GrouponMag TORINO

Torino da correre ovvero i luoghi per gli appassionati di running

Scritto da FEDERICA GIULIANI | 6.2.2014 |

Torino da correre ovvero i luoghi per gli appassionati di runningTorino è bella da vedere in ogni stagione perché gli eventi si svolgono lungo tutto l'anno. Se siete appassionati runner e non riuscite a rinunciare a un po' di allenamento nemmeno durante un week end di vacanza e arte o, semplicemente, siete residenti ma sportivi neofiti, ecco qualche consiglio per correre in città tra parchi e sentieri meno conosciuti (attrezzatevi e partite, insomma!).

Parco del Valentino

Questo parco è molto bello per correre perché, grazie alla sua posizione centrale, risulta molto scenografico: si snoda lungo il Po, al di là delle cui rive si osserva la vicina collina torinese. Non solo il verde della natura, quindi, ma anche la Mole Antonelliana in lontananza, la Basilica di Superga, il colle della Maddalena e il Castello Medioevale. Frequentato dai runners a qualsiasi ora del giorno, a partire dal mattino presto fino a sera inoltrata, offre una buona parte del percorso bene illuminata. Qui si corre solamente su asfalto e spesso è necessario fare attenzione alle bici, anche se l'itinerario è interamente chiuso al traffico. Otto chilometri scanditi dai segni a terra ogni 100 metri.

Parco della Pellerina

Qui si corre quasi completamente immersi nella natura, perché il Parco della Pellerina è il più grande della città. Risultando però meno centrale del Valentino, per ragioni di sicurezza è bene correre nelle ore più frequentate e mai di sera tardi. Il percorso, per lo più sterrato, misura circa 5 chilometri e non è bene illuminato.

Parco della Colletta

Raggiungibile percorrendo tutto il lungo fiume dal parco del Valentino, è molto bello e piuttosto esteso. Poco illuminato e in alcuni punti deserto, perciò è consigliabile frequentarlo nelle ore diurne.

Piazza d'Armi e Parco Ruffini

I due parchi cittadini sono sede di piscine, campi da tennis, piste di atletica e interessanti percorsi asfaltati per runners, incorniciati da alti alberi. Piazza d'Armi ha un giro quadrato di circa 2,5 chilometri bene illuminato, adatto ad allenamenti brevi o più impegnativi. L'itinerario esterno è asfaltato, mentre inoltrandosi nella zona verde si può correre su sterrato vicino al laghetto.

Parco Ruffini ha una pista per correre di 1 chilometro illuminata e certificata.

Collina torinese

Per coloro che preferiscono percorsi meno conosciuti e amano avventurarsi in salita, le colline che circondano Torino sono il luogo perfetto. Qui si può correre tra la Basilica di Superga e Cavoretto passando nei boschi su sentieri puliti e ben segnalati, facendo solo attenzione ai numerosi bikers. Sul sito di Single Track Torino tutte le informazioni per correre in collina.

Parco della Mandria

Anche se questo parco si trova fuori città, a Venaria Reale vicino alla nota Reggia, è uno dei posti più belli. Perfetto per chi ama correre su sterrato completamente circondato dalla natura. Il percorso, la cui partenza è all'ingresso Ponte Verde, supera i 16 chilometri. Non è illuminato e, a differenza degli altri citati,  è interamente recintato: apre tutti i giorni alle 8.00 e chiude alle 17.00.

Scegliete il percorso più adatto a voi e godetevi la regale Torino anche come runner. Mi raccomando: scegliete scarpe adatte al terreno, consultate un ottimo programma di allenamento come quello offerto dal sito della Turin Marathon e abbiate a cuore la vostra sicurezza.

Federica Giuliani
Scritto da Federica Giuliani Federica Giuliani

Federica Giuliani, giornalista e scrittrice, è nata viaggiando. Ama osservare il mondo da angoli inconsueti per raccontare storie su luoghi e persone. Appassionata di cibi buoni e originali afferma che “non si può dire di avere davvero conosciuto un luogo senza averlo anche assaggiato".

{}