GrouponMag NAPOLI

Qualcosa di tè, il negozio di tè di Napoli

Scritto da MENA SANTORO | 22.6.2015 |
Qualcosa di tè, il negozio di tè di Napoli

Un negozio scoperto per caso, passeggiando per le vie del centro storico di Napoli, tra una pizzeria ed un bar: vi presento Qualcosa di tè, il primo tea shop napoletano. E’ situato in Via San Biagio dei Librai, proprio accanto alla Piazzetta Nilo. Lì, tra il faccione di Maradona e il Dio Nilo, c’è l’ingresso del negozio.

Devo ammettere che è stato amore a prima vista. L’insegna all’angolo promette “Tea Spices and Coffee”. E da qui ha inizio un vero e proprio viaggio nel mondo del tè. Un tour che parte dalla Cina, per poi raggiungere il Giappone e assistere all’antico rito del Chanoyu, sorseggiando il pregiatissimo matcha. E poi un salto nell’isola di Taiwan, per poi rilassarci sotto l’ombra di un platano nell‘India del Nord ai piedi dell’Himalaya, sorseggiando un Darjeeling bianco.

Ce n’è per tutti i gusti. Basta volgere lo sguardo verso le vetrine: tazze colorate con infusore incorporato, colini di ogni forma e dimensione, ciotoline che richiamano il sakè. E poi le teiere, ognuna diversa dall’altra, ognuna con una sua funzione, utilizzabile per uno specifico rituale. C’è la teiera in ghisa, quella in vetro trasparente, e quella monoporzione, con la tazza incastonata sotto.

All’interno, invece, una moltitudine di prodotti. Tanti contenitori in latta, rossi, bianchi e neri, quasi a ricordare i coloniali di fine Ottocento. Ed io, come una bambina in un negozio di caramelle, li aprirei tutti!

Tea Napoli

Ma come scegliere la bevanda giusta che più si addice alle nostre esigenze? A disposizione uno staff esperto, pronto a guidarci nella scelta e a consigliarci il prodotto che fa per noi. Se poi, siete curiosi e volete affidarvi all’istinto, allora fate pure… Avrete la possibilità di annusare diversi tipi di tè, di sceglierne con cura il vostro, perdendovi negli aromi e nelle fragranze. Io, ad esempio, adoro la cannella. Ma potrete optare anche per i Chiodi di Garofano (salato), l’Anice Stellato (amaro), i Semi di Finocchio (acido), il Pepe di Szechuan (pungente). Come dicono gli “addetti ai lavori”, ne basta un pizzico per riequilibrare lo Yin e lo Yang.

Imperdibile il Piccolo Principe, un vero viaggio alla ricerca di sé; il Karkadè, un succo di ibisco così buono che può anche non essere zuccherato; il Pu ehr, ideale per i metabolismi un po’ pigri e per favorire la digestione.

C’è chi sceglie il tè in base al paese di origine, primo fra tutti la Cina. E chi, invece, si lascia tentare dagli ingredienti: uva, frutti rossi, cocco, arancia.

Qualcosa di tè è un negozio innovativo e all’avanguardia. I proprietari non stanno mai fermi un attimo: si dilettano tra corsi di degustazione (giunti già alla IV edizione); incontri al Real Orto Botanico, laboratori e social. Per tenervi sempre aggiornati visitate la loro pagina FB Qualcosaditè, ed il relativo blog.

Il negozio è aperto dal lunedì al sabato, dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

“Qualcosa di tè”… E in effetti, qui, ho scoperto qualcosa di me!

Qualcosa di tè
Via San Biagio dei librai, 1 Napoli
Telefono: 0815523158

Articoli correlati
Idee su dove mangiare e bere a Napoli
Locali dove bere in offerta a Napoli

Mena Santoro
Scritto da Mena Santoro Mena Santoro
{}