I benefici del Massaggio: Il racconto da dietro le quinte

20 apr 2018

I benefici di un massaggio si estendono ben oltre il semplice rilassamento. Il massaggio è infatti considerato una terapia olistica che può coinvolgere ogni parte del corpo, dalla sofferenza del fondoschiena alla tensione del collo.

Quali sono i Benefici del Massaggio?

Le persone pensano al massaggio come ad un trattamento per il corpo, ma in realtà i suoi benefici si possono notare prima di tutto sul nostro cervello. Quando facciamo attività fisica il nostro cervello ed il nostro sistema nervoso ci indicano che è giusto rilassarsi. Questo sistema di controllo del nostro corpo passa il messaggio ai nostri muscoli ed al resto del nostro corpo, creando un effetto di rilassamento.

Ad esempio possiamo considerare l’azione di lavorare al tuo computer.

Quando lavori con un PC le informazioni vengono processate all’interno dell’hard drive, ma in realtà tu stai interagendo con la tastiera. Possiamo quindi paragonare il corpo al computer, l’hard drive al cervello e la tastiera alla pelle ed ai muscoli.

Qual è la differenza tra un massaggio e il prendere medicine?

E’ la collaborazione. Il cliente gioca un ruolo importantissimo, non è come prendere sostanze chimiche, è una pillola che ti aiuta che tu ci creda oppure no.

Però per ottenere il massimo da un massaggio i clienti dovrebbero seguire queste 4 linee guida:

  • Essere recettivo: se al cliente non piace essere toccato o pensa che questo massaggio non l’aiuterà, il trattamento produrrà più tensione che rilassamento
  • Partecipare: se la pressione non è giusta c’è bisogno che il cliente stesso dica qualcosa. Allo stesso modo se si sente troppo caldo o freddo o ci si sente non confortevoli
  • Impegnarsi: Un regolare regime di massaggi produce più benefici dei massaggi saltuari, fatti solo quando se ne sente la necessità o l’emergenza. Se il cliente ricorre ai massaggi solo  quando è in seria sofferenza mette il massaggiatore in una situazione impossibile, poichè lui o lei avrà “60 minuti per eliminare tutti i danni creati nel corso di anni”
  • Sapere cosa non è: un massaggio è un trattamento supplementare - non ti basterà una sola seduta per renderti più salubre. Per ottenere il benessere del corpo bisognerà provvedere ad una nutrizione adeguata, sufficiente riposo e cure mediche.

Qual è la differenza tra stili di massaggi Orientali ed Occidentali?

La differenza è intesa nelle modalità con cui il massaggiatore pensa al corpo. In occidente la struttura, i muscoli ed i tessuti connettivi - fondamentalmente, il corpo fisico - sono l’obiettivo primario. Ma nella struttura Orientale, non si pensa proprio ai muscoli.

Si pensa al fluire dell’energia e dell’informazione attraverso il corpo, a come ripulirlo.

Le tecniche che ne risultano da entrambe le strutture sono simili, applicano pressione in determinate zone del corpo in modo strategico. Le scuole di pensiero hanno “Diverse mappe” per giungere poi alla tecnica finale. Come esempio possiamo considerare due persone che vanno in città. Una ha una mappa per biciclette, l’altra una mappa per pedoni. Entrambi vedono la stessa strada, ma seguono percorsi diversi e notano diversi monumenti.

Quali tipologie di massaggio sono le più adeguate per i miei sintomi?

Questa è una domanda sbagliata. Primo, ogni stile di massaggio è personalizzabile, e può essere facilmente tarato sulla base delle necessità del cliente. E’ possibile modificare il movimento e la profondità,  la velocità e la temperatura.

In secondo luogo, ogni sintomo può indicare una varietà notevole di problematiche. Per esempio, il dolore sulla parte alta della schiena può indicare un problema, ma può anche indicare rigidità del petto che ti porta ad inarcarti in avanti, o molte altre cause.

I sintomi, in altre parole, sono una guida di cui è meglio non fidarsi. E’ molto più efficace scegliere uno stile di massaggio basato su ciò che fa stare meglio te.

 

Leggi anche: