GrouponMag BARI

3 vinerie da provare a Bari

Scritto da ROBERTA LONGO | 14.10.2014 |
3 vinerie da provare a Bari

Il vino eleva l'anima e i pensieri, e le inquietudini si allontanano dal cuore dell'uomo
- Pindaro -

Se lo diceva Pindaro in tempi non sospetti, c'è davvero da crederci. Due(mila) taralli, qualche oliva, un ottimo calice di vino e la serata è fatta. Le inquietudini si allontaneranno sì dal nostro cuore. Se volete giocare in casa, Primitivo di Manduria, Nero di Troia, Cacc'e mmitte e Salice Salentino, sono solo alcuni degli ottimi vini prodotti nel nostro orticello con cui aprire o chiudere una serata, per non parlare dei vini toscani, trentini e siculi. Insomma ce n'è per tutti. Ecco una personale selezione di vinerie baresi in cui perdersi tra un calice e l'altro.

Est Bari

Est!

Perfetta per le serate invernali, quelle in cui si ha voglia di uscire solo per raggiungere un'altra casa; l'atmosfera è proprio quella: calda, raccolta ed estremamente tranquilla. E in più un soppalco intimo e riservato con 3-4 tavoli. Un nome preso in prestito da una leggenda: è il 1100 quando Martino, coppiere di un vescovo tedesco, parte alla volta di un peregrinaggio tra le cantine d'Italia alla ricerca dei vini migliori. Trovato il vino dei sogni apponeva sulla porta della cantina la scritta Est, in latino “c'è”.

Ottima carta dei vini, “ogni bottiglia ha un suo motivo, una bella storia da raccontare, dietro ogni produzione c'è qualcuno che ha deciso di creare qualcosa di unico” dicono i proprietari. A fare “da contorno” una buona cucina: abbinamenti realizzati esclusivamente con prodotti di stagione cercati nei mercati e acquistati a km 0 da contadini e allevatori, tipicità pugliesi, carni e formaggi non trattati. Il vino può essere accompagnato da un tagliere, da una zuppa, da un primo locale o un secondo di carne; must da non perdere: le patatine fritte rigorosamente fresche e tagliate a mano e il crumble ricotta e cioccolato.

Est!, Via Toma 81/83 (vicinanze Campus). Telefono: 0809904796

La Vineria

La Vineria

A due passi dal Lungomare, un'antica falegnameria trasformata in una vineria dall'atmosfera molto easy e dall'ambient urban chic. Buona sia la carta dei vini che la cucina; il plus: pane di semola integrale, con semi di lino e di girasole, fatto in casa tutti i giorni. Il calice può accompagnare formaggi stagionati in grotta con confetture fatte in casa, carni rosse e bianche, pesce. La volontà di usare prodotti freschi e di stagione fa sì che il menù venga aggiornato quasi mensilmente, abitudine che non dispiacerà affatto ai clienti affezionati. Tra un calice e un tagliere non guasta assolutamente l'ascolto di musica dal vivo.

La Vineria, Via Matteo Renato Imbriani 78. Telefono: 3396872421

Il pane e le rose

Il pane e le rose

La prima cosa che salta agli occhi è l'arredamento verde acido e i tovaglioli rosa shocking. Lo ammetto, la prima volta sono entrata solo per questo (chissà, magari anche Flavia che ne ha parlato proprio qui) Un ambiente semplice e davvero rilassato, accoglienza cordiale e, ovviamente, buona carta dei vini e ottima cucina: casalinga, genuina, con poche ma buone proposte. La vostra bottiglia di vino potrà essere accompagnata anche qui da un tagliere con salumi e formaggi locali e da un buon pane fatto in casa. Nel caso li trovaste ancora in menù consiglio i tubettoni crema di fagiolini, pomodoro e cacioricotta e lo stracotto di maiale al vino rosso, crostoni di polenta e salsa all'uva.

Il pane e le rose, Via Cairoli 124. Telefono: 0805239176

Articoli correlati
Aperitivo a Bari, ecco dove andare
Panzerotti a Bari
Locali notturni a Bari

Infoturismiamoci
Scritto da Roberta Longo Infoturismiamoci
{}