GrouponMag NAPOLI

Fare shopping e passeggiare alla Galleria Umberto di Napoli

Scritto da MENA SANTORO | 3.11.2014 |
Fare shopping e passeggiare alla Galleria Umberto di Napoli

Uno dei luoghi più conosciuti di Napoli? La Galleria Umberto I. Fu costruita nel lontano 1887 come punto di ritrovo dei cittadini e riparo dalle intemperie. Sin dalla sua costruzione, divenne immediatamente il fulcro della città partenopea, grazie anche alla sua ubicazione.

Ottimo punto per iniziare una passeggiata e un giro di shopping tra i negozi in città, è possibile accedervi  attraverso ben 4 ingressi: Via Toledo, Via Santa Brigida, Via San Carlo e Vico Rotto San Carlo, le cosiddette strade dello struscio. L'ingresso principale è in Via San Carlo. Come riconoscerlo? Alzando lo sguardo catturerà la vostra attenzione la figura di una donna con in mano una lancia. Ai suoi piedi, invece, è posta una lapide con su scritto “Corpus Juris Civilis.

La Galleria Umberto I gode di tradizioni millenarie. Basti pensare che per oltre 50 anni ha ospitato gli sciuscià, i lustrascarpe che lucidavano le calzature agli uomini chic della città. E’ un’usanza andata persa nel corso degli anni, anche se all’ingresso della galleria, in Via Toledo, ancora oggi è possibile avvistare un ultimo “esemplare” sciuscià, che continua la tradizione.

Ma non è la sola ed unica attrazione. Potrà capitarvi di imbattervi in gruppetti di persone ammucchiate su di un mosaico a pavimento raffigurante un toro. Cosa avrà di così emblematico? I suoi “attributi”! Se siete alla ricerca della tanto sospirata dea della fortuna, faranno a caso vostro le “Palle del Toro”. Dicono che porti fortuna compiere tre giri continui su di esse, inserendo la punta della scarpa in una sorta di buca, formatasi nel tempo. Che ci crediate o meno, un giretto è d’obbligo.

Toro Napoli

L’atmosfera è ancora più suggestiva durante le festività di Natale. Ogni anno, infatti, viene posto nell’atrio destro del complesso monumentale un grande albero che con le sue luci illumina l’intera Galleria. Non troverete né palline né stelle filanti. L’albero viene addobbato con bigliettini e letterine scritte dai fanciulli della città. Il destinatario? Ovviamente Babbo Natale. Potrete compiere la vostra buona azione ponendo un pacchetto regalo per i tanti bambini bisognosi che affolleranno la galleria nel giorno di Natale.

Gironzolando tra un negozio e l’altro, vi accompagnerà il profumo delicato della sfogliatella napoletana. Se siete dei golosi seguite la scia, proseguendo verso Via Toledo, e arriverete alla meta: la Sfogliatella Mary. E’ un piccolo chiosco con un banco che espone in bella vista i dolci tipici napoletani: si va dalla sfogliatella ricca alla frolla, dal babà al rum alla zeppola di San Giuseppe,  dalla coda di aragosta alla pastiera. C’è da leccarsi i baffi!

A Napoli ogni vicolo, strada e monumento è un mix di storia, arte, profumi... e shopping!

Articoli correlati

Le migliori SPA in centro a Napoli

Sabon Napoli

Moda, bellezza e shopping a Napoli

Mena Santoro
Scritto da Mena Santoro Mena Santoro
{}