GrouponMag TORINO

Guide Bogianen: visitare Torino da diverse angolazioni

Scritto da MICHELA CALCULLI | 21.10.2014 |
Guide Bogianen: visitare Torino da diverse angolazioni

Le Guide Bogianen sono due ragazzi giovani, gentili e sempre sorridenti: Fabio e Francesca. Io le ho scoperte da poco ed è stato amore a prima vista. Per una mamma sempre a zonzo per la città con i suoi bimbi come sono io, questi ragazzi che propongono degli itinerari urbani alla scoperta di Torino sono il massimo. E nell'offerta dei loro tour ci sono anche dei percorsi studiati per i più piccoli. Ma adesso cedo la parola a loro a cui ho fatto qualche domanda.

Come nasce l'idea delle Guide Bogianen?

L'idea delle Guide Bogianen nasce nel 2012 per proporre itinerari nei luoghi meno esplorati dal turismo tradizionale. Fin da subito, abbiamo deciso di cercare collaborazioni con associazioni, artisti, artigiani, festival ed eventi cittadini in modo da rendere più dinamici ed originali i percorsi guidati (Paratissima, Associazione Commercianti del Balon, Associazione di San Salvario ecc.).

Bogianen

Mi spiegate la scelta del vostro nome?

Il nome "Bogianen" vuol essere un modo divertente di far riferimento al termine piemontese "bogia nen", che significa "non ti muovere", usato in modo scherzoso per indicare le persone pigre e svogliate e, spesso, i piemontesi in generale. In realtà, l'espressione deriverebbe da una battaglia del Settecento durante la quale, di fronte al forte attacco francese, l'esercito sabaudo riuscì a resistere nonostante la mancanza di munizioni seguendo l'ordine del comandate che urlò un bel "bogia ben" dalle linee a tutti i suoi soldati!La nostra mission è proprio quella di proporci come bogianen nel senso di pigroni che in realtà si godono la vita e la città in modo piacevole e rilassato, ma anche come bogianen che insistono con determinazione per raggiungere obiettivi e destinazioni.

Quali sono i vostri tour preferiti e perché?

I nostri tour preferiti sono quelli nei mercati e nei quartieri del Lingotto e altri fuori dal centro. I primi ci permettono di far conoscere la vivacità della città, il suo lato più colorato, i prodotti tipici, l'incontro con realtà e persone diverse. Il Lingotto e, in generale, i quartieri più lontani dal centro ci permettono di raccontare la storia più recente della città, il suo sviluppo industriale e le trasformazioni post industriali. Torino non può essere slegata da questo argomento e sono molti i casi di trasformazioni interessanti dal punto di vista architettonico, sociologico e urbanistico.In questi casi notiamo che da parte dei partecipanti ai tour c'è grande interesse e sorpresa (anche quando ci rivolgiamo ai torinesi).

Bogianen Torino guide

State progettando nuovi tour? Me li anticipate?

Stiamo costruendo dei tour in collaborazione col Salone del Gusto Off durante i quali visiteremo San Salvario raccontando il quartiere come se fosse una ricetta di cucina. Stiamo inoltre progettando un itinerario nel centro che si chiamerà Coccole a Torino e porterà i partecipanti a godersi la città d'inverno.

Come si articola la vostra offerta dedicata ai bambini?

Per quanto riguarda i kids tour, stiamo elaborando il programma in questo periodo. Si tratta di percorsi pensati per bambini di diverse fasce d'età. L'idea è di portare i bimbi a svolgere attività culturali al di fuori dei musei. Gli itinerari si svolgono nei quartieri che già proponiamo agli adulti. Durante i kids tour la guida si rivolge pero ai bambini utilizzando un linguaggio adatto all'età e lo stesso percorso prevede tappe e tempistiche diverse dai tour per i grandi.

Un progetto vincente, interessante e divertente... tutto da scoprire per scoprire Torino!

Guide Bogianen
Torino
Tel: 3295875825

Articoli correlati
Parchi e spazi verdi a Torino
Torino con i bambini
10 cose gratuite da fare e vedere a Torino

Michela Calculli
Scritto da Michela Calculli Michela Calculli
{}