GrouponMag ROMA

Vintage a artigianato a Roma al MercatoMonti

Scritto da SONIA GRISPO | 28.2.2014 |

Vintage a artigianato a Roma al MercatoMontiIl primo rione della capitale, una zona in cui oggi i giovani migrano alla ricerca di locali e negozi di tendenza, un segmento di Roma che avrebbe tutti i requisiti per diventare la Camden Town locale. Il market in effetti c'è già, si chiama MercatoMonti ed è un progetto che, giunto alla sua quarta edizione, rappresenta una concreta risposta creativa alla crisi.

Di cosa si tratta? Prendete la metro B, scendete a Cavour – o andate in macchina se preferite, ma una domenica lontani dal traffico non può che farvi bene – una volta arrivati scendete i gradini della scalinata zeppa di graffiti, percorrere qualche metro ed entrare in un open space che trasuda creatività, arte e moda.

I primi tre weekend di ogni mese, sabato e domenica dalle 10 alle 20, potete passeggiare fra gli stand di giovani creativi – alcuni grazie all'iniziativa Talents di MercaMonti, che ogni mese premia i tre migliori espositori, possono esporre gratuitamente ed avere visibilità attraverso i canali web del market – ritrovare pezzi vintage delle epoche passate, roba per collezionisti e non solo, o scoprire live l'artigianalità made in Italy, attraverso le performance di alcuni artisti impegnati in un work in progress creativo.

C'è la ragazza di Montature Vintage, il cui spazio non ha bisogno di molte spiegazioni ma sicuramente parecchio tempo per guardare, provare e scegliere quale montatura (a gatta, a farfalla, tonda o squadrata?) aggiungere alla propria collezione. E non si parla di rifacimenti, ma di pezzi originali che ripropongono il meglio degli anni Ottanta e Novanta.

Ci sono le splendide collane de La Bottega di Fembe, dove gli oggetti più inconsueti (c'è persino roba da ferramenta) si prestano a diventare il dettaglio in più di una collezione handmade.

 

Mercato Monti_300x200

 

Se di gioielli si parla come non nominare la Biogiotteria Americana d'epoca dove c'è da perdersi fra spille, anelli e collane che conservano l'allure ed il fascino di epoche passate, che rivivono nel presente.

 

Menzione speciale per le piccole opere d'arte di Maraconde, il nome non vuol dire nulla o forse vuol dire tutto, perché a casa di Stefania Boniotti, è il nome fantasioso con cui indicare un "piatto prelibato che non esiste", nome con cui oggi l'artista, originaria della Val Camonica, battezza le sue opere in legno di recupero (scovato nella falegnameria del nonno). Da vedere assolutamente i suoi burattini, che assumono fattezze, espressioni e colori di personaggi quasi fiabeschi, ma non sono mica solo roba per bambini.

 

Il MercatoMonti è la storia di passioni, arte, creatività, idee, estro ed ingegno di decine di giovani (e non solo giovani) che si susseguono e alternano all'interno di uno spazio che non è solo un luogo di ritrovo per lo shopping trendy e unconventional, ma è molto di più, è il segno di una città che sa dare valore all'artigianalità, che crede nell'handmade e sa supportarlo.

Mercato Monti

Via Leonina 4

Roma

Sonia Grispo
Scritto da Sonia Grispo Sonia Grispo
{}