Zelig Cabaret a Milano - dal 5 al 26 gennaio (sconto 42%)

Zelig

Fino a 42% di sconto
250+ acquistati
Scegli opzione
Regala
Impossibile aggiungere ora. Per favore, prova ancora più tardi
Impossibile aggiungere ora. Per favore, prova ancora più tardi

In sintesi


Serie di serate di cabaret con i talentuosi comici del famoso programma televisivo amato da tutti

Recensioni clienti


Recensioni verificate al 100%
Tutte le recensioni provengono da persone che hanno riscattato i deal con questo partner.

L'offerta comprende


Scegli tra 12 opzioni

  • Zelig Cabaret - Fabio Di Dario e I Masa - 5 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 10 € invece di 17,25 €

  • Zelig Cabaret - Nuzzo Di Biase in ‘‘Italiani bella gente’’ - 11 gennaio ore 21 - Posto Unico a 10 € invece di 17,25 €
  • Zelig Cabaret - Nuzzo Di Biase in ‘‘Italiani bella gente’’ - 12 gennaio ore 21 - Posto Unico a 10 € invece di 17,25 €

  • Zelig Cabaret - Intervista spettacolo con Teo Teocoli, registrazione TV - 15 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 10 € invece di 17,25 €

  • Zelig Cabaret - Laboratorio Artistico - 16 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 10 € invece di 17,25 €

  • Zelig Cabaret - Stand up Live show - 17 gennaio ore 21 - Posto Unico a 10 € invece di 17,25 €

  • Zelig Cabaret - Giovanni D’Angella in ‘‘Essere o benessere’’ - 19 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 10 € invece di 17,25 €

  • Zelig Cabaret - Teatribù in ‘‘Theatre sport’’ - 20 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 10 € invece di 17,25 €

  • Zelig Cabaret - Laboratorio Artistico - 23 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 10 € invece di 17,25 €

  • Zelig Cabaret - Poetry Slam! Sfida a suon di versi - 24 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 8 € invece di 13,80 €

  • Zelig Cabaret - Marco Della Noce/Alessio Tagliento e Diego Cajelli - 25 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 10 € invece di 17,25 €
  • Zelig Cabaret - Marco Della Noce/Alessio Tagliento e Diego Cajelli - 26 gennaio ore 21 - Posto Tavolo a 10 € invece di 17,25 €

Fabio Di Dario e I Masa

Fabio Di Dario

“Un pomodoro ricoperto di crema catalana, guarnito con quattro acciughe, una spruzzata di parmigiano servito in un letto di mazzancolle caramellate” è l’espressione migliore per definire il cervello di Fabio Di Dario: potenzialmente raffinato ma a tutti gli effetti preoccupante! Ed ecco infatti che possiamo trovarci di fronte alla situazione in cui il “potenzialmente raffinato” cerca di eludere il test del palloncino allo stesso modo in cui cerca di farsi scontare 1 kg di zucchine al mercato. Oppure “a tutti gli effetti preoccupante” potrebbe trovarsi in una concessionaria di automobili e, mosso da grande pietà, tirare un calcio alla portiera di una vettura credendo davvero di renderla più aerodinamica… O trovarsi di fronte ad una nuvola di tamarri e sperare con il cuore che siano dei balordi e di essere da loro malmenato e derubato piuttosto che pensare che possano realmente essere i suoi ex-compagni di classe. E addirittura accettare di uscire con la donna più brutta del pianeta, perché in fondo tutto ciò che regolamenta il naturale fluire della vita è il famoso “potere della patata”… In sostanza quella parte infantile che c’è in ognuno, quella della purezza, dell’ingenuità, della cocciutaggine e della curiosità è la grande corazza del personaggio nel quale in fondo..(ma davvero molto in fondo) in qualcosa tutti si possono riconoscerei…

I Masa

L’uno è “Masa”, l’altro è “I”: insieme Alessandro Basini e Andrea Dalla Giovanna. In un paio di stagioni hanno conquistato tutti con le loro canzoni “natal-estive”, al contrario, accelerate, improvvisate e rallentate, i loro tormentoni, le canzoni matematiche e le poesie in musica. Dal vivo utilizzano più di 20 strumenti musicali differenti,dall’ukulele al flauto nasale. Impossibile conoscere con anticipo la scaletta della serata. L’unica certezza è il coinvolgimento del pubblico.


Nuzzo Di Biase in “Italiani bella gente”

Non avere un obiettivo da raggiungere, un messaggio da lasciare ai posteri, una battaglia da combattere può diventare di per sé un gesto provocatorio? Sì, perché Nuzzo Di Biase sono attirati semplicemente dalla “normalità” ed è attraverso l’osservazione di quest’ultima che hanno negli anni costruito il loro mondo surreale, che mette in scena situazioni con una forte carica d’ironia e autoironia, un farneticante furore barocco e uno sregolato umorismo divertente e allarmante allo stesso tempo. In “Italiani bella gente” Corrado e Maria inneggiano all’apoteosi della banalità e si scusano fin da subito con gli spettatori se lo spettacolo, tra conflitti di coppia, tradimenti, amori impossibili, insoddisfazioni personali, sedute psicologiche, mutui inaccessibili, recessione, cultura allo sbando e fede che vacilla, dovesse suscitare oltre che tante piacevoli risate anche qualche intelligente riflessione. Queste ultime sono nelle avvertenze alla voce “controindicazioni”.

“La scienza studia i pazzi, noi indaghiamo i disastri che fanno le persone normali”.


Intervista spettacolo con Teo Teocoli, registrazione TV

Stars è dedicato alle stelle del firmamento di Zelig e vede Giancarlo Bozzo, nei panni di autore e conduttore, intervistare alcuni dei comici più famosi del nostro Paese.

Dopo Ale e Franz, Antonio Ornano, Amalgama (Federico Basso, Davide Paniate, Gianni Cinelli e Alessandro Betti), Katia Follesa e Gioele Dix, Flavio Oreglio, Raul Cremona, Marco Della Noce, Antonio Cornacchione, Max Pisu, Gabriele Cirilli, Giuseppe Giacobazzi, Sergio Sgrilli, Teresa Mannino, Paolo Migone, Leonardo Manera, Alessandro Fullin e Paolo Cevoli, martedì 15 gennaio protagonista sarà Teo Teocoli che racconterà ai microfoni di Zelig Tv le tappe fondamentali della sua carriera e come sono nati i suoi personaggi.

Le serate di intervista–spettacolo sono speciali soprattutto perché entrano nelle vite professionali e private dei protagonisti, con video e testimonianze di amici e colleghi. Previsti anche alcuni retroscena, ospiti a sorpresa e tanta improvvisazione.

Per il pubblico che assiste alle registrazioni televisive delle serate “intervista-spettacolo” è un’occasione di vedere in anteprima quello che poi verrà trasmesso in tv, ma non solo: è anche un modo per assistere a momenti inediti e di improvvisazione che potrebbero essere esclusi dalla post produzione per la puntata televisiva per questioni di tempi tecnici, e che quindi rendono la serata imperdibile.


Laboratorio artistico

Anche il comico ha i suoi segreti.

Il Laboratorio artistico Zelig è l’occasione per scoprire come nascono i grandi personaggi del cabaret italiano, gli sketch più spassosi, i tormentoni più vincenti.

Per i comici il Laboratorio artistico Zelig è un luogo protetto dove poter lavorare “senza rete”, essere nello stesso tempo protagonisti e “cavie” delle proprie idee, provare il nuovo materiale che poco a poco diventa repertorio.

Per il pubblico invece nessuna battuta collaudata, ma un’esperienza affascinante ed emozionante, perché può assistere a vere e proprie prime assolute. È il primo testimone che con risate, applausi e silenzi, segna il destino di tanti nuovi personaggi e tante nuove idee…perché tutti, ma proprio tutti i cabarettisti prima o poi sono passati da Viale Monza, dalla “Casa del Grande…Zelig”, dove tutto è permesso, anche sbagliare.

A presentare le serate di laboratorio artistico sono due talenti della conduzione: Davide Paniate e Federico Basso, noti per la loro capacità di far ridere tra improvvisazione, interazione con il pubblico, sperimentazione di nuove gag e tanta complicità.


Stand Up Live Show

Dopo il successo della rassegna Italian Stand Up, realizzata tra Novembre e Dicembre 2018 per il palinsesto di Zelig Tv, che ha registrato il tutto esaurito, Zelig Cabaret e Aguilar Entertainment presentano altre 3 serate, in cui si susseguono i migliori rappresentanti della comicità stand up italiana. A ogni appuntamento sono presenti tre/quattro o più artisti pronti a strappare al pubblico le risate.

La stand up comedy è un genere che sta prendendo piede in Italia sempre di più, riempiendo i locali di tutto il paese con un pubblico sempre più numeroso e avido di monologhisti di stampo anglosassone. Pochi ingredienti: un palco spoglio, un cono di luce, l’unico attrezzo di scena è un microfono. Il comico porta in scena se stesso, la sua vita di tutti giorni, il suo personale punto di vista, trascinando con il proprio monologo anche il pubblico più distratto.

Milano, da sempre città “comica”, fa da apripista a questo genere.


Giovanni D’Angella in “Essere o benessere”

Dopo i successi televisivi di Colorado su Italia1, Eccezionale Veramente su La7 e le precedenti esperienze a Zelig Off, Zelig Circus, Tu Si Que Vales, Metropolis e il Comedy Tour su SKY, Giovanni D’Angella arriva allo Zelig Cabaret per proporre uno spettacolo innovativo e esilarante sull’eterna lotta, non tra il bene ed il male, ma tra il bene ed il benessere. Barese di nascita e milanese di adozione, D’Angella racchiude in sé la solarità della Puglia e l’intraprendenza del Nord. In scena Giovanni è vero e sincero, capace di trascinare il pubblico e farlo ridere fino alle lacrime.

In “Essere o Benessere” ogni spettatore ritrova completamente sé stesso e la propria quotidianità. Sul palco Giovanni è rappresenta tutti. È l’Avatar che, con intelligente ironia, mette in scena vizi, costumi e speranze. Perché si sta sul divano pur sapendo che per stare bene si dovrebbe andare a correre? Perché si mangia il tiramisù pur sapendo che per stare bene si dovrebbero mangiare i broccoli? Perché ogni mattina si cerca di guadagnare più soldi e la sera si dice che i soldi non fanno la felicità? Queste domande fanno nascere un dubbio amletico: ma il benessere alla fine fa bene o male?


Teatribù in “Theatre Sport”

Teatribù presenta Teather Sport, gara-show di improvvisazione teatrale che utilizza dinamiche dal mondo dello sport.. Arriva sul palcoscenico di Zelig uno spettacolo che da anni spopola nei palchi di tutto il mondo, inventato nel 1977 da Keith Johnstone.

Con Andrea Gaetani, Mari Rinaldi, Davide Arcuri, Mico Pugliares; ospiti a sopresa dal mondo Zelig.


Poetry slam! Sfida a suon di versi

Una sfida quasi brutale tra poeti, veri e propri giocolieri di parole. Un microfono, le loro voci, i loro testi, i loro corpi. Nessuna musica, nessun oggetto di scena, chi sale sul palco deve essere anche autore del testo. Queste le semplici regole del poetry slam.

6 poeti, 2 round da 3 minuti a testa e una finale. A giudicarli e a dare i voti sarà il pubblico, vero protagonista della serata, tramite una giuria di 5 persone scelte a caso per ogni manche.

A completare il tutto: un MC a condurre, un Dj a disturbare e un Notaio a controllare.

Una competizione che è un pretesto per avere un solo vincitore: la poesia.


Marco Della Noce – Alessio Tagliento e Diego Cajelli

Marco Della Noce

“Che Storia!” “Recital….che storia” è un “uanmensciò” dove Marco della Noce racconta Marco della Noce. Uno spettacolo che racchiude 25 anni di vita, raccontati da Della Noce attraverso il linguaggio a lui più congeniale: quello dei personaggi. Infatti Marco non sarà solo in questo viaggio, ma lo farà in compagnia di Larsen e della sua vita andata letteralmente “in fumo” e del capitano dei Nocs, che lo segue come un’ombra. Ed è un viaggio che lascia una scia rossa al passaggio, raccontata e vista attraverso gli occhi di “Oriano”, “capo-meccanico” dei “bocs Ferari”, che ancora si diverte pensando e ripensando agli scherzi fatti ai suoi piloti. Affascina di questo recital la semplicità del gesto. Marco entra ed esce dal mondo e dalla vita dei suoi personaggi, attraverso un unico elemento, sia esso un gilet o un passamontagna o qualcos’altro

Alessio Tagliento e Diego Cajelli in “Karma e sangue freddo”

Due padri separati affrontano le loro difficoltà senza mollare mai, grazie alla loro visione ironica del mondo che li circonda. Uno sguardo a volte sarcastico, a volte poetico, come la vita stessa. Rock, sesso, debiti e disagio, gli ingredienti della vita da single over 40.

Uno show unico nel suo genere, dove si mescolano parole e chitarra elettrica in un unico flusso, seguendo e al tempo stesso rinnovando la tradizione del cabaret milanese.

Diego e Alessio, autori, sceneggiatori e insegnanti di scrittura e di storytelling, ritornano sul palco dopo essersi fatti conoscere per il loro cabaret antagonista nell’underground milanese della seconda metà degli anni ’90. Karma e Sangue Freddo è il seguito maturo e ideale di Karmaletale, lo spettacolo sold out 2001.

Zelig

Zelig è un locale di Milano dedicato al cabaret. Nato nel 1986, è noto per aver lanciato numerosi comici e per aver dato vita all’omonima trasmissione televisiva di successo. In occasione del decennale, lo Zelig stringe una collaborazione con l’emittente Italia 1 per una trasmissione televisiva in onda direttamente dal palco del locale. Il 5 maggio 1997 esordisce in terza serata Facciamo cabaret, condotto nella prima stagione da Claudio Bisio e da Antonella Elia. Grazie al notevole successo vengono proposte numerose edizioni del programma, che nel corso del tempo cambia titolo in Zelig, Zelig off o Zelig Circus, che nel 2006 sposta le riprese al Teatro degli Arcimboldi di Milano.

Questo deal è offerto da Bananas Media Company Srl. Contatti del partner: 02.2550121.

Condizioni


Validità: vedi date e orari in descrizione
Dove: Zelig - Viale Monza 140, Milano
Ritiro biglietti: a partire da mezz'ora prima l'inizio dello spettacolo
Limiti: ingresso per una persona, solo per l'opzione acquistata. Ingresso vietato ai minori di 14 anni. Per tutte le registrazioni TV l'ingresso in sala è consentito solo ai maggiori di 16 anni
Info ulteriori: il posto viene assegnato dalla produzione, non è possibile sceglierlo. Posti vicini per più biglietti acquistati tramite lo stesso account Groupon.
Stampa e porta con te il coupon. Offerta non soggetta a diritto di recesso
Prezzo originale verificato il 14.12.2018 (info)
Consulta le condizioni generali

Info su Zelig Cabaret


Zelig Cabaret

Vita notturna, Teatro, Tempo libero o svago, Spettacolo teatrale, Tickets
Acquistando questo deal, guadagnerai punti che possono essere spesi per ottenere sconti e vantaggi. Per ogni 5000 punti guadagnati puoi ottenere uno sconto di 5€ sul tuo prossimo acquisto.