversazione in dialetto veneziano con richieste tipo “Ma il pesce è di Chioggia?” o “I cardi vengono da S. Erasmo?”.

Sant'Erasmo è l'orto di Venezia: una delle isole della laguna dove si coltivano zucche, zucchine, cicoria, broccoli, insalata e molti altri ortaggi che vengono venduti in questo mercato ed in altri della città.

Ma se si lasciano alle spalle verdure a km zero e frutti colorati e succosi ci si addentra nel mercato del pesce. E' un edificio di mattoni rossi con grandi archi coperti da pesanti tendoni che regalano all'ambiente una penombra rischiarata solo dal pesce illuminato sui banconi.

Seppie, peoci, canocce, masonete, moeche, sardee... Ecco alcuni dei nomi che si possono leggere sui cartellini e che sono anche gli ingredienti principali di alcune delle migliori specialità della cucina veneziana.

E mentre all'interno del mercato del pesce le persone si avvicendano ai banchi per fare i loro acquisti e i pescivendoli sfilettano e puliscono il pesce, fuori i gabbiani aspettano di ricevere qualche scarto.

Rialto

In questo mix di odori e rumori è bello perdersi per immergersi nella vita veneziana.

Per vedere il lato più autentico del mercato di Rialto è consigliabile essere mattinieri: se vi trovate in Campo della Pescaria già alle 7.30 del mattino vedrete i venditori arrivare con le loro barche cariche di merce, allestire i banchi ed i primi clienti che fanno acquisti in tutta calma. Se invece siete alla ricerca di affari è meglio arrivare attorno alle 12.00, vicino all'orario di chiusura, per comprare gli ultimi prodotti a prezzi migliori.

Il mercato di Rialto si può raggiungere facilmente in due modi:

- con il vaporetto, prendendo la linea 1 e scendendo alla fermata Rialto Mercato

- a piedi, seguendo le indicazioni per il Ponte di Rialto, dirigersi in Campo della Pescaria o Campo delle Erbe.

Se siete a Venezia e volete mangiare in città qui trovate una lista di ristoranti da provare mentre se state cercando consigli su cosa fare, vedere e mangiare a Venezia ecco qualche guida da leggere:
Dove fare la spesa a Venezia
10 cose non turistiche da fare e vedere a Venezia
La sezione Mangiare e Bere a Venezia di GrouponMag

Diario in Viaggio
Scritto da Valentina Paro Diario in Viaggio
{}