GrouponMag BOLOGNA

5 sagre da non perdere in Emilia nell'autunno 2016 5.9.2016

Autunno è sinonimo di sagre: per gli amanti dei cibi tipici l'Emilia offre tante opportunità. Ne abbiamo selezionate 5 per voi.




Più articoli
Le migliori piscine all'aperto di Bologna per rinfrescarsi quest'estate
Ecco dove godersi una giornata di relax in una piscina all'aperto a Bologna (con indirizzi, info e prezzi).
Weekend di inizio estate in Emilia Romagna: dove andare e cosa vedere
L'Emilia Romagna è una delle mete più ricercate dell'estate. Ecco quattro eventi e attività che vanno oltre mare, spiaggia e discoteche. 
Mirabilandia: informazioni utili, orari e prezzi
Tutte le informazioni utili per pianificare una giornata a Mirabilandia, uno dei parchi divertimenti più conosciuti e frequentati in Italia.
Rimini in primavera: cosa vedere e dove andare
Quello che in pochi sanno di Rimini è che i riminesi tengono gelosamente per sé, è che la città della Riviera Romagnola è decisamente bella e anche più vivibile in primavera e nelle altre stagioni dell'anno che non siano per forza l'estate.  Tutti conosciamo Rimini in estate dai film che si sono girati in città, le canzoni, le cartoline, ma in poch
Alla scoperta del Mercato Albinelli di Modena
Tutte le città che amiamo per un motivo e per un altro hanno un posto speciale per noi. Può essere una piazza, un vicolo o un portico ad esercitare su di noi un fascino irresistibile, tanto da farci un salto appena possibile. Nel mio caso la città in questione è Modena e il mio luogo speciale è un mercato.
Il 25 Aprile a Monte Sole per ricordare e godersi la natura
Festeggiare il 25 Aprile e la Liberazione a Monte Sole, teatro delle stragi naziste, è un ottimo modo per ricordare e allo stesso tempo stare a contatto con la natura.
I mercatini di Natale di Bologna e provincia
Tra opere di artigianato e dolci della tradizione gastronomica, ecco la vera anima del natale bolognese. Un giro tra i mercatini di Natale più famosi a Bologna e provincia.
8 idee per un San Valentino originale a Bologna
8 idee per un San Valentino originale a Bologna tra terme, cucina e servizi fotografici in esclusiva.
Un pomeriggio in centro a Bologna durante i T Days
Passeggiare per le vie di Bologna è un gran piacere, ma da quando sono stati istituiti i T Days lo è ancora di più. Cosa sono i T Days? Semplice: ogni weekend dalle 8 di sabato alle 22 di domenica e tutti i giorni festivi, dalle 8 alle 22, la  celebre "T", ovvero l'incrocio di via Rizzoli, via Indipendenza e via Ugo Bassi e altre vie del centro sto
Alla scoperta del presepe galleggiante di Cesenatico
Quello di Cesenatico, nella Riviera Romagnola, è uno dei presepi più belli d'Italia ed è facile indovinarne il perché. Allestito sulle barche del  Museo della Marineria, che si trova proprio lì a fianco, il presepe è posto lungo il Canale Leonardesco della città.  
5 locali dove festeggiare il Capodanno a Bologna
Tra centro storico e provincia, tra classico e trasgressione, per un capodanno davvero memorabile.
Alla scoperta della Collina dei Poeti a Santarcangelo di Romagna
Solo il nome fa sognare, ma a vederla dal vivo la Collina dei Poeti è un posto incredibile dall'anima contadina senza tralasciare la modernità delle strutture. L'azienda si trova nel cuore di Santarcangelo di Romagna, una Città Slow che si trova nella Valmarecchia, conosciuta non solo per il Festival del Teatro in piazza, ma anche per gli addobbi n
Sagre autunnali in Romagna, quali non perdere
Sagre autunnali in Romagna, quali non perdere Per tanti amanti dell'estate, l'unica notizia buona dell'arrivo dell'autunno è quello di potersi dedicare alle sagre e alle manifestazioni enogastronomiche che si svolgono durante questi mesi. Sì, perché a ben cercare di sagre nell'entroterra romagnolo ce ne sono eccome. Tanti sono i sapori che fanno go
Cosa fare a Bologna coi bambini in estate
Rimanete a Bologna per l'estate? Niente paura ci sono tantissime attività adatte ai più piccoli, scoprile con noi!
Ferrara Buskers Festival, il festival della musica di strada
Il Ferrara Buskers Festival porta a Ferrara il meglio della musica di strada internazionale. Tanti artisti da scoprire, un angolo dedicato al food e tante iniziative particolari.
Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi
Trekking nelle Foreste Casentinesi, i percorsi da rifugio a rifugio.
Notte Rosa 2015: il programma degli eventi a Rimini e in Riviera
Dieci eventi della Notte Rosa 2015 che il 3 luglio colorerà Rimini e la Riviera di rosa e divertimento.
I 6 migliori locali estivi all’aperto di Bologna
Dove rifugiarsi quando l'afa delle calde serate bolognesi non dà tregua? Ecco i 6 migliori locali all’aperto di Bologna
5 cose da fare a Bologna con i bambini
Cinque idee per trascorrere una giornata a Bologna con i bambini tra biblioteche, giri in bus ed altro.
Il Museo della Memoria di Ustica a Bologna
Un museo particolare per ricordare una delle stragi più incredibili d'Italia: il Museo della Memoria di Ustica a Bologna.
Cosa fare a Bologna per Pasqua
Qualche pratico consiglio su come trascorrere Pasqua a bologna, tra arte, buona cucina e gite fuori porta
Dove festeggiare San Patrizio a Bologna
Gli indirizzi da mettere in agenda per festeggiare San Patrizio a Bologna e sentirsi come in Irlanda il 17 marzo.
Ferrara secondo la blogger Francesca Succi
Ferrara secondo la blogger Francesca Succi
Bologna e i suoi canali sotterranei
Alla scoperta della Bologna con l'acqua, conosciuta da pochi ma sicuramente uno dei tratti più affascinanti della città.
Quattro luoghi romantici e imperdibili di Bologna
Quattro luoghi romantici e imperdibili di Bologna dove trascorrere una serata unica tra stelle e dichiarazioni d'amore.
Serate e locali gay a Bologna da non perdere
Dove si raduna la comunità LGBT di Bologna? Ve lo diciamo noi in questa selezione di posti imperdibili.
Rimini d'inverno: tre cose da fare per sconfiggere il brutto tempo
Rimini d'inverno: tre cose da fare per sconfiggere il brutto tempo tra cinema, gelaterie e mostre.
Il Carnevale Rinascimentale di Ferrara
Informazioni, date e notizie utili sul Carnevale Rinascimentale di Ferrara che si svolge tutti gli anni e attira gente da tutta Italia.
Dove andare a sciare in Emilia Romagna
Cinque stazioni sciistiche per passare un bel weekend in Emilia Romagna, facendo sport a contatto con la natura.
Cinque cose da fare a Bologna a Natale
Cinque cose da fare a Bologna sotto Natale, scopri i nostri consigli per vivere la città felisinea durante le feste di Natale
Tre luoghi imperdibili da visitare a Rimini
Una giornata dedicata alla scoperta del centro di Rimini dal Duomo alle piazze principali, fino alla Biblioteca Gambalunga, per scoprirne la storia.
Bologna tra segreti e leggende
Cinque luoghi da vedere a Bologna che sono avvolti dalle leggende.
Tutte le cose da vedere gratis a Bologna
Piazze, Basiliche, Mercati, Giardini, Portici lunghi quasi quaranta chilometri che rendono questa città unica e bellissima. Una vacanza attraverso dieci posti da visitare gratis per scoprire Bologna e la sua storia.
Tre cose da fare a Rimini a settembre
Quando la bella stagione inizia a scemare, cosa fare a Rimini? Ecco tre idee per tutti i gusti e le età!
Visita alle Saline di Cervia: informazioni e consigli
Escursione nell’Oasi naturale delle Saline di Cervia, dove avvistare specie protette grazie agli itinerari del parco.
10 modi per sopravvivere in Riviera Romagnola
Quando è bene andare al mare, dove fare l’aperitivo per rilassarsi lontano dalla folla? Le 10 cose da sapere per sopravvivere in Riviera.
Marina di Ravenna e il suo animo rock
Concerti e dj set tutti da vivere con i piedi nella sabbia a Marina di Ravenna, dove la California sembra un pochino più vicina.
Visitare Santarcangelo di Romagna
Santarcangelo di Romagna, a pochi chilometri da Rimini è un borgo medievale che ha dato i natali a Tonino Guerra. Ecco i nostri consigli sui luoghi da non perdere!
In bicicletta a Rimini e in Riviera tra piste ciclabili e bike sharing
A Rimini si viaggia in bicicletta, soprattutto in estate, ecco le piste ciclabili dentro e fuori Rimini per muoversi senza inquinare, facendo sport.
Giannino Stoppani, la libreria per ragazzi di Bologna
Una libreria per ragazzi che è ormai diventata un mito. Se avete dei figli non potete non conoscerla. Attenzione però crea dipendenza, noi vi abbiamo avvertito. Innanzitutto la location è pazzesca. Sì va beh direte voi: "non esagerate che stiate parlando solo di una libreria per ragazzi".  E allora provare per credere.
Meet the team: Federica Piersimoni
Federica è una delle travelblogger più famose in Italia e il suo blog, Viaggi Low Cost, uno dei più letti. Per noi ha iniziato a collaborare da Roma poi, quando si è spostata a Rimini, è diventata la nostra corrispondente dalla Riviera... ma non solo perché lei è sempre in giro e conosce tutto e tutti! Scoprite cosa ci ha raccontato!
Le discoteche più famose di Rimini e Riccione
Quando si parla di divertimento e discoteche in Italia, inevitabilmente si finisce per parlare anche di Rimini e Riccione. Le due città che hanno fatto la storia del divertimento estivo sia per gli italiani che per i ragazzi stranieri che in Riviera Romagnola andavano a passare le vacanze, ancora oggi si conferma come una meta apprezzata da questo punto di vista.

Prima di parlare delle discoteche che si trovano nelle città di Rimini e Riccione, bisognerebbe aprire una parentesi sulla "stagionalità", se così la vogliamo chiamare, delle discoteche. Dei locali storici della Riviera Romagnola infatti, son rimasti pochi quelli ancora attivi. Tra i nuovi arrivati, alcuni sono rimasti aperti solo qualche stagione, mentre altri cambiano nome e gestione ogni anno quasi. Inoltre alcuni locali rimangono aperti sia in estate che in inverno, altri, quelli più turistici vanno secondo la stagione. Aprono ad aprile o generalmente con l'arrivo della Pasqua e quindi con l'arrivo dei primi turisti e chiudono a settembre avanzato. Infine ci sono i locali che hanno una sede per l'inverno e una più estiva, così da unire i clienti storici a quelli nuovi e legati al turismo di un weekend o una settimana.

Per quanto riguarda i locali storici, aperti tutto l'anno ad eccezione della Villa delle Rose, dobbiamo sicuramente menzionare il Velvet Club Factory e il Paradiso che si trovano a Rimini e la Villa delle Rose, il Cocoricò e l'Echoes che si trovano a Riccione.

Il Velvet Club Factory è un locale storico a Rimini ma in generale in tutta Italia nel suo genere. Precedentemente conosciuto con il nome di Slego, oggi il Velvet offre ai clienti musica rock, punk e indie, con concerti di nicchia e ospitando artisti e band internazionali di volta in volta. All'interno del Velvet, che si trova sulle colline di Covignano nella parte di Rimini alta, anche una grande sala fumatori e una pista da ballo come se fosse un'arena.

Velvet Club Rimini

Il Paradiso, storico locale di Rimini fin dagli anni '60, si trova anch'esso sulle colline di Covignano e propone musica commerciale con tanto di vocalist. Il locale, dove si può anche cenare, vanta stanze e privé che hanno l'arredamento di Roberto Cavalli. Sicuramente per un tipo di clientela selezionata.

Spostandoci a Riccione troviamo le discoteche più conosciute a livello nazionale e internazionale anche per gli ospiti che vengono invitati a trascorrere le serate. Tra queste una menzione d'onore va fatta al Cocoricò, celebre discoteca di musica elettronica che ogni anno, sia in estate che in inverno, invita dj di fama internazionale a esibirsi. Le serate del Cocoricò sono per appassionati di musica elettronica e celebre è la famosa piramide che si trova nel locale.

discoteca cocoricò Riccione

Sempre a Riccione si trova la discoteca Echoes, anche questa propone musica elettronica e serate a tema, con una gestione del locale però che spesso si alterna. Infine la Villa delle Rose, che si trova al confine tra Riccione e Misano Adriatico, ma che vale la pena menzionare per la sua fama a livello nazionale. Non è difficile intravedere in una delle sue serate qualche personaggio televisivo, qualche calciatore o subrette. La clientela qui, nemmeno a dirlo, è piuttosto selezionata e la discoteca è aperta solo in estate.

Echoes Riccione

Per quanto riguarda le discoteche che sono aperte solo in estate a Rimini in zona lungomare troviamo il Carnaby e il Life. Questi locali sono per lo più per turisti e lo dimostra anche il numero di pr e classici buttadentro che si trovano in strada all'altezza dell'ingresso. I riminesi per quanto riguarda la zona mare, in estate ma da qualche anno anche in inverno, preferiscono invece frequentare il Rock Island, una discoteca che si trova nella zona del porto di Rimini.

Finendo con le discoteche estive di Riccione non possiamo non menzionare la zona così detta zona del Marano. Diversi locali che si trovano proprio sulla spiaggia aprono all'inizio dell'estate e chiudono con l'arrivo dell'autunno. I locali sono tutti a ingresso gratuito e si paga solo la consumazione, ma la musica è commerciale ed è possibile ballare anche sulla sabbia.
Rimini: le spiagge per i cani... e i loro fedeli padroni!
Chi ha un cane lo sa: non è del tutto vacanza senza il proprio amico fedele al fianco. Nonostante negli ultimi anni si sia fatto tanto per sensibilizzare alberghi e ristoranti ad accettare i cani nei locali ancora oggi siamo costretti a fare un elenco di strutture che lo permettono. Pensando alla Riviera Romagnola vengono subito in mente le spiagge, i lettini, il sole preso fino al tramonto e i gavettoni del 15 di Agosto. Ancor prima di pensare all'hotel e alle ferie da prendere dal lavoro, viene da pensare agli stabilimenti balneari che accettano i cani e che, soprattutto, sanno come trattarli. Perché in vacanza vogliamo andarci assieme a lui, certo, ma vogliamo anche che stia bene come noi.
Piazza della Pomposa a Modena tra aperitivi, osterie e locali notturni
Piazza della Pomposa è il fiore all'occhiello di Modena. Negli ultimi anni è diventata il centro della vita diurna e notturna della città ma questo dopo essere stata per lungo tempo una delle zone più degradate del centro storico. Dal 2004 ad oggi è stato messo in pratica un piano di riqualificazione urbana e commerciale, che ha coinvolto abitazioni, negozi e locali. Al centro di tutto c'è lei, la chiesa di Santa Maria della Pomposa che domina la pittoresca piazzetta circondata da piccoli alberi e una fila di portici. L'aspetto della Pomposa, nonostante varie ristrutturazioni, è rimasto lo stesso del XVIII secolo.
Primavera a Bologna: 3 cose diverse dal solito da fare in città
Dopo il lungo e quasi infinito letargico inverno emiliano fatto di nebbia ed umidità l’arrivo della primavera per noi fa rima con un’incontenibile voglia di uscire di casa per approfittare delle prime giornate di sole. E Bologna è lì che ci aspetta! Tante sono le cose da fare fra spazi verdi in città, gite fuori porta in provincia e chi più ne ha più ne metta. Perché l’importante al di là di ciò che si sceglie è divertirsi e stare bene, ritrovare quell’energia che solo la primavera sa darti. Perfetto, allora montate in sella alle vostre bici, scaldate i pedali, sorridete e seguiteci alla scoperta di tre idee per vivere la primavera qui a Bologna.
Fotografia Europea 2014: un programma ricco a Reggio Emilia
Quando si parla delle città dell’Emilia Romagna è difficile che sia annoverata tra quelle da vedere. Salita alle luci della ribalta grazie alla futuristica stazione Medio Padana e ai ponti di Calatrava rimane sempre e comunque una città di passaggio. Un bel colpo d’occhio mentre in autostrada si sta andando da un’altra parte. A soli sessanta chilometri da Bologna e meno di tre quarti d’ora di treno, Reggio Emilia ci aspetta a maggio e giugno per un grande evento internazionale: la settimana della Fotografia Europea, manifestazione nata nel 2006.
Quattro idee per trascorrere Pasquetta a Bologna e dintorni
Adoriamo il Lunedì dell'Angelo e sapete perché? Perché è il momento ideale per unire la compagnia delle persone a noi più care alla buona tavola. Se non siamo in viaggio da qualche parte nel mondo, assolti gli oneri (o gli onori) del pranzo domenicale in famiglia, ci piace organizzare la gita di Pasquetta insieme agli amici più stretti. Le idee anche sono molte, in particolare vorremmo condividerne quattro con voi specifiche su Bologna per evitare di rimanere intrappolati in un ristorante [n.d.r. se siete alla ricerca di proposte per mangiare bene a Bologna senza spendere troppo cliccate qui] e mangiare troppo. Abbiamo un’unica speranza però: che il bel tempo ci assista.

1. In bicicletta nelle aree verdi della città e pic-nic Con il bel tempo viene voglia di prendere in mano la bicicletta non è vero? A dire il vero a noi, complice il sole, sembra di fare meno fatica. Per Pasquetta il nostro primo consiglio quindi è di fare un giro in bicicletta per le aree verdi della città, fermarvi in quella che vi ispira di più e godervi un bel pic-nic. Potreste anche andare alla scoperta dei murales che si nascondono nei quartieri di Savena e San Donato (qui trovate un bellissimo articolo di Cinzia con tutti i suggerimenti). E se vi servono alcune informazioni sui servizi di noleggio biciclette o sulle piste ciclabili qui trovate il nostro post con tutte le informazioni. 

2. In vespa sui colli bolognesi e osteria Amiamo Bologna soprattutto per i suoi colli, quelle dolci pendenze a due passi dalla città hanno su di noi un incredibile fascino. Queste stradine con una vista pazzesca fanno venire voglia di prendere una vespa, accenderla e guidare fino ad esaurire la benzina. Questo poi, grazie all'esplosione di profumi e colori che solo la collina sa regalare, è il periodo migliore  Se non vi abbiamo ancora convinto possiamo dirvi che pranzare sui colli è l’occasione giusta per provare la carne cucinata sulla pietra dell'osteria I Pani e Terra.

picnic pasquetta

3. Camminata a San Luca e pizza Se siete degli amanti delle camminate Pasquetta è il momento giusto per salire a San Luca. L’itinerario che vi consigliamo segue il famoso sentiero dei Bregoli che collega la Chiesa di San Luca al Parco il Talon, uno dei più suggestivi della città. Questo percorso è pieno di punti panoramici come il “balzo della Pizzacherra", che prende il nome dal rio che costeggia il percorso ed offre inoltre panorami mozzafiato su Casalecchio. Armatevi di buone scarpe da trekking perché il sentiero è considerato abbastanza impegnativo per la pendenza e la lunghezza di quasi due chilometri. Quando arriverete a San Luca però potrete rigenerarvi con la pizza di Vito a San Luca!

4. In macchina a Sasso Marconi e grigliata ai prati di Mugnano A Sasso Marconi c’è una delle aree verdi più amate dai Bolognesi, i prati di Mugnano. Con la vista che spazio sul letto del fiume Reno è’ un luogo ideale per aspettare il tramonto su coperte a quadrettoni e organizzare una grigliata in compagnia visto che ci sono delle apposite aree attrezzate. Per i più temerari poi dai prati di Mungano parte un sentiero per camminatori che porta fino a Firenze ma forse stiamo esagerando, è vero?

C'è poi sempre l'opzione Riviera Romagnola e se volete rubare qualche idea vi conviene cliccare qui e leggere l'articolo di Federica che vi consiglia delle cose da fare a Rimini e Riccione a Pasquetta.

E voi avete già deciso dove andare per la vostra gita di Pasquetta? 

(Foto di g.sighele, KFoodaddict)
Pasqua e Pasquetta in Riviera Romagnola: idee per tutti
Pasqua in Riviera Romagnola è sinonimo di bella stagione. Per chi abita le cittadine di mare della Riviera il periodo pasquale è la rinascita dopo il lungo inverno, sia del mare e della costa. I locali e i ristoranti riaprono, i negozietti sulle vie che portano al mare si rinnovano ed è tutto un fiorire di nuove attività in preparazione dell'arrivo dell'estate. Per questo vi suggerisco qualcosa da fare a Pasqua e Pasquetta in Riviera, utile se siete in zona o se abitate da queste parti e non avete idee.
Onorina Pirazzoli, la zdàura che vi guida a Bologna
Lei è Onorina Pirazzoli la "zdàura" per eccellenza di Bologna: si presenta con una cuffia da doccia in testa, gli occhiali con la montatura scura, alle mani i guanti per lavare i piatti e indosso un grande soprabito che le sforma le curve. Zdàura in bolognese sta per massaia, ed Onorina è la madre di ogni massaia, di ogni donna che abbia sfaccendato per Bologna. Ogni domenica diventa la testimone oculare degli accadimenti storici che hanno interessato il capoluogo emiliano incarnando lo spirito della bolognesità: genuina, fiera, cinica.
Murales e street art, anche questa è Bologna
Bologna è la patria della buona cucina, con un centro storico meraviglioso, lunghi portici e un’antica storia che si respira ad ogni svincolo. Ma chi cerca di andare più a fondo e di scoprire aspetti nuovi e meno turistici della città rimarrà incantato nello scoprire che su numerosi edifici si possono trovare dei meravigliosi esempi di street-art. Quindi saltate in sella alla bicicletta, il mezzo preferito dei bolognesi, alla scoperta dei migliori murales che si nascondono nei quartieri di Savena e San Donato.
Su e giù per Bologna in bicicletta tra piste ciclabili e servizi di noleggio ad hoc
Quando guardo le fotografie di Bologna quelle che mi colpiscono di più hanno sempre lo stesso soggetto: una bicicletta che percorre i portici. Musica nelle orecchie, piedi sui pedali e via sfreccianti su e giù per la grassa Bologna come diceva Guccini. Quante volte l'ho percorsa così. Bologna mi ricorda un po' Amsterdam e penso che sia una delle città italiane più legata alle due ruote. Girare per le vie costeggiate dai portici con la bicicletta è un'esperienza da provare (prendete una bicicletta e partite!!)

Le piste ciclabili a Bologna propongono dodici diversi itinerari che possono essere consultar scaricandovi il pdf di ciascun percorso oppure scaricando Velobò, un app informativa nata per dare loro visibilità. Questi i dodici itinerari:

- Itinerario 1 - Casalecchio-Bologna la "Radiale Ovest" che costeggia per gran parte il canale di Reno
;
- Itinerario 2 - San Lazzaro-Bologna la "Radiale Est" che attraversa per ampi tratti aree verdi
;
- Itinerario 3 - Fiera che si snoda in via San Donato
;
- Itinerario 4 - Arcoveggio la "Radiale Nord" che si sviluppa fino a via Fioravanti;
- Itinerario 5 - 6 Borgo Panigale - Birra all'interno del quartiere di Borgo Panigale;
- Itinerario 7 Dozza un itinerario ricavato per gran parte su via Stalingrado;
- Itinerario 8 Santa Viola uno dei percorsi ciclabili più estesi parte dalla stazione Centrale;
- Itinerario 9 Casteldebole si snoda fra i quartieri di Borgo Panigale e Reno
;
- Itinerario 10 Lungo Savena all'interno del quartiere Savena;
- Itinerario 11 Pilastro fra i quartieri di Pilastro e San Donato;
- Itinerario 12 Mezzofanti nel quartiere di Santo Stefano.

bici

Per i bolognesi che non sono dotati di bicicletta ma che vogliono recarsi in centro in bici è attivo il servizio "C'entro in bici" che permette di noleggiarne una in una delle ventiquattro postazioni di prelievo per un totale di centottantotto biciclette disponibili. Al servizio si può iscrivere qualsiasi persona maggiorenne che risieda a Bologna o Provincia o che sia residente in Emilia Romagna ma domiciliata a Bologna. Si deve pagare il prezzo di una cauzione di dieci euro e si riceve una chiave con codice personale che può essere utilizzata anche negli altri Comuni d'Italia aderenti al servizio "C'entro in bici".

Per sapere dove sono le postazioni di prelievo potete consultare questa cartina sul sito del Comune di Bologna. Per potersi iscrivere al servizio rivolgetevi ai punti informativi di ATCittà di via IV Novembre o Autostazione.  Il Comune di Bologna sostiene l'uso delle due ruote grazie ad una rete di rastrelliere che consentono di parcheggiare il proprio mezzo. Qui potete trovare una mappa.

Un altro servizio molto interessante per chi utilizza la bici è quello fornito da Gli amici della bici una rete di riparatori e rivenditori che permettono di gonfiare gratuitamente la propria bicicletta. Presso di loro è possibile anche ricevere "Bologna voglia di bici" un depliant informativo del Comune di  Bologna su piste ciclabili e servizi. Per chi invece percorre Bologna con la bicicletta elettrica è attivo il servizio "carica bici" che permette con 0.5 euro di ricaricare la batteria presso i punti convenzionati. Su sito del Comune di Bologna questa pagina potete consultare l'elenco degli esercizi aderenti oppure potete rivolgervi al servizio mobilità del Comune di Bologna.
Mostra più testo