GrouponMag MILANO

L'hamburger più buono di Milano? Ecco dove mangiarlo

Scritto da CHIARA MACI | 16.9.2016 |

L'hamburger più buono di Milano? Ecco dove mangiarlo

[Aggiornamento Settembre 2016: questo articolo risale al 2014 e non possiamo garantire che tutti i locali menzionati siano ancora in attività. Abbiamo scovato per voi altri 5 locali aperti da pochissimo per gustare hamburger gourmet a Milano. Li trovate qui.]

Negli ultimi anni, Milano è stata protagonista del fenomeno ormai super cool dello street food: il cibo di strada vero e proprio ma anche quello ripreso, rivisitato e ricucinato in chiave gourmet dai grandi chef. Complice una crisi un po’ gridata e un’esigenza di materie prime più low cost, il cibo fatto di ingredienti poveri è stato il protagonista del mondo food milanese. Il più richiesto? Ovviamente hamburger e patate fritte, possibilmente homemade.

Come districarsi tra le decine di burger-bar sul territorio milanese? Andiamo con ordine.

AL MERCATO

Impossibile non assaggiare il tartare burger di Al Mercato dove Eugenio Roncoroni e Beniamino Nespor utilizzano ricercati ingredienti per creare forse il miglior hamburger di Milano. Per chi non preferisce il crudo, fantastico l’hamburger con foie gras oppure quello con marmellata jalapeno, salsa verde e hummus. Unica pecca, i posti a sedere. Ma se si va Al Mercato, si sa. E quindi si aspetta il proprio turno, guardando dalle vetrine la cucina e aumentando cosi la voglia del panino per eccellenza.

202 Milano

202 HAMBURGER

Per chi volesse ordinarlo a casa o sedersi al volo, da provare 202 Hamburger & Delicious in zona Ticinese. Ambiente molto americano con pietra a vista, sgabelli, cupcake decorati e salse ketchup, maionese e barbecue sparse ovunque.Il cheeseburger merita un passaggio in zona. Le patate potrebbero essere migliori ma l’ambientazione così USA piace. E anche le cheesecake o i brownies come dessert perfetto. Leggete la recensione di Monica cliccando qui.

 

milano_hamburger

 

CALIFORNIA BAKERY

California Bakery era stato uno dei primi, anni fa, a rendere l’hamburger americano una vera e propria serata dedicata ma oggi è diventato troppo commerciale e di discreta qualità. Preferibili le torte e il momento del pic-nic con il mitico cestino di vimini intrecciato!

Ham

HAM

Carino invece il format di Ham, ormai hamburgheria di culto in via Palermo, zona “vip” milanese ma con prezzi ottimi e competitivi. La novità sta nel menu stagionale e nel modo di interagire con l’ordine. Infatti al posto dei camerieri esistono comodi Ipad per ordinare direttamente dalla cucina. L’hamburger è buono, la carne piemontese discreta ma le patate buonissime. Le migliori finora. Servite in un cestino di latta, rigorosamente a spicchi con le salse di accompagnamento. Da provare.

JOE CIPOLLA

Altra catena ormai famosa a Milano è quella del Seven che comprende Joe Cipolla e Zio Pesce. E da Joe Cipolla due sono i burger culto: steak tartar burger con pane ai semi, cipolle stufate e formaggio fuso, oppure il burger di maiale iberico con il formaggio fuso. Uno nel cuore di Brera e l’altro in Porta Genova, va provato anche per le “bisteccone” alla griglia che si possono scegliere dal banco frigo.

Trita Milano

TRITA

Altro burger ormai cult è Trita dove la novità è poter scegliere la carne. E quindi bufalo campano, limousine padana, black angus o wagyu (la famosa “kobe”). Ovviamente i prezzi variano in  base alla scelta e si possono aggiungere ingredienti, salse e ovviamente patatine, che sconsiglio. Insomma, il vero e proprio “tailor made burger”, creato appositamente per te.

PISACCO

E per chi volesse qualcosa di più sofisticato e meno street c’è sempre Pisacco di cui peraltro ho già scritto: l’hamburger di Berton famoso al Trussardi che ora si può mangiare nel bistrot di via Solferino a 16 euro con maionese home made, lattuga e pomodoro. Semplice ma efficace.

[n.d.r. Sul sito di Groupon potete trovare offerte su ristoranti a Milano dove mangiare hamburger e non solo. Dateci un'occhiata e se scoprite qualche locale che volete segnalare per la bontà dei suoi hamburger fateci sapere!]

Chiara Maci
Scritto da Chiara Maci Chiara Maci
{}