GrouponMag BARI

I ristoranti per una cena romantica a Bari 20.1.2015

Cinque ristoranti per una cena romantica a Bari: dai più cari ai più informali per accontentare anche i più esigenti.




Più articoli
Il ristorante Pashà di Conversano in provincia di Bari
Al Pashà di Conversano, Bari. Una piacevole chiacchierata con Maria Cicorella.
Dove bere la birra artigianale a Bari
4 indirizzi per godersi una buona pinta di birra artigianale a Bari.
Dove andare per un vero aperitivo rinforzato a Bari
Aperitivo a Bari: 5 indirizzi da segnare per un aperitivo rinforzato e sostanzioso.
Dove mangiare i veri spaghetti all'assassina a Bari
Dove mangiare i veri spaghetti all'assassina a Bari. Indirizzi e informazioni su questa ricetta tipica.
Focaccia barese: i 10 forni dove mangiare la migliore a Bari
La focaccia barese è uno dei cibi di strada più famosi. Abbiamo individuato dieci tra forni e focaccerie dove trovare la migliore.
Stoppani, la pasticceria storica di Bari
Stoppani, pasticceria svizzera tra arte e cultura storica a Bari.
Pranzo di Pasqua: i piatti tipici per un perfetto pranzo a Bari
Difficile rinunciare al tradizionale pranzo di Pasqua in famiglia a Bari e in Puglia. Noi vi diciamo cosa cucinare.
Dove andare a pranzo a Pasquetta a Bari e provincia
Centro storico e mare, sgagliozze e pesce, eleganti e senza pretese: 5 ristoranti per tutti i gusti in cui trascorrere il giorno di Pasquetta a Bari.
5 ristoranti di Bari per il pranzo di Pasqua
5 ristoranti per la tua Pasqua a Bari tra specialità culinarie della tradizione ed atmosfere particolari.
4 corsi di cucina imperdibili a Bari
Quattro corsi dedicati all'arte della cucina e dell'accoglienza, rivolti a neofiti e professionisti. Dalla cucina tipica al cake designer.
Il Salento, il luogo del cuore di Claudia Annie Carone
Claudia Annie Carone ci raconta il suo luogo del cuore, il Salento.
5 imperdibili pasticcerie di Bari
5 pasticcerie a Bari per deliziare gli occhi e il palato.
Bilabì, il birrificio gourmet di Bari
Non esiste il teletrasporto ma anche a Bari possiamo mangiare un vero hamburger newyorkese: da Bilabì, il birrificio gourmet.
HamP, l’hamburgheria di Puglia a Bari
Un hamburger con stracciatella di Putignano e olive leccine è possibile? Sì. Food stop da Hamp per una pausa a km 0.
Natale a Bari alla scoperta dei piatti tipici
Tutti i piatti che non possono mancare sulla tavola di Natale a Bari.
Le pasticcerie di Bari per comprare le paste la domenica
Dove comprare le paste la domenica? Ecco gli indirizzi cult a Bari.
Comprare il tè a Bari? Da La Terza Luna e Peter’s TeaHouse
La Terza Luna e Peter’s TeaHouse sono due negozi di Bari specializzati in tè dove comprare le miscele migliori.
I dieci piatti più famosi e tipici di Bari e provincia
Bari non è solo street food. Ecco i 10 piatti baresi per eccellenza, giusto per ricordarci quanto siamo gastronomicamente fortunati.
Amore di pizza, la pizzeria di Bari che accontenta tutti
Alla pizzeria Amore di Pizza di Bari si può scegliere tra la pizza barese o la napoletana in base ai gusti e alle esigenze.
Sushi a Bari: ecco dove andare
Tre ristoranti giapponesi in cui perdersi nei sorprendenti sapori della cucina nipponica: Taku Risto Sushi, Hagakure e Shodai.
Aperitivo a Bari: dove andare dalle 18 alle 20
Ecco i 5 locali di Bari dove l’aperitivo regna sovrano tra cocktail, tisane e qualcosa da stuzzicare.
Mangiare pesce a Bari? Il Pescatore è il posto giusto!
Crudo di mare freschissimo, piatti di pesce e crostacei sempre all’altezza e una pastiera da svenimento. E' il Pescatore, il ristorante di pesce di Bari.
3 locali nuovi e di tendenza a Bari tra food e design
Tre locali di tendenza a Bari dove mangiare, fare un aperitivo o rilassarsi. Non solo cibo ma tanta innovazione. Da scoprire.
3 locali notturni dove rilassarsi in centro a Bari
Bari vuol dire mangiare e bere bene. Ecco tre locali più particolari dove fermarsi almeno una volta per rilassarsi e mangiare bene.
Tutti i segreti della vera e originale tiella barese
Patate, riso e cozze: un classico piatto barese che non ammette deroghe alla tradizione. Noi ve lo raccontiamo in tutta la sua bellezza.
Fare colazione a Bari: i miei consigli e suggerimenti
Fare colazione con calma è un must e noi vi diciamo dove andare per una colazione meravigliosa a Bari con i consigli di una foodblogger del posto
3 ristoranti dove mangiare pesce vicino Bari
Sul mare, molto informali e all'insegna del pesce. Da Bari a Monopoli passando per Polignano, tre ristoranti da segnare per una food experience imperdibile.
Street food a Bari: la guida completa su dove e cosa mangiare
Dalla focaccia ai ricci, un viaggio alla scoperta di Bari e del suo cibo da strada. Con indicazioni su dove e cosa mangiare e qualche consiglio da veri insiders!
Dove mangiare sushi a Bari? Tre indirizzi da segnare!
A Bari il made in ristorante giapponese dove mangiare sushi è di moda. Ecco una serie di locali dove mangiare il sushi.
Tutte le sagre di agosto in provincia di Bari
5 appuntamenti ad agosto da non mancare in giro per sagre in provincia di Bari dove mangiare, bere e divertirsi.
Eataly Bari, i prodotti pugliesi e non solo a portata di mano
Eataly a Bari è diventato uno dei punti di riferimento per chi cerca prodotti pugliesi e non solo. Orari e informazioni sul punto vendita voluto da Farinetti.
Meet the team: Ornella Mirelli
Ornella Mirelli è una foodblogger e su GrouponMag racconta Bari e provincia dal punto di vista culinario con recensioni e suggerimenti. Vieni a conoscerla!
Alla Cantina di Cianna Cianne per mangiare alla barese
Tra botti, capasoni, tovaglie a quadri, pomodori ‘nzert e musica folckloristica si svolgono cene a tema, presentazioni di libri, serate di festa e corsi di cucina.Sempre all’insegna della tradizione da Cianna Cianne.
Mangiare all’aperto a Bari e dintorni
Easy, glamour, superchic, old style; carissimo o a buon mercato: scegliete la location che fa per voi e andate a mangiare all'aperto a Bari e dintorni.
Bari: 10 pizzerie da provare... e riprovare!
Croccante, sottile e facilmente piegabile. Quella autentica, da lode e plauso, è un concentrato di qualità a km 0: farina 00 pugliese, sale di Margherita di Savoia, pelato pugliese, mozzarella fior di latte barese, olio extra vergine d’oliva pugliese. Per una volta non si parla di fritto. A Bari esistono anche i forni... e che forni. Forni a legna che danno vita alla famosa pizza barese, per la serie “che ce ne facciamo noi di quella napoletana”! Per chi ritiene l'appuntamento con la pizza settimanale un vero e proprio must, ecco una personalissima (sottolineo personalissima) classifica delle migliori pizze di Bari.
La Taverna del Maltese a Bari: un locale tutto da vivere e scoprire
Una delle cose di cui più si stupiscono tutte le mie amiche non baresi quando vengono a trovarmi è il fatto che a Bari la gente la sera ami uscire e andarsene in giro per locali anche fino a tardi. Da quando poi la città vecchia è stata ristrutturata e recuperata, i pub, i bar, i ristoranti si sono moltiplicati esponenzialmente (Roberta ha raccontato di Hop!, una nuova realtà territoriale molto interessante). Molto pochi, però, sono i posti con una lunga storia alle spalle, nati quando gli spazi per i giovani baresi erano davvero ristretti e ben delimitati: uno dei principali è sicuramente la Taverna del Maltese.
La Vigilia di San Giovanni a Bari all'insegna della tradizione
La sera del 23 Giugno rappresenta in città la data ufficiale di inizio delle cene in terrazza. Non importa che lo spazio a disaposizione sia piccolo o grande; l’usanza di mangiare all’aperto proseguirà per tutta l’estate fino all’arrivo dell’autunno inoltrato. E se in famiglia c’è chi si chiama Giovanni, del quale ricorre l’onomastico, non ci si potrà esimere dall’invitare parenti e amici.
Cake Design a Bari, i cupcake di Giusy Verni per chi ama gli USA
Pranzo, cena o colazione... ogni momento è buono per mangiare un cupcake o un dolce vero? Passione a cinque stelle, il cupcake (letteralmente torta in tazza) ha origini americane e la sua invenzione risale al XIX secolo. Ed è proprio dall’America che la nostra Giusy Verni ha deciso di tornare per far conoscere questo tipico dolce anche a noi baresi, legati fin troppo alla tradizione culinaria.
Un gelato a Bari e dintorni? Ecco dove andare!
Arriva il caldo ed è subito tempo di gelati! Chi si ricorda quei carretti agli angoli delle strade dove il gelato costava 5 lire o al massimo 10 e il cestino di cialda da 20 lire era un lusso solo per i più fortunati? Ne è passato di tempo! Se qualcuno mi chiedesse oggi qual è, a mio parere, il miglior gelato in assoluto da gustare a Bari e dintorni, sarei in gran difficoltà. Una volta era facile: il gelato alle noci del Mokador, il classico di Colino, quello alla banana di Gasperini, la granita di caffè della Saicaf e poi il cioccolato con panna - il mio preferito - fatto da lui, il Super Mago del Gelo, Mario Campanella a Polignano a Mare. Quel tipico gelato cremoso e cioccolatoso che sgocciola macchiando inesorabilmente la prima maglietta chiara indossata a inizio stagione. La medaglia appuntata sul petto color cioccolato, sbiadita nel vano tentativo di farla scomparire, è la decorazione al merito della golosità. C’è da andarne fieri, altrochè!
Il pane di Altamura, l'unico con certificazione DOP: la ricetta e dove comprarlo
Finalmente la bella stagione pare essere arrivata. Perché non approfittarne per fare qualche giro in provincia a caccia dell’eccellenze culinarie che la nostra regione ci offre? Certo, godersi i primi raggi di sole in spiaggia è piacevolissimo, ma una passeggiata nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia è impagabile: la natura e la bellezza di questi luoghi riconciliano lo spirito. Oltre a nutrire l’anima, dopo una bella camminata tra la natura incontaminata ci troveremo a fare i conti anche con quel certo languorino. Allora prendiamo l’auto e dirigiamoci verso Altamura, dove il profumo di pane, primo nutrimento per eccellenza, ci inebrierà.
Le Arpie: la vera cucina barese nel cuore del centro storico
Un arco, un vicolo nascosto, profumo di mare se a dominare è la grigliata di pesce o di terra se ad avere la meglio è il ragù, quello ‘consumato’ da ore di cottura. A due passi dalla Cattedrale e da uno dei migliori take away di panzerotti della città vecchia (ne ho parlato qui), in un palazzo che in epoca medievale fungeva da dimora dell'Ambasciatore della Serenissima Repubblica Veneziana, si trova Le Arpie. Un nome preso in prestito dalla mitologia greca, in particolare della storia di Giasone e degli Argonauti e dall’incontro di questi ultimi con Fineo, reso cieco dagli dei e perseguitato da due Arpie che gli impedivano di mangiare ghermendo il cibo dalla sua tavola.
Alla Cooperativa dei pescatori di Torre a mare, dove il pesce salta dal mare nel piatto
“Dove vanno a finire d’inverno le anatre di Central Park?” si chiedeva il giovane Holden... Alla domanda esistenziale di Salinger difficilmente sapremmo trovare la risposta, ma parafrasando il celeberrimo interrogativo potremmo chiederci: “Dove vanno i baresi appena i tiepidi raggi del sole scaldano il cuore e rendono piacevole una passeggiata all’aria aperta?”. Nessuno esiterà a rispondere: “Ma a Torre a mare, of course!”. Originariamente piccolo borgo di pescatori, Torre a mare si è trasformata via via nel corso degli anni nel punto di ritrovo obbligato per i baresi che vogliano godersi qualche ora serena all’aria di mare. D’inverno è un luogo estremamente romantico, d’estate una bolgia infernale, in primavera il posto ideale dove andare a sbariare.
Fare la spesa e risparmiare a Bari: consigli e suggerimenti
Vi ricordate quando alle scuole medie le ragazze dovevano studiare Economia domestica? Si imparavano cose utilissime per la vita delle future massaie. Da allora ne è passato di tempo, tanto che molti di voi non sapranno nemmeno di cosa parlo eppure mai come in questo periodo di crisi economica sarebbe opportuno conoscere almeno le regole base per risparmiare tempo e denaro, soprattutto per quanto riguarda l’acquisto di beni primari come il cibo. Diciamo subito che economizzare seriamente sull’alimentazione senza rinunciare alla qualità non è sempre facilissimo, specie se si ha poco tempo a disposizione per fare la spesa. Quindi il mio primo consiglio è: dedicate almeno una volta a settimana un po’ del vostro tempo alla spesa! Non ne guadagnerà solo il portafogli, ma potrà essere, al contrario, un piacevole svago e un’importante arricchimento per chi ama la cultura del cibo.
Artes Cafè: a Bari il primo “pub della legalità” italiano
Ci troviamo nel cuore del centro storico barese, in quello che ormai tutti conoscono come il “pub della legalità”, ovvero, l’Artes Cafè. Partiamo dal principio. Il locale, realizzato con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Bari, in collaborazione con importanti enti no profit come Libera Terra, Emergency, Unicef, Made in Carcere, nasce da un progetto della cooperativa Artes, impegnata nell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. “Affrettati lentamente”, questo il motto: affrettarsi nel voler cambiare la realtà acclamando i valori della giustizia, legalità, uguaglianza, anche se questo richiede un duro e lento lavoro.
Mangiare senza glutine a Bari: La Gouterie
Per mia fortuna non mi sono mai dovuta preoccupare di cucinare senza glutine per la mia famiglia o per qualcuno dei miei ospiti, finché una mia amica ha scoperto, pochi mesi fa, di essere celiaca. Se nelle grandi città l’alimentazione gluten free non è più un problema per nessuno, tanto da aver conquistato anche i non intolleranti – emblematico il successo della gelateria Fatamorgana a Roma – mi sono resa conto che a Bari non è facilissimo scovare negozi che vendano cibi particolari e di qualità per chi ha questo tipo di problemi.
Bari: 3 negozi di dolciumi dove acquistare prodotti e ingredienti
Se, come diceva Oscar Wilde, “a tavola perdonerei chiunque, anche i miei parenti”, va da sé che ai dolci, a cui è affidata la chiusura del pasto, si debba pensare per tempo e con la dovuta cura. A maggior ragione se il pranzo è quello di Pasqua (se non sapete di cosa si tratta, a Bari, leggete qua), in cui il perdono è uno dei valori simbolici per eccellenza. ;) Pensarci in anticipo dunque è d’obbligo, anche per non rischiare di fare file interminabili nei negozi di Bari che vendono tutto il necessario per confezionare i dolci pasquali secondo tradizione. Ovviamente questi negozi di dolciumi sono aperti tutto l'anno e offrono l'occasione di acquistare prodotti e ingredienti per tutte le ricorrenze, tradizionali e non.

dolci a Bari

Tappa obbligata nel Borgo Antico è U’ Marnarid, notissimo negozio di dolciumi a pochi metri dalla Cattedrale di San Sabino. Qui trovate frutta candita in pezzi, ovetti di cioccolato fondente di ottima qualità, chicchi di caffè al cioccolato, essenze per i liquori, farina di mandorla e tanto altro.

Per chi non lo conoscesse, c’è da dire che il locale è davvero caratteristico: conserva infatti intatto il fascino dei vecchi negozi di dolciumi, paradiso di grandi e piccoli golosi. Entrarci e uscirne a mani vuote è praticamente impossibile. Da qualche tempo l’offerta de U’ Marnarid si è estesa anche a prodotti che con la tradizione non hanno nulla a che spartire, ma di cui c’è gran richiesta un po’ dovunque: a prezzi ottimi e competitivi potrete trovare infatti anche ingredienti e strumenti per il Cake design.

Chi cerca invece una selezione delle migliori marche di cioccolato, e quindi tutta la produzione pasquale delle grandi aziende, a prezzi concorrenziali, non può non fare un salto da Caputo, in via De Giosa, a due passi dal Petruzzelli. Di solito ci vado apposta per comprare le uova confettate, che sono le mie preferite insieme ai cremini Fiat e alla Scorza Majani. Da Caputo vendono anche piccole decorazioni in pasta di zucchero già pronte: davvero troppo carine per resistere alla tentazione di abbellire le tradizionali scarcelle, ad esempio con qualche fiorellino colorato.

bari negozi per dolci

Se invece quello che state cercando sono stampi, vassoi, cestini, prodotti per decorazioni, il posto giusto per voi è sicuramente Caramella, in fondo a viale della Repubblica, di fronte ai giardini di Largo due Giugno. Stampi in carta per le Colombe pasquali di tutte le grandezze, stampi per dolci, stampini per biscotti e tutto l’occorrente per decorarli, nonché pasta di zucchero già colorata venduta sfusa e a peso, piatti sotto-torta di tutti i tipi, vassoi di ogni dimensione, scatole e cestini... la scelta è così vasta che troverete di sicuro quello che fa al caso vostro. Nel negozio è presente inoltre una buona selezione di prodotti specifici, utilissimi nella preparazione dei dolci e difficilmente reperibili nei comuni supermercati, come il burro di cacao, il glucosio, oppure lo stabilizzante per la panna montata.

[Se dopo aver letto questo articolo vi è venuto voglia di cimentarvi nella difficile e affascinante arte della pasticceria perché non date un'occhiata alle offerte di Groupon sui corsi di pasticceria a Bari e provincia? Non si sa mai cosa potrebbe uscirne fuori...]
La focaccia barese, il consorzio per la sua tutela e la salvaguardia del buon cibo
Tutelare i prodotti tipici di un territorio è un imperativo categorico per chi vuole tramandare le tradizioni culinarie, tanto più se rappresentano l’orgoglio di una città. La focaccia barese infatti, unica nel suo genere, è il cibo di cui ogni barese non può fare a meno quotidianamente e ne avevo parlato raccontandovi i 10 forni dove trovare la vera focaccia a Bari.
I mercati di Bari dove fare la spesa: la mappa completa con tutte le zone
Volete sapere qual è il mercato di Bari più vicino alla zona nella quale vi trovate? Cercatelo qui e organizzatevi per la spesa o solo per una passeggiata.
Hop!: la birreria alternativa ai locali di Bari
Nell’antica Mesopotamia si riteneva che Ishtar, la dea della vita, traesse la sua potenza dalla birra; una potenza tale da non poter essere domata neanche da Nusku, il dio del fuoco. Questo incipit, non affatto casuale, è per introdurre una delle protagoniste di quest’articolo, la bevanda tanto cara alle divinità: la birra. La seconda protagonista è Hop!, una birreria specializzata inaugurata a Bari nei primi giorni di novembre. Due protagoniste, un unico obiettivo: offrire un’alternativa originale e di qualità ai locali della città.
CInque locali dove mangiare i migliori panzerotti a Bari
Rigorosamente fritto e rigorosamente accompagnato da una birra ghiacciata: ode al panzerotto. Un must, un simbolo, una tradizione. Bari senza di lui non sarebbe la stessa e i baresi senza la tanto attesa “panzerottata” avrebbero un motivo in meno per aspettare con ansia la vigilia di Natale. Il panzerotto è unione: di persone e di ingredienti. Un impasto di farina, acqua, olio e lievito, un ripieno che parte dal classico pomodoro/mozzarella e arriva oltre i limiti della fantasia, una frittura leggera e dorata. In tutta sincerità, il miglior panzerotto del mondo lo si può mangiare solo a casa di un barese: la sua preparazione è un rito che prevede una collaudata catena di montaggio composta da chi “tromba” la massa (sì, a Bari si dice proprio così), chi si occupa del ripieno e chi frigge. Ogni casa custodisce un “segreto”, che sia un ingrediente o una precisa temperatura dell’olio. Il risultato non sarà un semplice panzerotto, bensì un mix di amore, passione e devozione, insomma, un piccolo miracolo gastronomico.
Mangiare pugliese da Eataly Bari
Cosa mangiare da Eataly, il tempio del cibo italiano di qualità nel mondo? In qualunque città vi troviate vale sicuramente la pena, secondo me, assaggiare la famosa Piadina romagnola dei fratelli Maioli di Cervia, davvero notevole, o l’hamburger di Fassone piemontese, indubbiamente squisito oltre ad un assaggio di quel salume emiliano straordinario che è lo Strolghino di Culatello di Zibello.  Detto ciò, il mio consiglio è di andare a mangiare da Eataly sempre in compagnia, per poter assaggiare di tutto un po’ e dividendo le porzioni con gli amici.  Scendiamo nel dettaglio però e vediamo cosa mangiare di tipico pugliese da Eataly Bari.

Sicuramente comincerei dai fritti: innanzitutto quelli di pesce (filetti di triglie e merluzzetti, infarinati in un mix al 50% di semola di grano duro e farina 00, cotti rigorosamente in olio extravergine pugliese), ma anche pettole (frittelle gofie, soffici e croccanti) con pomodori secchi o le crocchette farcite con verdure di stagione. Tutti i fritti sono serviti nel classico cartoccio street food style per poter mangiare e girare tra i banchi del piano terra.  Ancora tra i fritti, troviamo il tipico Panzerotto alla barese farcito con fior di latte, pomodoro pecorino e pepe.

E se proprio non vi va di curiosare tra i vari reparti, dopo esservi gustati il vostro cartoccio vi prendete una birra artigianale, vi scegliete un bel libro, vi sedete in poltrona in uno spazio del reparto libreria e vi mettete a leggere.

Se invece salite al piano superiore imperdibile è la Burratina del Caseificio Montrone di Andria con il capocollo di Martina Franca da accompagnare  magari con uno spicchio di Focaccia barese cotta nel forno a legna.

Panorama_Eataly_500x375

Tra i primi, oltre alle classiche orecchiette con pomodorini di Torre Guaceto, con rucola e cacioricotta, mi sento di consigliarvi i tubetti con le cozze, in bianco mentre se preferite la pizza ne troverete una particolare con mortadella e caciocavallo podolico. L’impepata di cozze e l’insalata di polpo e patate per chi vuole scoprire il sapore del mare pugliese sono da provare e se al contrario preferite la carne, tipiche sono la zampina di San Michele o le bombette martinesi, tutto cotto al momento e servito caldissimo.

Tra i dolci spicca il piccolo babà di semola di grano duro su una base di cioccolato fondente, sormontato da un ciuffetto di crema pasticcera: si tratta di un dolce della  tradizione napoletana, è vero, ma appositamente studiato da Luca Montersino per Eataly Bari e che ha come ingrediente base la semola di grano duro dei Molini Casillo di Corato.

Cosa bere? Nel corner dedicato al vino libero si può trovare quello che più ci piace ma le birre artigianali la fanno da padrone.

Vero punto di forza della location Eataly a Bari è l’affaccio sul mare: se vi trovate in città in una giornata di sole, che vi assicuro non sono rare neppure in pieno inverno, potrete godere dalle terrazze di Eataly Bari di un panorama davvero strepitoso. Vi sembrerà di stare su una delle tante navi da crociera che attraccano al porto di Bari.

Insomma, che siate o no pugliesi, sia pure per curiosità, un giretto da Etaly è d’obbligo.
Mostra più testo
{}