GrouponMag FIRENZE

Ristoranti etnici a Firenze: 5 storici e imperdibili

Scritto da ALESSANDRO BERTINI | 4.11.2014 |
Ristoranti etnici a Firenze: 5 storici e imperdibili

"L’appetito vien sperimentando"! Prendo spunto da questa frase di Valentina, e dal suo post su dove mangiare etnico a Catania, per consigliarvi a mia volta qualche posticino di Firenze che cucina specialità straniere. Adoro i sapori toscani, la ribollita e le pappardelle sulla lepre, la rosticciana alla brace e il cinghiale in umido, ma ogni tanto mi piace tornare in quei ristoranti etnici che mi ricordano Paesi dei quali custodisco ricordi indelebili oppure semplicemente provare piatti diversi.

In quanto a proposta gastronomica Firenze si difende abbastanza bene e scegliere solamente 5 locali non è per niente facile, ma proviamoci! Come dico sempre sono pronto a fare il bis, se ce ne fosse bisogno.

Senza dubbio i più diffusi ristoranti etnici sono quelli cinesi, seguiti a ruota dai giapponesi che negli ultimi anni sono diventati una moda; tra le proposte di cucina orientale o orientaleggiante se ne trovano purtroppo tante di bassa qualità, inutile negarlo: topaie agghindate con luci di Natale che servono i soliti piatti che di cinese hanno ben poco.

Etnico

Le Sorgenti

In pieno centro, vicino a piazza del Mercato, ne ho trovato uno gestito da cinesi perfettamente integrati nella realtà fiorentina. Il proprietario, il signor Ming (così mi ha detto) è molto gentile e oltre a parlare benissimo l'italiano a fine pranzo o cena si avvicina al tavolo per scambiare due parole. Il suo ristorante si chiama Le Sorgenti e serve più o meno i piatti che si trovano nella maggioranza dei cinesi, con la differenza che l'olio (o l'unto) che spesso abbonda in questo tipo di pietanze io nelle loro non l'ho mai trovato. Un consiglio? Assaggiate la zuppa di granchio, gli spaghetti di soia saltati o il pollo con i germogli di soia. Oltre a essere buone, le porzioni sono anche abbondanti e i prezzi bassi: c'è anche un menù fisso a 11 euro.

Ristorante cinese Le Sorgenti, via Chiara 6r. Tel: 055213959

Ruth

Ristorante ebraico Ruth's

Faccio subito una premessa: il cibo ebraico non è la mia passione. La mia compagna e i miei amici invece ne vanno matti e quindi vado abbastanza spesso al ristorantino in via Farini, l'unico ebraico di Firenze, accanto alla Sinagoga. Almeno una volta vale la pena di tentare, soprattutto se siete vegetariani (chi desidera mangiare carne è opportuno che lo richieda telefonicamente al momento della prenotazione). Le mie preferenze vanno ai falafel, all'hummus, al piatto di pesce di Ruth e al dolce Streusel di mele (e mandorle). La spesa difficilmente supera i 20-25 €. E se non avete mai visitato la Sinagoga, una delle più belle d’Italia, beh, cosa state aspettando?

Ristorante ebraico Ruth's, via Luigi Carlo Farini 2a. Tel: 0552480888

corno africa

Il Corno d’Africa

Per chi ha il mal d'Africa come il sottoscritto conviene fare un salto al Corno d'Africa, a Firenze grazie ad Almaz e Franco dal 2009. Ci trovate piatti della cucina eritrea ed etiope e una calorosa accoglienza. L'atmosfera è conviviale e per questo è particolarmente indicato per le cene con amici e per persone curiose di approfondire anche qualche aspetto della cultura del Centro Africa. Il cibo viene portato su dei vassoi enormi e si mangia con le mani (chi vuole, altrimenti ci sono coltelli e forchette). Alla fine della cena un odore forte di chicchi di caffè tostati invade la piccola sala: è l'inizio della cerimonia del caffè, tipica dell’Etiopia e dell’Eritrea che prevede la torrefazione sui carboni ardenti di un braciere, la macinazione con un mortaio in legno, la bollitura e per ultimo il riempimento delle tazzine dalla caffettiera attraverso un filtro di crine.

Ristorante etiope-eritreo Corno d'Africa, via S. Jacopino 12a. Tel: 055362116

Haveli

Haveli

Non sono mai stato in India e so già che quando ci andrò probabilmente la cucina non mi sembrerà affatto simile a quella che propongono i ristoranti indiani sparsi per il mondo (lo stesso discorso, elevato all'ennesima potenza, può essere esteso alla cucina cinese). Chi c'è stato però mi ha rassicurato dicendomi che i sapori speziati dell'Haveli riescono a dare un'idea abbastanza precisa del cibo indiano. Non ho ancora la controprova, quel che so per certo è che questo è uno dei migliori ristoranti indiani di Firenze e che il suo lassi al mango mi fa impazzire. Prezzi tutto sommato buoni e porzioni abbondanti; l'ambiente è caratteristico, solo la posizione non è il massimo per il parcheggio (a un centinaio di metri dalla stazione) a meno che non ci arriviate in treno.

Ristorante indiano Haveli, viale Fratelli Rosselli 31-33/r. Tel: 05535569

Paladar

Paladar

Volete concedervi una serata etnica ma non sapete decidervi tra la cucina senegalese, messicana, thailandese o cubana? Andate al Paladar, alla periferia di Firenze, e il vostro pasto sarà un mix di culture e sapori totalmente diversi. Il menù cambia rapidamente anche se la maggior parte dei piatti sono vegetariani e africani. Da non perdere è "il mondo in un piatto" che senza fare accostamenti improbabili permette di assaggiare specialità molto diverse tra loro. Un buon posto a cui da fuori non daresti troppo credito.

Ristorante multietnico Paladar, via Pistoiese 315, Le Piagge Tel: 055317228

Articoli correlati
Mangiare vegano a Firenze da Le Fate
5 posti dove mangiare la schiacciata con l’uva a Firenze
5 ristoranti di pesce imperdibili a Firenze

Girovagate
Scritto da Alessandro Bertini Girovagate
Alessandro Bertini, 100% fiorentino di provincia e fiero di esserlo, impulsivo e riflessivo, brontolone ma versatile e pronto a farsi in due quando serve. Quando non è in giro cerca di placare la sua viscerale passione per i viaggi scrivendo qui e sul suo travel blog, Girovagate.

{}