GrouponMag MILANO

Nel cuore di Seregno, alle porte di Milano: alla scoperta di Pomiroeu!

Scritto da CHIARA MACI | 7.3.2014 |

Nel cuore di Seregno, alle porte di Milano: alla scoperta di Pomiroeu!"Un gran via vai di ospiti. Un ragazzino che invece di giocare o sfogliare fumetti preferisce starsene in cucina ad aiutare sua madre. Quel ragazzino è Giancarlo Morelli”. Pomiroeu si pronuncia “Pomirò” e vuol dire “pometo”, nome con cui si indicava la zona di Seregno in antichità, perché ricca di coltivazioni di mele. Lo chef Giancarlo Morelli ha da poco festeggiato i suoi 20 anni di attività e ha inaugurato un calendario ricco di “cene a 4 mani” ed eventi collaterali di degustazioni e aperitivi. In questo ristorante vicino Milano che non è solo un ristorante.

morelli Nel panorama culinario italiano Morelli è famoso per i suoi risotti (con cui ha partecipato e vinto al concorso Premio Gallo per “Il risotto dell’anno”) ma i suoi piatti nordici sono assolutamente da assaggiare. La sua cucina è la cucina di chi conosce gli ingredienti e li rispetta. Il piatto, la ricetta, bisogna “sentirla” propria ed è proprio su questo che Giancarlo Morelli lavora. Cercando di tirare fuori l’essenza di un ingrediente e ricreando l’armonia.

Spettacolare il risotto Carnaroli del “Pavese Gran Riserva” mantecato alla ricotta di bufala leggermente affumicata con tartare di gamberi rossi e tartufo nero, colatura di alici (Il Risotto dell’anno “Concorso Premio Gallo”), così come il classico risotto allo zafferano e midollo caramellato al vino rosso. Se passate dalla Brianza, è praticamente obbligatorio passare ad assaggiarli.

La cotoletta alla milanese merita un capitolo tutto suo. A Milano ci sono le due scuole di pensiero: quella bassa e battuta, chiamata anche “orecchia di elefante” e quella alta, non battuta, rigorosamente con l’osso. La vera e propria “costoletta”, ricavata dalla lombata di vitello. Al Pomireou esiste solo la seconda versione, grazie al cielo. Ed è buonissima. Viene battuta leggermente, passata nell’uovo non salato, poi nel pangrattato grossolano e ovviamente, come tradizione milanese richiede, fritta nel burro chiarificato in una pentola di rame grande almeno due volte la carne.

Indicativamente una ventina di piatti sul menù ma da assaggiare è anche il Club Sandwich Inside Out, considerato dalla stampa il miglior club sandwich inside out il pane naturale.

Personalmente non sono una che, nel cuore della Brianza, ama cercare piatti di pesce quindi tendo a preferire i piatti forti non solo dello chef, ma anche e soprattutto della zona. Motivo per cui apprezzo un “benvenuto dello chef” con ceviche di orata e frutta fresca, ma allo stesso tempo ordino carne di diversa struttura. Tuttavia, per chi volesse scegliere il pesce, il Pomiroeu offre un piatto di pescato, legato all’offerta giornaliera, quindi garanzia di freschezza, sempre.

pomireu

Da segnalare invece attività divertenti e “non da tutti”. Dalla scuola di cucina one-to-one del lunedì alle serate a tema con chef di fama internazionale, alle formule regalo per le aziende e per i privati (dedicato anche ai bambini), al catering per eventi, alle formule divertenti di aperitivo. Un esempio? L’aperi-sotto, ovvero 7 appetisers + 1 risotto, da personalizzare con un abbinamento vino consigliato dal sommelier, a 30 euro.

E infine interessante da visitare, all’interno del ristorante, il concept store “Pensieri di gusto” dove si trovano in vendita gli ingredienti delle sue ricette, i piatti, le porcellane, i grembiuli e tutti gli oggetti di design per la cucina e la casa.

Insomma, non solo un ristorante alle porte di Milano ma un vero e proprio mondo, curato e gestito da Giancarlo Morelli con l’attenzione e la perfezione di un grande cuoco.

Osteria del Pomiroeu

Via Garibaldi, 37, 20831 Seregno (Milano)

Telefono: 0362237973

Website: www.pomiroeu.it

----

[N.d.R. se volete andare a cena fuori a Milano allora una buona idea potrebbe essere quella di consultare l'apposita pagina con le offerte sui ristoranti di Milano di Groupon. Se ne provate uno e volete farci sapere potete contattarci all'indirizzo redazione@groupon.com]

Chiara Maci
Scritto da Chiara Maci Chiara Maci
{}