Menu principale Apri la barra di ricerca

Apre a Roma il primo Boccacciello Bistrot: tradizione e gusto per coccolare il palato

Scritto da Francesca Spanò | 11 lug 2016

Boccacciello, un indirizzo goloso che nella Capitale mancava e che rappresenta la versione italiana del food jar.

boccacciello

La vita sempre più frenetica ha modificato le nostre abitudini, ma al gusto a tavola nessuno, giustamente, vuole rinunciare. Arriva, quindi, una proposta sfiziosa pronta a conquistare Roma viziando il palato in forma del tutto originale. Si chiama Boccacciello Bistrot e si tratta di una versione riveduta e corretta del food jar, l’arte di conquistare enormi folle di golosi con i classici barattoli riempiti con alimenti di ogni genere. Gli stessi che possono essere portati in ufficio per la pausa pranzo o in gita per il classico pic-nic.

Le menti dell’indirizzo goloso

luca capuano

L’idea è dello chef Pietro Parisi e dell’attore Luca Capuano e il termine “Boccacciello” indica appunto un contenitore con una delizia commestibile che può essere consumata subito o portata dove si desidera.

Il primo è un cuoco napoletano che da tempo si occupa della cucina in vaso, tanto da aver brevettato i barattoli di vetro monoporzione con i piatti della tradizione campana. Si possono trovare, quindi, grazie a lui, la parmigiana di melanzane o anche il gateau di patate o, persino, le polpette al ragù. Con un cambio periodico a seconda della stagione. E grande interesse c’è poi verso i boccaccielli vegetariani. Patron del ristorante Era Ora a Palma Campania (NA) e dell’osteria-salumeria Le cose buone di Nannina di San Gennaro Vesuviano (NA), è ospite periodico della tv nazionale dove si occupa di insegnare la cucina senza sprechi. In più, ha cucinato per il Presidente della Repubblica e collabora abitualmente con Unicef e Slow Food. Capuano, invece, con le sue origini napoletane ha lavorato come modello e nel settore pubblicitario e ha debuttato in teatro e poi al cinema e in televisione.

Perché nasce il Bistrot

Il Boccacciello non si discosta molto dalla tendenza, ormai lanciatissima dello street food, però in stile più raffinato. Senza discostarsi dalla filosofia informale con cui è nata la passione per il cibo di strada. Comprende pure confetture, conserve e salumi di qualità e non manca, inoltre, un’ottima selezione di vini. Perfetto, quindi, anche solo per un aperitivo tra amici o per trascorrere qualche ora diversa.

I contatti

Per tutte le informazioni in tempo reale e per l’indirizzo ecco i dettagli:

Boccacciello bistrot - Via del Boschetto 129 Roma

http://www.pietroparisi.it/

Francesca Spanò
Scritto da Francesca Spanò