GrouponMag MILANO

Parco Sempione, il polmone verde di Milano

Scritto da CABIRIA MAGNI | 15.7.2014 |
Parco Sempione, il polmone verde di Milano

Ogni città che si rispetti ha il suo polmone verde: Londra e Sydney hanno Hyde Park, New York il famosissimo Central Park, Bangkok il parco Lumphini; Milano non è da meno, c’è il Parco Sempione.

Ora non lo voglio di certo paragonare ad un Central Park, ci mancherebbe, ma noi ci si accontenta.

Il Parco Sempione fu realizzato alla fine dell’Ottocento sulla direttrice che dal Duomo porta, attraverso l’Arco della Pace, al Passo del Sempione (da qui il nome).

A proposito dell’Arco della Pace, che delimita il parco da un lato, segnalo questa cosa che ho scoperto da poco: la “sestiga della Pace”, il gruppo di statue in bronzo che si trova in cima, originariamente era rivolta verso la Francia (d’altra parte la costruzione era stata caldeggiata da Napoleone, non nuovo alle incursioni in città, se pensiamo alla Villa Reale e al Duomo), ma quando la situazione politica subì un drastico cambiamento e la città di Milano si trovò a passare sotto il controllo dell’Austria, il gruppo fu girato dalla parte opposta, verso la città stessa: anche i teutonici hanno i loro vezzi, a quanto pare.

Ma torniamo a noi e vediamo cosa offre questo parco, perché sicuramente qui dentro non ci si annoia e tutt’attorno ci sono edifici che meritano una visita.

Castello Sforzesco Milano

Il Castello Sforzesco

Situato all’estremo opposto dell’Arco della Pace, il Castello Sforzesco è un must, uno dei simboli della città di Milano: è aperto tutti i giorni e l’ingresso è gratuito, ad eccezione dei Musei del Castello. Per ogni informazione vi rimando al sito ufficiale, dove potrete scoprire anche le diverse manifestazioni che periodicamente vengono organizzate

La Triennale

La Triennale la consiglio sempre per il suo carattere dinamico, è un’istituzione quanto a mostre!

Personalmente ho adorato quelle dedicate a Warhol e Haring, ma ce ne sono sempre di interessantissime in cartellone: suggerisco di tenerlo d’occhio, non delude mai.

La Triennale inoltre ospita il Triennale Design Museum e il Teatro dell’Arte, altri punti di riferimento della cultura nella città meneghina.

L’Arena Civica

Se diciamo che l’Arena è lo stadio più antico d’Italia di sicuro non sbagliamo! Anche qui Napoleone ci ha messo lo zampino, perché l’idea del progetto è partita proprio da lui, come anche il suggerimento della forma ad anfiteatro, in omaggio ad una tradizione cui faceva esplicitamente riferimento, quella romana.

Nato per ospitare corse di bighe ma anche vere e proprie battaglie navali (a tale scopo veniva deviato il flusso del naviglio, e l’anfiteatro si trasformava in un’enorme piscina), questo impianto ha saputo reinventarsi e stare al passo coi tempi, tant’è che prima della costruzione del mitico Stadio di San Siro ha ospitato le partite dell’Internazionale.

E’ stata anche il luogo in cui, nel 1910, la nazionale italiana giocò la sua prima partita in assoluto.

Intitolata a Gianni Brera nel 2002 è ora sede dell’Amatori Milano, il club rugbistico della città.

Arco Parco Sempione

Ma il parco è bello da vivere anche dal suo interno!

E’ infatti perfetto per correre e per tenersi in forma: ci sono percorsi vita attrezzati, da seguire stazione per stazione, e campi da pallavolo e basket, insomma, non ci sono scuse per arrendersi alla pigrizia!

Se invece preferite attività più rilassanti, mettiamola così, potete darvi all’esplorazione botanica, grazie ai percorsi organizzati dalle Guardie Ecologiche Volontarie, dove se siete bravi riuscirete a scorgere all’incirca 50 specie diverse, tra olmi monumentali, noci del Caucaso e Cedri.

Insomma, non sarà Central Park, ma promette comunque bene, no?

Informazioni sui percorsi botanici:

Due distinti percorsi didattici organizzati dalle Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) guidano alla scoperta di 50 specie arboree etichettate e illustrate in una piccola guida gratuita; per prenotazione delle visite guidate tel. 02/88464456 oppure sito ufficiale cliccando qui.

[N.d.R. Se state cercando idee per fare qualcosa di diverso a Milano vi consigliamo di spulciare per bene GrouponMag e seguirci anche su Facebook ma anche di dare un'occhiata alle offerte, sempre diversi e particolari, su Groupon.]

Blog di Viaggi
Scritto da Cabiria Magni Blog di Viaggi
{}