GrouponMag MILANO

Quattro cose da fare a Milano durante il Fuorisalone 2016

Scritto da ANGELO D’ANGELO E GIULIA MARGSTAHLER | 30.3.2016 |

Quattro cose da fare a Milano durante il FuorisaloneC’è un periodo dell’anno dove Milano si riscopre una città giovane e piena di colore. È la Design Week, evento che ormai da anni annuncia a milanesi e non l’arrivo della primavera. Milano diventa in questi giorni la capitale del design (capitale dell'arte moderna e contemporanea già lo è, basta dare un'occhiata alla recensione del PAC o ai vari eventi legati all'arte che si tengono proprio a Milano), il posto in cui essere, un crocevia di idee, tendenze, eccessi, plexiglas e segatura, fantasia e vernissages. Affollata ed eclettica come la settimana della moda, ma più accessibile, creativa e trasversale; la Design Week con il suo Fuorisalone offre un caleidoscopio di eventi e di incontri: questi i nostri suggerimenti (da profani, cioè non addetti al mestiere) per vivere al meglio questi giorni frenetici.

Cosa fare al Fuorisalone 2016


L’inaugurazione all’Università Statale

Per noi il Fuorisalone inizia con la festa in Statale, organizzato da Interni nei suggestivi chiostri quattrocenteschi della Ca’ Granda in Via Festa del Perdono, sede appunto dell’Università Statale. I cortili e gli scaloni ospitano installazioni artistiche scenografiche da guardare e toccare, giochi di luce e musica capaci di lasciare a bocca aperta. La sera dell’inaugurazione si beve e si mangia gratis, ma arrivate per tempo! Le opere rimangono in esposizione anche oltre la fine della Design Week.

Milano Fuorisalone

Bighellonare in via Tortona/via Savona

La Design Week ha due anime, che corrispondono ai luoghi fisici del Salone e del Fuorisalone. Il Fuorisalone è la controparte urbana e dinamica del Salone del Mobile: si cammina per le vie della città come nei corridoi dei padiglioni di Rho-Fiera. Ma, se la fiera è pensata in primo luogo per gli addetti ai lavori, il Fuorisalone è per tutti. La maggior parte degli eventi si concentra nella zona di via Tortona/via Savona, dietro alla stazione di Porta Genova: mostre, esposizioni, installazioni artistiche, ma anche garage che si trasformano in palchi e musicanti che danno vita a concerti improvvisati in mezzo alla strada. Qui è possibile trascorrere una pazza serata in un vecchio capannone industriale trasformato per l’occasione in discoteca e bere un cocktail scambiando due chiacchiere al ritmo del dj-set con un più o meno noto designer newyorkese o, magari, scoprire che non tutti gli hipster se la tirano.

Bar Basso Milano Fuorisalone

Intrufolarsi in qualche evento mirato

Il mondo del design è affollato da personaggi mitici: perché non brindare con loro in una location e situazione esclusiva? Loft luminosissimi, showrooms, atelier d’architettura… Studiate bene il calendario del Fuorisalone e individuate i vernissages che vi ispirano di più, qualunque sia il vostro metro di paragone: il richiamo internazionale del designer, lo sponsor più attraente (noi adoriamo gli eventi sponsorizzati dalle marche di birra!), la bellezza degli/delle special guests… Poi vestitevi in modo adeguato all’occasione e via con le pubbliche relazioni! Non c’è solo via Tortona: guardate anche Brera, Lambrate, Porta Nuova, Isola.

Fuorisalone a Brera

Cimentarsi in un workshop

Se guardare non vi basta, perché non prendere in considerazione l’idea di sporcarsi le mani partecipando ad un workshop? Intimamente legato al mondo del design, il movimento makers si sta affermando in tutta Italia e in tutto il mondo, anche grazie alla diffusione di supporti come Arduino e di stampanti 3D e durante il Fuorisalone vengono organizzati moltissimi workshop a tema, come ad esempio quelli dei ragazzi di Wemake, fablab milanese. Abbiamo partecipato ad alcuni di questi eventi ed è incredibile vedere il livello di sviluppo che si è raggiunto nel campo. Consigliati a tutti gli appassionati di tecnologia e innovazione, per vivere il futuro oggi e conoscere altre persone con i propri interessi. Fuorisalone Milano Brera (Alcune foto sono copyright dal sito del Fuorisalone. La foto del Bar Basso è presa qua)

Blog di Viaggi Milano
Scritto da Angelo D’Angelo e Giulia Margstahler Blog di Viaggi Milano
Giulia esplora le vie di Milano da sempre, Angelo dagli anni dell'università. Insieme amano inciampare nel suo pavé traditore, presi come sono ad ammirare i dettagli nascosti e a scoprire i segreti di questa città a volte ritrosa, spesso confortante, sempre sorprendente. Rappresentano l'anima di Blog di Viaggi per GrouponMag.

{}