GrouponMag NAPOLI

10 cose gratuite da vedere a Napoli

Scritto da MENA SANTORO | 1.3.2016 |

10 cose
gratuite da vedere a Napoli

A Napoli ci sono così tanti luoghi da scoprire che non basterebbe una vita per ammirarli tutti. E se non bisogna mettere mano al portafogli, ancora meglio! Oggi vi propongo 10 cose gratuite assolutamente da vedere:

Castel dell’Ovo

il tour parte dall’imponente castello che sorge sull’isolotto di Megaride, circondato dal Borgo Marinari. L'ingresso è gratuito ed è possibile visitarlo dalle 9.30 alle 19.30 nei giorni feriali; nei festivi dalle 09.30 alle 14.00. E’ possibile raggiungere le terrazze percorrendo lo stradone interno oppure con l’ascensore. Giunti al traguardo si aprirà ai vostri occhi uno scenario mozzafiato, con vista dell’intero Golfo di Napoli.

Castel Dell Ovo

Le Chiese

sapevate che Napoli è definita come la “città delle 500 cupole”? Tra queste numerose sono visitabili senza alcun biglietto d’ingresso. Una delle cattedrali più illustri è senza dubbio il Duomo, con la Cripta e il Tesoro di San Gennaro. E’ aperto dal Lunedì al Sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19; la Domenica dalle 8 alle 13.30 e dalle 17 alle 19.30. Altro grande simbolo partenopeo è la Basilica di Santa Maria della Sanità, nota anche come Chiesa del Monacone. Sorge nel rione Sanità ed è cara ai tanti fedeli che qui si recano per pregare dinanzi alla statua del santo domenicano Vincenzo Ferreri.

Piazza Plebiscito

è senza dubbio la piazza più rinomata di Napoli, in cui si svolgono eventi, concerti e manifestazioni. E’ delimitata da quattro costruzioni altrettanto famose: la chiesa di San Francesco di Paola, il Palazzo Reale, il Palazzo Salerno ed il Palazzo della Foresteria. Non potrete passare di qui senza aver sfidato la sorte. Conoscete il gioco delle statue? Si dice che porti fortuna camminare da Palazzo Reale fino all’altezza delle due statue equestri in bronzo, con gli occhi chiusi. Supererete la prova se riuscirete a raggiungere gli obiettivi non perdendo l’orientamento.

Galleria Umberto

Galleria Umberto I

Costruita nel lontano 1887, è un ottimo punto per iniziare una passeggiata e un giro di shopping tra i negozi in città. Tra un vestito e l’altro a fine serata una frolla o un babà da Sfogliatella Mary è quel che ci vuole!

Cimitero delle Fontanelle

Non è un luogo da visitare durante una gita di piacere, ma va visto almeno una volta nella vita. Ci permette di percorrere la storia dei nostri antenati. Si tratta di un antico ossario situato in una ex cava di tufo. Qui venivano seppelliti i resti delle vittime di peste e colera che non trovavano posto nella “Terra Santa” della Chiesa delle anime pezzentelle. E’ possibile visitare il cimitero dal lunedì alla domenica, dalle 10.00 alle 17.00.

Pedamentin

La Pedamentina di San Martino

è una delle gradinate più antiche di Napoli. Prendete un bel respiro e incamminatevi verso i 414 scalini dinanzi a voi. Dall’alto della Certosa di San Martino vi troverete in un batter d’occhio (si fa per dire, vista la faticaccia da fare) su Corso Vittorio Emanuele, da cui si diramano le rampe di Montesanto. Da lì, direzione Quartieri Spagnoli.

Stazioni dell’arte

La metropolitana di Napoli è la più “sorprendente” del mondo. A dichiararlo la Cnn che ha stilato la classifica delle fermate della metropolitana più belle d'Europa posizionando in vetta la Stazione Toledo. Ogni martedì, grazie al progetto Metro Art Tour, è possibile visitare le 13 stazioni dell’arte semplicemente acquistando un biglietto di viaggio.

Terrazza

Le 13 scese di Sant’Antonio a Posillipo

set fotografico dei matrimoni partenopei, la terrazza di Sant’Antonio a Posillipo è uno dei luoghi più panoramici della città. E’ possibile raggiungerla in auto o percorrendo le Rampe di Sant’Antonio, meglio conosciute come le Tredici discese. Un percorso che vi condurrà da Posillipo a Mergellina.

L'Orto Botanico

è uno dei più vasti e ricchi d'Italia per il numero e la quantità di specie presenti. Qui è possibile trovare migliaia di specie erbacee, arboree e arbustive, provenienti da ogni parte del mondo, ed esemplari di tutti i fiori esistenti. La visita è consentita, tramite prenotazione, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00.

Il Museo Duca di Martina

E' situato all’interno della Villa Floridiana e custodisce circa seimila opere di manifattura occidentale ed orientale, tra cui avori, smalti, maioliche, coralli, bronzi, porcellane. E’ aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 14:00. E’ chiuso, invece, il martedì, il lunedì in Albis e il 15 agosto.

Occorrente per un tour gratuito di Napoli: macchina fotografica, cellulare e connessione internet per condividere sul web le bellezze della nostra bella città. Per il resto, il portafogli potete anche lasciarlo a casa!

Mena Santoro
Scritto da Mena Santoro Mena Santoro
{}