GrouponMag ROMA

Da Beppe e i suoi formaggi a Roma

Scritto da ROSSELLA DI BIDINO | 30.6.2014 |

Da Beppe e i suoi formaggi a RomaCome si vive in mezzo ai formaggi? Chiedetelo a Beppe. Non vi sono dubbi leggendo l’insegna Beppe ed i suoi formaggi. Lui è Beppe (Giuseppe) Giovale, produttore di formaggi piemontese, e la sua bottega romana si trova in Via Santa Maria del Pianto, all'entrata praticamente del Ghetto, dal 2010. Qui, nei locali che furono prima di Anacleto Bleve e poi della Bottega del Vino di Gino ed Antonio Nutricato, si trova oggigiorno una collezione di formaggi niente male. La varietà e la qualità è il punto forte di Beppe. Ma non è negozio/ristorante per pochi.

Prima di giungere a Roma, i casari Giovale si erano già fatti notare a livello internazionale col marchio Beppe Giovale. Poi è nato il progetto di questa bottega. Lo so, non è cosa di tutti i giorni recarsi in un negozio di formaggi. Hanno pensato anche a questo. Infatti non di soli formaggi si vanta Beppe. Marmellate e mostarde, conserve, olio extra vergine d’oliva, pane, dolci, vini e persino birre. Non a caso ha partecipato anche all’ultima La Settimana della Birra. In quella occasione, ho coinvolto qualche amica. Un aperitivo fatto di un calice di birra e un tagliere di formaggi, of course, e salumi. Immaginati la scena: tre ragazze che tra chiacchiere varie, commenti allegri, elogiano il cibo.

beppe formaggi

Personalmente mi ha fatto perdere la testa prima con del formaggi blu ai frutti di bosco, poi mi ha steso con un Livarot che mi ha fatto ricredere fortemente della mia conoscenza dei formaggi ed infine mi ha sedotta con una serie di aperitivi.

L’offerta di Beppe è in realtà ben più ampia. Si parte addirittura con la colazione a base ovviamente, tra le varie opzioni, di ricotta e marmellata. Si prosegue, poi, con un menù che prevedere i tajarin, una pasta piemontese, non solo con burro rigorosamente artigianale e salvia (o Parmigiano), ma pure con bottarga. Ci sono anche le varianti stagionali. Perché non provarli con una carbonara di asparagi?

Per chi proprio associa il profumo di formaggi solo alla Francia ecco la lista dei patè. Cosa preferisci patè di lepre o di quaglia al ginepro? C’è pure al fagiano o il più pacato patè alle erbe provenzali può fare per te? Per i più “romantici” c’è anche al miele di lavanda.

Ma andiamo oltre, il sole cala e c’è da scegliere tra un tagliare di formaggi e di salumi. Il personale in sala è gentile ed abile nell’aiutarti a giungere ad una decisione. Solo sul fronte formaggi si può optare tra un tagliare ai formaggi caprini o ai formaggi a latte crudo francesi. Ma c’è anche la soluzione basata sui soli erborinati.

Finora ho sempre preferito scegliere un mix e lasciare libertà a chi stava al banco. La gentilezza crea fiducia in me. Così ho potuto scoprire caprini, formaggi blu strepitosi (dato anche che ho un debole genetico per loro) e un formaggio stagionato in foglie di castagno macerate nella grappa.

tagliere

Devo aggiungere altro? Sì, un paio di cosette.

Se volete l’aperitivo, questo viene servito in piedi o seduti. Se c'è spazio, infatti, nel salone ci si può gustare tutto quando comodamente adocchiando il delicato poster dedicato a Beppe ed i suoi formaggi e ai capricci di Juliette (la moglie). Poi, se sei come me, noterai anche la scelta di rum. E se sei friulana, come me, sbircerai anche le bottiglie di Jermann.

Ma con Beppe non bisogna farsi frenare da radici e confini. Il suo banco dei formaggi e la carta vini lo conferma. Non solo Piemonte, non solo Francia, ma pure, ad esempio, Stilton accanto al pecorino romano o alla mozzarella della Bufalotta. Dall’alta Val di Susa Beppe sembra avere uno sguardo a 360 gradi.

E nel mio desiderio di raccontare proprio tutto, se ne salone seduto sarai ti vedrai recapitare il conto dentro una scatoletta. A noi, ero con mio marito, è capitata quella del Livarot. Abbiamo sorriso e apprezzato, dopotutto avevamo festeggiato il Capodanno con quel Livarot.

sala beppe

Sul fronte dei prezzi li definirei meritati. Qualcuno potrebbe storcere il naso ma stiamo parlando di circa €15 per un tagliere di formaggi capaci di stupire. Alla peggio si può cominciare con qualcosa di semplice come le Piramidi di capra e vedere che effetto fanno.

Beppe e I Suoi Formaggi

Via Santa Maria del Pianto 9A/11

00186 Roma

Telefono: 0668192210

Ma che ti sei mangiato
Scritto da Rossella Di Bidino Ma che ti sei mangiato
{}